Laura Maschi
17697
Massimo M.I.
Veritasanteomnia
Gli scritti di questa persona vengono pubblicati da una casa editrice specializzata in esoterismo, tarocchi, cultura orientale, medicina alternativa etc
Veritasanteomnia
Tutti possono verificare questa informazione la casa editrice è "il giardino dei libri"
Massimo M.I.
Embè? Se pensi a quello che stampano l'edizione San Paolo
quisut
Forse voleva dire "sublimizzato", reso sublime, Glorioso
Veritasanteomnia
Quando ha detto che non è la Croce che salva cosa voleva dire?
Veritasanteomnia
@Illarisoft Se chi posta è in buona fede ed è convinto, ingannando se stesso, di ricevere locuzioni da Dio, allora il suo ammonimento è provvidenziale. Ma, se si tratta di persona in malafede, ci troviamo di fronte a qualcuno che scientemente sta cercando di attaccare alcune verità di fede in modo subdolo, come appare in alcuni post precedenti (valore salvifico della Croce, per esempio). Coraggio …More
@Illarisoft Se chi posta è in buona fede ed è convinto, ingannando se stesso, di ricevere locuzioni da Dio, allora il suo ammonimento è provvidenziale. Ma, se si tratta di persona in malafede, ci troviamo di fronte a qualcuno che scientemente sta cercando di attaccare alcune verità di fede in modo subdolo, come appare in alcuni post precedenti (valore salvifico della Croce, per esempio). Coraggio i tempi sono difficili e occorre prudenza
Illarisoft
@Veritasanteomnia concordo pienamente.
Illarisoft
Invito ad una sana riflessione prima di postare certe frasi che sanno tanto di esoterico e poco di cristiano.
Veritasanteomnia
Davvero questa volta l'eresia è tanto perfida e sottile quanto diabolica: sublimando un corpo si smaterializza e invece Nostro Signore è risorto e ha ancora i buchi nelle mani e nei piedi e uno squarcio nel costato. Il Suo Corpo è Glorioso non "smaterializzato". Chi sa e chi può cerchi di intervenire per impedire che anime semplici siano ingannate
Massimo M.I.
Be , che il corpo di Cristo si può smaterializzare può essere confermato dal fatto che entrò a porte chiuse
Antonietta Capone
@Massimo M.I. Le proprietà fisiche del Corpo Glorioso nulla hanno a che vedere con le insinuazioni eretiche qui postate. Nella sublimazione si ha un cambio di stato: la materia passa dallo stato solido a quello gassoso. Un gas non può passare nemmeno attraverso i muri, semmai può filtrare attraverso le fessure. D'altra parte a San Tommaso sarebbe stato impossibile infilare le mani nei buchi di …More
@Massimo M.I. Le proprietà fisiche del Corpo Glorioso nulla hanno a che vedere con le insinuazioni eretiche qui postate. Nella sublimazione si ha un cambio di stato: la materia passa dallo stato solido a quello gassoso. Un gas non può passare nemmeno attraverso i muri, semmai può filtrare attraverso le fessure. D'altra parte a San Tommaso sarebbe stato impossibile infilare le mani nei buchi di un gas....Dunque Gesù, se fosse sublimato, comunque non sarebbe potuto passare attraverso i muri ma sarebbe dovuto filtrare sotto la fessura della porta....Per piacere non lasciamoci infinocchiare da queste idiozie. Ci sono poteri che hanno tutto l'interesse a negare che Cristo sia Vivo, Vero Dio e Vero Uomo con il Suo Corpo Glorioso in Cielo. La diavoleria di scorporare la Salvezza mediante la Croce dalla Resurrezione fa il paio con la satanica astuzia della sublimazione. Fatta salva la buona fede di chi pensa di avere locuzioni celesti senza prendere in considerazione che si può trattare di suggestioni diaboliche. D'altra parte esiste un'altra possibilità: minare la sana dottrina in MALAFEDE.
Personalmente sono convinta che Dio parli al cuore di ognuno. Ciascuno, però, dovrebbe tenere per sé ciò che pensa Dio gli abbia voluto dire. Salvo diversamente ordinato per vie soprannaturali. Ma questo si valuta insieme al Padre Spirituale alla Luce delle Scritture e del Magistero della Santa Chiesa.
Veritasanteomnia
Canfora e naftalina sublimano. Se vogliamo intendere il significato metaforico: un basso istinto può essere incanalato verso un elevato fine spirituale.
Il Santissimo Corpo di Nostro Signore Gesù Cristo non sublima affatto. Mi perdoni il Signore per come mi sono espressa. Non si usino parole difficili per dire gravissime eresie.
Il Corpo di Cristo, vero Dio e vero Uomo, non sublimano ma RISORGE…More
Canfora e naftalina sublimano. Se vogliamo intendere il significato metaforico: un basso istinto può essere incanalato verso un elevato fine spirituale.
Il Santissimo Corpo di Nostro Signore Gesù Cristo non sublima affatto. Mi perdoni il Signore per come mi sono espressa. Non si usino parole difficili per dire gravissime eresie.
Il Corpo di Cristo, vero Dio e vero Uomo, non sublimano ma RISORGE
Massimo M.I.
@antonietta Cappone @Veritasanteomnia Enciclopedia tre cani: sublimare (ant. soblimare) v. tr. [dal lat. tardo sublimare, der. di sublimis «sublime»; il sign. chimico viene dal lat. mediev. degli alchimisti]. – 1. a. ant. o raro. Elevare, innalzare a grandi onori, ad alte cariche: s. al principato, all’impero, alle supreme dignità. b. Esaltare, elevare spiritualmente, rendere sublime: …More
@antonietta Cappone @Veritasanteomnia Enciclopedia tre cani: sublimare (ant. soblimare) v. tr. [dal lat. tardo sublimare, der. di sublimis «sublime»; il sign. chimico viene dal lat. mediev. degli alchimisti]. – 1. a. ant. o raro. Elevare, innalzare a grandi onori, ad alte cariche: s. al principato, all’impero, alle supreme dignità. b. Esaltare, elevare spiritualmente, rendere sublime: s. un santo alla gloria degli altari; Chi sovra l’alta mente il cor sublima Meglio sé stesso e i sacri ingegni estima (Parini); la sventura non degrada l’uomo, se ei non è dappoco, ma anzi lo sublima (Pellico). Nel rifl., sublimarsi, ascendere a grande altezza, a grande nobilità, soprattutto spirituale, farsi sublime: dèi prender norma Da nomi per virtù fatti sublimi, E quinci sublimarti appo coloro Che, rivolgendo gli anni, udran tuo nome (Chiabrera); sublimarsi con una vita di virtù, di preghiera; sublimarsi con un atto di eroismo. c. Nel linguaggio psicanalitico, trasformare i proprî impulsi istintuali, soprattutto sessuali, rivolgendoli a fini più elevati (v. sublimazione); come intr. pron., sublimarsi, con riferimento agli istinti stessi, subire tale processo di sublimazione. d. Per estens., più genericam., elevare, rivolgere a fini o pensieri più alti, a più nobili aspirazioni: un autore che... non ha né sublime il carattere né infiammato il cuore ... non sublimerà egli mai il carattere né infiammerà il cuore di chi lo legge (Alfieri); piuttosto che abbassare coi sensi la ragione umana,mille volte meglio sublimarla coll’immaginazione e col sentimento (I. Nievo). e. letter. ant. Sollevare da terra, far rialzare: Come la fronda che flette la cima Nel transito del vento, e poi si leva Per la propria virtù che la soblima (Dante). Nell’intr. pron., sublimarsi, ergersi verso l’alto (detto, per es., di un monte). 2. In fisica e chimica, far passare una sostanza dallo stato solido allo stato aeriforme mediante il processo detto sublimazione (v.). Con uso intr., riferito alla sostanza che subisce tale processo: a temperatura ambiente la canfora sublima facilmente. ◆ Part. pass. sublimato, anche come agg.: valori, sentimenti sublimati; pulsioni sublimate, in psicanalisi; sostanze sublimate, in fisica e in chimica. Per l’uso come s. m., v. la voce.
Questa vuole essere un scambio di vedute, ho un po' di tempo libero.
Ho letto approfonditamente gli scritti di Laura, certi concetti non li ho accettati, ma altri li ho trovati molto interessanti nel mostrare da altre prospettive le verità della fede. Credo che Dio, nel suo desiderio di farsi conoscere per essere accettato e amato, usa diversi linguaggi in base al soggetto, Aistein per esempio lo vedeva nella perfezione del creato. Dio è Padre, ma non è anche il Creatore, o la forza propulsiva dell'universo, o la vita delle cellule, o la luce degli spiriti, o il salvatore dell'uomo.
San Paolo afferma: non disprezzate il profetare, ma ritenete ciò che è giusto" ad esempio c'è un'affermazione che mi è piaciuta negli scritti della Maschi " Dio non ha creato dal nulla, ma dal tutto, Se Stesso" ciò fa pensare che in Dio sono contenute tutte le cose. Forse e un pensiero da meditare e forse allarga la visuale del nostro piccolo cervelletto. Si può cadere oltre che nell'eresia anche nel bigottismo!
Antonietta Capone
Massimo M.I. Allora cerco di aggiungere un concetto: "corpo distrutto" è errato perchè il Corpo del Signore non vide la corruzione nel sepolcro (lo stesso accadde alla Vergine Santa). Per ciò che riguarda l'elevazione a grande onore, Gesù era Dio anche prima della Crocifissione e aveva ricevuto testimonianza dal Padre sia in occasione del Battesimo che in occasione della Trasfigurazione. Per non …More
Massimo M.I. Allora cerco di aggiungere un concetto: "corpo distrutto" è errato perchè il Corpo del Signore non vide la corruzione nel sepolcro (lo stesso accadde alla Vergine Santa). Per ciò che riguarda l'elevazione a grande onore, Gesù era Dio anche prima della Crocifissione e aveva ricevuto testimonianza dal Padre sia in occasione del Battesimo che in occasione della Trasfigurazione. Per non parlare degli eventi del Natale in cui gli Angeli cantavano "Gloria".
Fosse stata questa la prima locuzione a lasciarmi perplessa avrei taciuto. Ma ne sono state pubblicate diverse. Allora sento, in qualità di battezzata, di comunicare ai miei fratelli in Cristo le mie perplessità, in alcuni casi le mie certezze. Il Corpo di Gesù non poteva essere "distrutto" come dice la sedicente mistica, perchè Gesù non aveva il peccato originale. Per la stessa ragione non poteva "marcire" nel sepolcro il Corpo della Vergine Santa. Ognuno è libero di credere ciò che vuole ma se si voglione certezze è bene bere alla Fonte sicura (Scritture e Magistero) piuttosto che rischiare di bere acqua avvelenata.
Massimo M.I.
Fil 2. 8 umiliò se stesso
facendosi obbediente fino alla morte
e alla morte di croce.
9 Per questo Dio l'ha esaltato
e gli ha dato il nome
che è al di sopra di ogni altro nome
Era esaltato anche prima essendo Dio, ma si direbbe che ha conseguito una gloria maggiore
Che Gesù non vide la conduzione e che sia risuscitato è inequivocabile negli scritti, l'espressione " distrutto " e un termine che …More
Fil 2. 8 umiliò se stesso
facendosi obbediente fino alla morte
e alla morte di croce.
9 Per questo Dio l'ha esaltato
e gli ha dato il nome
che è al di sopra di ogni altro nome
Era esaltato anche prima essendo Dio, ma si direbbe che ha conseguito una gloria maggiore
Che Gesù non vide la conduzione e che sia risuscitato è inequivocabile negli scritti, l'espressione " distrutto " e un termine che usiamo anche per un tale che ha avuto un tracollo economico e non si può riferire ad una disintegrazione.
Massimo M.I.
Comunque credo che sia più importante la pace tra noi che discordie su cavilli