Clicks399
it.news
2

No a rigidità e legalismo: vescovo di Lake Charles applica Traditionis Custodes

Non esiste alcun divieto in una legge particolare o universale contro la celebrazione di un qualunque sacramento nel Rito Romano in una parrocchia, in una cappella o in un oratorio della sua diocesi, scrive in un decreto il vescovo di Lake Charles (Louisiana, USA), Glen Provost, in un decreto (sotto).

Nella sua diocesi, ogni prete può usare il Rito Romano, se sa come celebrarlo e ha una "conoscenza di base" del latino.

I gruppi di Messa Romana esistenti possono continuare come prima e sono dispensati dalla regola del Traditionis Custodes (TC) che dice di evitare le chiese parrocchiali.

In una lettera accompagnatoria, Provost spiega di non conoscere alcuna comunità di Rito Romano che esprima contrarietà al Vaticano II, men che meno negarne la legittimità. Pertanto, il vescovo scrive che sarebbe "una negligenza grossolana se non brutale, far valere una legge restrittiva."

Il vescovo conosce le esigenze della gente, come malattie, problemi psicologici, difficoltà finanziarie, disoccupazione o allontanamento del matrimonio. La gente cerca sollievo nei riti della Chiesa.

Provost riconosce queste realtà e non vuole entrare in conflitti che i fedeli trovano incomprensibili, rendendosi irrilevante come vescovo.

#newsDfnzrbypog


Andrea Mancinella
Beh, è un Vescovo conciliare anche lui, immagino, però almeno li lascia respirare, i suoi sacerdoti e fedeli.
Mi pare che negli USA, come anche in Francia (che sono i Paesi col maggior numero di sacerdoti e fedeli di Vetus Ordo) i Vescovi siano in gran parte favorevoli e tentino in qualche modo di ignorare Traditionis custodes.
Ed è anche abbastanza coraggioso, sfidando le ire di Papa Bergoglio …More
Beh, è un Vescovo conciliare anche lui, immagino, però almeno li lascia respirare, i suoi sacerdoti e fedeli.
Mi pare che negli USA, come anche in Francia (che sono i Paesi col maggior numero di sacerdoti e fedeli di Vetus Ordo) i Vescovi siano in gran parte favorevoli e tentino in qualche modo di ignorare Traditionis custodes.
Ed è anche abbastanza coraggioso, sfidando le ire di Papa Bergoglio che potrebbe destituirlo in qualsiasi momento, dietro delazione dal Nunzio o di qualsiasi altro suo adulatore interessato.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, aiutatelo e fatelo anche tornare alla Tradizione cattolica!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
lamprotes
Bisogna saper apprezzare chi allarga le restrizioni bergogliane, nonostante tutto.