Clicks6.8K

Bellissimo messaggio di un lettore (che pubblico con il suo permesso)

Carissimi amici lettori, pubblico volentieri questo messaggio (dopo averne ottenuto il permesso dalla persona da cui mi è giunto) così come mi è arrivato, senza aver apportato alcuna modifica, in modo da poter permettervi di apprezzare i contenuti con quella immediatezza che si suole usare quando un testo non è pensato per la pubblicazione.

E lo pubblico sempre in rapporto all'aiuto spirituale che può dare a ciascuno di voi e anche per offrirvi un esempio di quello che la Madonna può operare nelle anime quando Le ci si consacra in modo sincero, non ipocrita o interessato.

Quello che sta accadendo nel mondo spirituale dell'amico lettore è qualcosa di simile a ciò di cui parlano San Luigi Grignion di Montfort, San Massimiliano Kolbe e gli apostoli della consacrazione.

La Madonna è in grado di accendere un fuoco spirituale nell'anima ed elevare ad alti gradi di amore e azione apostolica per Lei e per la diffusione del regno di Cristo sulla Terra.

Che questa meditazione possa invogliare tutti noi a vivere fedelmente La consacrazione a Maria.


___________________

I cavalieri di Maria santissima (una meditazione che in realtà è una domanda)

Carissimo fra Pietro…mi ha colpito molto profondamente una tua frase, che mi hai scritto:

"Avanti con fiducia e spirito di servizio cavalleresco nei confronti della Celeste Regina."

Ti scrivo per chiederti di aiutarmi, se puoi, ad approfondire bene la devozione cavalleresca nei confronti della Santissima Vergine, perché non solo mi affascina, ma la consacrazione ha prodotto dei frutti spirituali talmente nuovi, che mi orienta verso un modo tutto nuovo di amare la Santissima Madre che spesso mi spiazza. Non ho mai provato una devozione così potente e tanto presente in vita mia; anzi dico che la mia stessa vita sta cambiando mossa da questo amore travolgente. Non sono bravo ad esprimermi con le parole, ma ci provo:

sento che è nato un amore fortissimo che procede certamente dall'interno del mio cuore verso la Madonna. Sento proprio il cuore che palpita e sospira continuamente per lei, come se fosse, attratto, "aspirato" con potenza, verso di lei, con irresistibile forza.

Mi spiego meglio, il mio primo pensiero della mattina appena alzato è verso di lei, come l'ultimo pensiero della giornata. Anche se la mia attenzione non manca di concentrarsi sulla Santissima Trinità prima di dedicarsi tutta a lei, come se fosse disciplinatamente, indirizzata ad adorare innanzitutto Dio, che ne merita certamente il primato.

La forza di questa nuova devozione sembra una "idea fissa" fortissima, travolgente, persistente.

E siccome le chiedo, nella preghiera, di destarmi se una faccenda mi distraesse troppo dal pensarla, durante la giornata, sembra che lo faccia puntualmente, e molto efficacemente, richiamandomi con una forza tale, che spesso mi ritrovo rattristato, per aver passato troppo tempo lontano da Lei senza che le avessi dedicato tutta la mia attenzione.

Sembrò matto...o forse mi entusiasmo troppo!? Ma così è! Certe volte ho talmente paura di perderla, da avere una crisi di panico. Forse sto impazzendo?

Il bello che io Le ho chiesto di impazzire d'amore per Lei! E pensare che prima della consacrazione mi sentivo colpevole di amarla tiepidamente solo con la mente. Ora sembro proprio uno che si è fissato!

Spero che non sia proprio così..., credo lucidamente, però di essermi proprio innamorato della Santissima Madre.

Inoltre, questo nuovo amore mi conduce ad amare la Santissima Trinità, in modo più profondo, e così anche la mia famiglia, mia moglie e mia figlia. Non so com'è è accaduto, ma è tutto così nuovo, e in progressione che mi sento…"stranamente travolto".

Ecco, ritornando sull'argomento per cui ti scrivo, il tema dell'amore cavalleresco verso la Celeste Regina mi appassiona.

Ricordando i miei studi liceali, nell'amore cavalleresco, il cavaliere provava, per la sua Dama, un amore talmente totale da consegnarle tutta la sua persona, e la propria volontà, come se fosse uno schiavo.

Il Cavaliere si sottometteva completamente per amore alla sua Dama, obbedendo ciecamente, sempre alla sua volontà, le presentava il suo omaggio e restava, sempre in umile adorazione di fronte a lei.

Mentre la Dama disponeva verso di lui ogni libertà di potere, il cavaliere, rimaneva invece, sempre pronto a compiere ogni suo desiderio, disinteressatamente.

Nell’amor cortese, l'idea della donna, la Dama, era un essere sublime, irraggiungibile e quasi divino, mentre il cavaliere si umiliava, di fronte alla sua Dama, la sua Signora, la Domina sua, fino ad essere considerato quasi un suo "oggetto".

Questo, amore puro che legava insieme i cuori dei due amanti con ogni sentimento di gioia, consisteva in una sorte di contemplazione della mente fusa dentro l’affetto del cuore, affinché si mantenesse tutto puro ed eterno.

Questo genere di amore, anche se corrisposto dalla Dama, non è alla "pari",
essendo il cavaliere sottomesso alla sua Dama in modo disinteressato e gratuito.

La Dama, per il cavaliere, però non era solamente una semplice figura amorosa,
romantica, a cui dedicava imprese impossibili per conquistarne l’amore,
ma incarnava un simbolo, un ideale da servire, addirittura con voti da mantenere.

Il pensiero rivolto alla donna amata è per il cavaliere anche la via per ricercare la propria realizzazione.

Pensavo, prima di consacrarmi che, la devozione cavalleresca verso la Santissima Madre fosse un ideale semplicemente "riverente" ma mai veramente messo in pratica.

Ma, quando ho scoperto che San Francesco d'Assisi, San Luigi Maria Grignion de Montfort, San Massimiliano Kolbe, si riferiscono ad un amore simile rivolto alla Santissima Vergine, Maria Santissima, Madre di Dio, sono rimasto sbalordito!!!

Racimolando qualche informazione, ho letto che, addirittura, San Bernardo scrisse la regola dell’ordine del Tempio come se fosse un cavaliere devoto alla sua Santissima Dama, la Vergine.

In sostanza, ho capito che, se l'obiettivo della ricerca della propria realizzazione è la santità, per conseguire la Salvezza, allora Maria Santissima, è la Dama da servire e amare, con tutto il cuore e la propria volontà, perché ci assicura una strada sicura per raggiungere la meta della nostra realizzazione, il Paradiso.

Incredibile!!! Che dire? È vero!!! È realizzabile! Cioè, si può amare così la Madonna? Sembra di sì!!!

Sono rimasto, semplicemente, spiazzato, affascinato, sorpreso!

D'altronde, i cavalieri monaci, cristiani medievali aspirando a compiere imprese leggendarie per servire la loro Dama, la Madonna, perseguivano lo scopo della loro vita, cioè l'obiettivo della Salvezza, mantenendo i voti che si erano proposti che erano anche quelli religiosi.

La loro Dama, la Domina, la Madonna, gli indicava la via sicura per non perdersi nelle vanità del mondo; infatti dedicandole la volontà e le opere, rimanevano concentrati su una condotta di vita, caratterizzata da imprese, le opere sante, per sperare di ottenere la Salvezza.

Servendo la sede della Sapienza, Maria Santissima, il cavaliere cristiano, con la propria forza, con il proprio coraggio, guidato dall’Amore verso la Domina che lo indirizza non più verso scopi terreni, ma a fini ultraterreni, viene trasformato in cavaliere spirituale.

Diventare "Cavalieri spirituali"!!!

Oggi non ci sono crociate, e non ci troviamo più nel Medioevo, eppure San Massimiliano Kolbe si sentiva ancora ai suoi tempi, un cavaliere spirituale di Maria Santissima. Ma lui era San Massimiliano Kolbe!

Eppure, più che mai questi sono "i tempi di Maria", che chiama all'adunata le sue schiere, e forse sono tornati i tempi per un crociata spirituale contro la "rivoluzione massonica".

La Donna, la sempre Vergine, la Corredentrice, veramente può essere, ancora oggi, quella "forza che spinge" il suo cavaliere a travalicare, eroicamente i suoi limiti umani per raggiungere, la sua realizzazione, che è amare per mezzo di Maria, la Santissima Trinità con tutte le sue forze.

Maria Santissima, sede della Sapienza, sposa dello Spirito Santo, ci può elevare attraverso la sua intercessione, ad uno stato spirituale più elevato da quello raggiungibile solamente con le uniche nostre misere forze spirituali che dipendono in potenza, unicamente dalla nostra fedeltà assidua ai santi sacramenti.

D'altronde la Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria, questo fa!

Infatti, penso che, se i consacrati al Cuore Immacolato di Maria sono totalmente di sua proprietà, significa che essi sono dentro il suo Cuore, ossia dimorano spiritualmente presso di Lei, che è il "Nuovo Paradiso terrestre"! Se Lei è il nuovo "Paradiso Terrestre", vuol dire che i consacrati che sono presso di Lei, stanno anche già presso Dio, che continua a passeggiare nell'Eden, la sua Maria Santissima!

Ma siamo ben coscienti di cosa ci offre la consacrazione alla Madonna?
La vicinanza stretta con Dio, fin da adesso, dentro il suo Cuore Immacolato, la consacrazione è un anticipo di Paradiso.

Allora, tutto è possibile!

Anche il "ritorno dei Cavalieri Spirituali di Maria"!!!

Se i consacrati di Maria sono già suoi servi, possono allora diventare suoi schiavi d'amore, come cavalieri spirituali, che combattono oggi, la crociata tutta spirituale dei tempi di Maria. Sarebbe meraviglioso!!!

Però, i cavalieri cristiani medievali, non erano sposati, e addirittura molti erano monaci, per cui i loro voti erano anche religiosi.

Ecco giunti al dilemma, io che non sono un religioso, sono sposato, padre di famiglia, posso aspirare su questa terra, ad una amore devotamente simile, senza cadere in contraddizione con il mio ministero sponsale?

I laici sposati, vincolati dalle promesse e dai doveri matrimoniali, di sposo e padre possono, ancora aspirare all'idea del cavaliere spirituale di Maria Santissima? E se sì in che modo?

Oppure già basta essere consacrati al Cuore Immacolato di Maria per esserlo?
Al solo pensiero mi sembra di "volare"

L'argomento merita di essere approfondito, anche perché, nel mio caso, la consacrazione, ha seminato sentimenti che assomigliano a questo tipo d'amore che per me era prima sconosciuto o addirittura inconcepibile.

L'amore cavalleresco per Maria Santissima, merita di essere riscoperto in tutte le sue sfumature, per essere riattualizzato per la nuova Crociata spirituale dei nostri tempi contro il modernismo massonico, e riproposto, proprio perché sembra del tutto misconosciuto alle nuove generazioni.

Parlare, di come deve essere questo amore cavalleresco nei confronti della Santissima Madre può aprire il cuore e la mente di molti, ancora oggi, perché si tratta di un amore tutto spirituale e ultraterreno, che merita di essere riproposto proprio perché i tempi lo esigono.

Carissimo fratello nella fede, ci sono migliaia di cuori feriti dall'inganno della nuova dottrina modernista post conciliare, che hanno perso, perché non conoscono più, tanti tesori spirituali della Chiesa.

Io ne sono un esempio di ignoranza lampante.

Analizzando la tragica situazione in cui ci troviamo, non si tratta più di rifondare la vera Tradizione, riparando ciò che è stato danneggiato, ma di instaurare da capo la Vera Fede "ex novo". Ciò che è rimasto sono, solo macerie non riutilizzabili.

Che i Sacri Cuori di Gesù, Giuseppe e Maria ti benedicano! Sempre nelle mie preghiere, se avrai bisogno che preghi al tuo fianco per qualche particolare intenzione, lo farò con impegno, anche senza conoscere necessariamente l'intenzione stessa, basta farmi sapere che ne hai bisogno. Un forte abbraccio.
cscalzi.2016 shares this
2
Bellissima meditazione ! Sembra quasi, o forse si, l'ispirazione ad un grande progetto Divino, la cui Conduttrice ne è la Vergine Maria che chiama a se i suoi Cavalieri.
ricgiu
Bellissima testimonianza che però mi pare coniugata un po' troppo al maschile per essere riproposta a tutto il popolo di Dio quale deve essere il messaggio di Cristo...! Per l'Universo Femminile penso che debba cercarsi un'altra via, quella della partecipazione alle Glorie di Maria in modo da essere Luce e Fonte di ispirazione divina per la Vita terrena per tutto il Popolo di Dio. Penso che …More
Bellissima testimonianza che però mi pare coniugata un po' troppo al maschile per essere riproposta a tutto il popolo di Dio quale deve essere il messaggio di Cristo...! Per l'Universo Femminile penso che debba cercarsi un'altra via, quella della partecipazione alle Glorie di Maria in modo da essere Luce e Fonte di ispirazione divina per la Vita terrena per tutto il Popolo di Dio. Penso che Dante Alighieri possa suggerirci qualche cosa in proposito avendo sublimato nella figura di Beatrice la luminosa intuizione della Donna Angelo del Doce Stil Novo.
caterina Giuliana turina
bellissima testimonianza...spero di arrivare a questo modo di amarla...lo desidero tanto ..io sono un po' in ansia x il futuro dei miei figli che si devono vaccinare ...e pur sapendo che Lei fa da tramite a Gesu'..non riesco ancora anche pregando e consacrata a Lei a sollevarmi un pochino..da terra
Claudia Isatto
Anche io con mio marito ci siamo consacrati alla Madonna offrendo il nostro amore sponsale a Lei e facendo ogni cosa per lei. Anche la castità nello stato matrimoniale è un dono speciale di Maria.
Con Lei la nostra mente e il nostro cuore restano sempre fissi in Dio inebriati dai suoi profumi di santità tutto diventa dolce e soave. Totus tuus Maria
Lollo Andrea Mantellini
DIO ti BENEDICA SEMPRE ❤️,🙏🙏🙏E CHE LA SEMPRE VERGINE MARIA SANTISSIMA IMMACOLATA CONCEZIONE AVVOCATA NOSTRA, POSSA STARE VICINO ,SEMPRE A TE E ALLA TUA FAMIGLIA.
TI CHIEDO PREGHIERE PER LA MIA CHE STA PER NASCERE, DOPO UNA VITA DI DOLORI ,CONSACRANDOMI ALLA MADONNA ,HO TROVATO UNA DONNA BUONISSIMA,UNA CASA CHE NON AVEVO IL 27 NOVEMBRE , IL LAVORO ,IL …More
DIO ti BENEDICA SEMPRE ❤️,🙏🙏🙏E CHE LA SEMPRE VERGINE MARIA SANTISSIMA IMMACOLATA CONCEZIONE AVVOCATA NOSTRA, POSSA STARE VICINO ,SEMPRE A TE E ALLA TUA FAMIGLIA.
TI CHIEDO PREGHIERE PER LA MIA CHE STA PER NASCERE, DOPO UNA VITA DI DOLORI ,CONSACRANDOMI ALLA MADONNA ,HO TROVATO UNA DONNA BUONISSIMA,UNA CASA CHE NON AVEVO IL 27 NOVEMBRE , IL LAVORO ,IL 27 ED A GIORNI NASCE LA PICCOLA CECILIA MARIAPIA, ED IL 23 SETTEMBRE 2021 GIORNO DEL SANTO PADRE PIO,
MI SPOSO NELLA CHIESA DOVE CI SONO IL GUANTO, DI SAN PIO DA PIETRALCINA,E LA PEZZA INTRISA DI SANGUE DEL SANTO, CHE IL SACERDOTE, CI HA BENEDETTI ANCHE DURANTE LA GRAVIDANZA, ED DOVE LA SANTA MESSA ,E COME DOVREBBE ESSERE DA 2021 ANNI. IO DA SEMPRE DEVOTO DEL SANTO , GRAZIE ALLA SANTA VERGINE,❤️🙏 CONSACRANDOMI ALLA MADONNA, CON LA MEDAGLIA MIRACOLOSA, MI HA CAMBIATO LA VITA.

E QUINDI DICO GRAZIE 🙏❤️
E PREGO CHE TUTTI COLORO CHE SOFFRONO HO HANNO CUORI INDURITI,E NON CONOSCONO L' AMORE DI MARIA SANTISSIMA, DI CONSACRARSI SUBITO
ED IL LORO CUORE , CAMBIERÀ, PER L'ETERNITÀ

CHE I SACRI CUORI DI GESÙ GIUSEPPE E MARIA VI PROTEGGANO SEMPRE ❤️🙏🙏🙏❤️
DIO VI BENEDICA
G.battista
bellissima testimonianza! Maria Santissima ci accompagni sempre in ogni istante della nostra vita per compiere la volontà di nostro Signore Gesù! Dio vi benedica!!
Francesca Raucci
Incredibile, anche io in questi giorni sto approfondendo la vita di del Santo Massimiliano Kolbe e mi sono chiesta come rinnovare la cavalleria di Maria.
Maria è sempre vicina a Gesù quindi mi sono riproposta di impegnarmi di più nell' adorazione a Gesù Sacramentato per contrastare coloro che si impegnano invece nell'offenderlo e lo combattono come i massoni. Sono mamma di famiglia e consacrata …More
Incredibile, anche io in questi giorni sto approfondendo la vita di del Santo Massimiliano Kolbe e mi sono chiesta come rinnovare la cavalleria di Maria.
Maria è sempre vicina a Gesù quindi mi sono riproposta di impegnarmi di più nell' adorazione a Gesù Sacramentato per contrastare coloro che si impegnano invece nell'offenderlo e lo combattono come i massoni. Sono mamma di famiglia e consacrata al cuore Immacolato di Maria e questo impegno di adorare Gesù è un modo di essere nella milizia dell'Immacolata e come ha detto il nostro amico un " Cavaliere spirituale"
La Vergine Maria ci benedica tutti...
Maria Lucchetti
Il problema, a mio avviso, è che nella Chiesa ( e per tale ritengo i laici, battezzati comunicati e cresimati) c'è molta ignoranza sulla vita di Grazia concessa ai coniugi cattolici che si sposano in Chiesa!
In quanto la castità coniugale, la lealtà tra i coniugi ed i fratelli che incontrano nel loro cammino, il reciproco sostentamento ed amore che lega i coniugi, come non sono in contrasto con …More
Il problema, a mio avviso, è che nella Chiesa ( e per tale ritengo i laici, battezzati comunicati e cresimati) c'è molta ignoranza sulla vita di Grazia concessa ai coniugi cattolici che si sposano in Chiesa!
In quanto la castità coniugale, la lealtà tra i coniugi ed i fratelli che incontrano nel loro cammino, il reciproco sostentamento ed amore che lega i coniugi, come non sono in contrasto con l'unzione cresimale, non lo sono con la Consacrazione Mariana!
Noi dimentichiamo che i caratteri del combattente cattolico e la fedeltà ai voti battesimali li perfezionamo nel Sacramento della Cresima, non a caso, definito, anche, Sacramento del soldato o combattente di Cristo!.
Ora quale migliore armatura possiamo prendere da noi se non quella che ci viene fornita dalla Mamma Celeste?
Coraggio se la Madonna opera miracoli nella vita di questo nostro fratello, innamorato di Maria Santissima, non impediamo, alla nostra Cara Mamma di agire, quanto piuttosto, visto che a riscoperto una grande disponibilità alla preghiera, gli chiederei di applicare la Vergine Santa di diffondere questo forte Amore a tutti i suoi consacrati affinché tutti, in cielo, ci stringesdimo intorno ad Lei quale umile scudo di perenne difesa( se fosse possibile, è Lei che difende noi!) di una Così Grande Regina dei nostri Cuori: VIVA GESÙ, EVVIVA MARIA!
Ave Maria Grazia Plena.
Maria Lucchetti
CORREZIONE: " gli chiederei di applicare = SUPPLICARE".
Tempi di Maria
Certo Maria, è giusto quello che scrivi