Clicks9K
it.news
111

Francesco: "Tutto sarà salvato. Tutto"

Papa Francesco ha detto l'11 ottobre che il Giudizio Universale non è da temere, perché "alla fine della nostra storia c'è Gesù misericordioso" e pertanto "tutto sarà salvato. Tutto".

Le dichiarazioni raccolte di Francesco che negano l'esistenza dell'inferno sono state pubblicate da Sandro Magister (20 ottobre).

Il 23 agosto, Francesco ha paragonato la fine della storia a "una tenda immensa, in cui Dio darà il benvenuto a tutta l'umanità per abitare con loro per sempre". Magister mostra che Francesco in diverse occasioni ha citato parabola dal Vangelo in modo selettivo, evitando gli avvertimenti di Gesù riguardo la dannazione eterna.

Se Francesco avesse ragione, nessuno avrebbe bisogno di lui e della sua Chiesa, e non ci sarebbe differenza tra un santo e un malfattore.

#newsXrazpwqgcr
0svaldo ferraro
Infatti, il primo ad essere andato in Paradiso con Cristo, è stato un malfattore , a cui è bastato riconoscere all'ultimo istante, il volto di Cristo. Se questa non è misericordia...😉
Rilevato questo, sempre sarà necessaria la Chiesa per permettere di riconoscere e svelare il vero volto (misericordioso) di Dio...
don Armando Maria
non sono io che ho scritto queste menzogne contro il Papa. W il Papa!
Sam Gamgee
Ma l'eresia formale e' per caso scomparsa dal codice canonico ?
Acchiappaladri
Interpretazioni così "personali" dell'opposto e chiaro contenuto letterale complessivo delle Sacre Scritture (e in particolare del Nuovo Testamento), dopo tante discussioni teologiche lecitamente in buona fede nei primi secoli sono state riconosciute da quasi un millennio e mezzo ERETICHE per la Chiesa Cattolica:
« Si quis dicit aut sentit, ad tempus esse daemonum et impiorum hominum supplicium, …More
Interpretazioni così "personali" dell'opposto e chiaro contenuto letterale complessivo delle Sacre Scritture (e in particolare del Nuovo Testamento), dopo tante discussioni teologiche lecitamente in buona fede nei primi secoli sono state riconosciute da quasi un millennio e mezzo ERETICHE per la Chiesa Cattolica:
« Si quis dicit aut sentit, ad tempus esse daemonum et impiorum hominum supplicium, eiusque finem aliquando futurum, sive restitutionem et redintegrationem esse (fore) daemonum aut impiorum hominum, anathema sit »
Francesco I
Bergoglio ignora persino che la "presunzione di salvarsi senza proprio merito" è un peccato contro lo Spirito Santo. Sarebbe meglio per l'anima sua che si ritirasse in una trappa e che pronunciasse solo più la proposizione: "Memento mori"
Ricordiamo quali sono i peccati contro lo Spirito Santo:

1 - Disperazione della salvezza

2 - Presunzione di salvarsi senza merito

3 - Impugnare la verità …More
Bergoglio ignora persino che la "presunzione di salvarsi senza proprio merito" è un peccato contro lo Spirito Santo. Sarebbe meglio per l'anima sua che si ritirasse in una trappa e che pronunciasse solo più la proposizione: "Memento mori"
Ricordiamo quali sono i peccati contro lo Spirito Santo:

1 - Disperazione della salvezza

2 - Presunzione di salvarsi senza merito

3 - Impugnare la verità conosciuta

4 - Invidia della grazia altrui

5 - Ostinazione nei peccati

6 - Impenitenza finale
Giosuè
Se fosse così, come è scritto dal Papa non esisterebbe una giustizia divina. Dio ammetterebbe nella sua corte celeste assassini, stupratori, pedofili senza che si pentano. Eppure la sappiamo la parabola di colui che si presenta al banchetto celeste con la veste sporca, che sta per l'anima "macchiata" a livello spirituale e conosciamo che fine fa quest'anima. Viene gettata fuori, dove è pianto o …More
Se fosse così, come è scritto dal Papa non esisterebbe una giustizia divina. Dio ammetterebbe nella sua corte celeste assassini, stupratori, pedofili senza che si pentano. Eppure la sappiamo la parabola di colui che si presenta al banchetto celeste con la veste sporca, che sta per l'anima "macchiata" a livello spirituale e conosciamo che fine fa quest'anima. Viene gettata fuori, dove è pianto o stridore di denti. Se tutta questa misericordia comprende anche coloro che non si pentono, anche in questo caso Dio sarebbe ingiusto, non rispetterebbe la volontà ostinata di coloro che sono malvagi e salverebbe coloro che non vogliono salvarsi. Ma questa è una favoletta che non regge, perchè Dio in questo modo salverebbe o ammetterebbe nella Casa di Dio anche coloro che non vogliono entravi e Dio sarebbe in questo caso ingiusto, cosa impossibile a rigor di logica.
Sam Gamgee
Si salvera' solo chi l'avra' meritato , oppure per imponderabile misericordia di Dio . Il buon ladrone si penti' ,l'altro no .
Católicos Apostólicos
Bergoglio propaga l'eresia l’universalismo salvifico è stata detenuta dal eretico gesuita di pensiero Mason Karl Rahner che ha influenzato in Vaticano II. L'eresia universale è una completa negazione della Parola di Dio:
Questo scrisse De Mattei in un articolo intitolato Karl Rahner, maestro del Concilio, di Martini e della coscienza relativa www.ilfoglio.it/…/karl-rahner-mae…
don Armando Maria shares this
20
!?!?!?......
Francesco I
Giuditta1964
È un'eresia detta APOCATASTASI
Francesco I
Si, certo, quando Gesù parlava di "Pianto e stridor di denti" scherzava, e poi chi era Gesù nei confronti del compagno don Bergoglio ?
D'altra parte tutti i comunisti ed i satanisti hanno sempre voluto farci credere che l'inferno non esiste.
Il catechismo ci insegnava che i "novissimi" erano paradiso ed inferno, ma è roba vecchia superata, il compagno Bergoglio ci propone un radioso sol dell'…More
Si, certo, quando Gesù parlava di "Pianto e stridor di denti" scherzava, e poi chi era Gesù nei confronti del compagno don Bergoglio ?
D'altra parte tutti i comunisti ed i satanisti hanno sempre voluto farci credere che l'inferno non esiste.
Il catechismo ci insegnava che i "novissimi" erano paradiso ed inferno, ma è roba vecchia superata, il compagno Bergoglio ci propone un radioso sol dell'avvenire, e statene pur certi, Bergoglio sarà accontentato finirà nello stesso luogo in cui sono i suoi eroi: Lutero, Lenin, Stalin, don Milani e Giuda Iscariota !