Laura atti shares this
5K
Tanta tanta roba!
Marco Arpaja
GRAZIE, la battaglia continua w Gesù e Maria
Stefano Mulliri
La ringrazio di cuore anch'io cara fra Pietro, perché il pericolo delle due tentazioni di cui parla all'inizio di questo scritto, sono assai incombenti, quindi ' unica cosa ci suggerisce è proprio trovare in noi lo spazio per fare lavorare la grazia.
Pietro Marcellini
Caro fr Pietro, in questo inaspettato momento così difficile, leggerla ci aiuta, mi aiuta, molto. La ringrazio per il lavoro che sta compiendo con tutti noi.
Kiakiar
Grazie fra Pietro per le sue catechesi, consigli e incoraggiamenti.
Vorrei solo sottolineare che, come lei ben sa, tanto piu spesso invocheremo la mediazione di Maria, Tempio dello Spirito Santo, tanto piu abbondantemete la Terza Persona della Trinità riverserà in noi i Suoi doni. E più le somiglieremo e più , questo Spirito amico dell'uomo, sara' attratto dalle nostre preghiere , scorgendo in …More
Grazie fra Pietro per le sue catechesi, consigli e incoraggiamenti.
Vorrei solo sottolineare che, come lei ben sa, tanto piu spesso invocheremo la mediazione di Maria, Tempio dello Spirito Santo, tanto piu abbondantemete la Terza Persona della Trinità riverserà in noi i Suoi doni. E più le somiglieremo e più , questo Spirito amico dell'uomo, sara' attratto dalle nostre preghiere , scorgendo in noi ,i tratti interiori della Sua amabile Sposa. A mio parere, due episodi raccontati nelle Sacre Scritture evidenziano il ruolo essenziale , anche se discreto, di Maria all'interno della prima comunità di credenti, prefigura della Chiesa. Ella difatti , è presente al primo miracolo che inaugura la nascita di tale comunità, ossia alle nozze di Cana , come è presente all' ultimo che suggella la sua attività carismatica nel mondo, nella riunione di preghiera a Pentecoste. E poi come non ricordare che Gesù fu concepito in Lei proprio per opera dello Spirito Santo , che sant'Elisabetta e Giovani il Battista furono ricolmi di Spirito Santo al suo saluto ? E ' come se per lo Spirito di Santità, sia impossibile separarsi da Lei , beneficando qualunque persona, incontri e accolga benignamente la Sua presenza, allora come oggi.
Per arrivare alla piena realizzazione della volonta di Dio perciò, che è la santita di ciascuno di noi, occorre farsi guidare da Maria in tutto e per tutto. Non dovremmo muovere un passo senza interpellarla . Donandosi a Lei si rinuncia al proprio spirito , alle proprie vedute, alla propria volontà, come raccomanda di fare San Luigi Grignion de Montfort. Prima di pregare, di celebrare ,di ascoltare la santa messa, o di comunicarsi...occorre rinnovare questa spogliazione dai propri intenti. " Perche', " come dice il santo francese, " se seguamo le tenebre del nostro spirito e la malizia della nostra volontà e delle nostre opere, sebbene appaiano buone , poniamo ostacolo al santo spirito di Maria."
" Bisogna mettersi come uno strumento nelle mani dell operaio - continua a scrivere il santo nel suo trattato alla vera devozione alla Santa Vergine- o come un liuto nelle mani di un buon suonatore (....) dicendo : " Io rinunzio a me stesso , io mi dono a te, mia cara Madre."
" Perché , facendo le sue azioni per mezzo della santa Vergine , rinunci alle tue intenzioni ed opere, quantunque buone e note, perdendoti per cosi dire, in quelle della Santissima Vergine anche se a te sconosciute".
Ella infatti nella luce di Dio vede chiaramente qual'e' il modo migliore di rendergli maggior gloria. E sapendo di quali doti ci ha arricchito il Signore, fa si che le impieghiamo tutte a lode di Dio, per il bene delle anime , coltivando pazientemente quel seme di bontà che Lui ha deposto sul nostro cuore, finché non diventi una grande e rigogliosa pianta fruttifera matura per il raccolto. Dunque lasciamoci prendere per mano da Lei , per crescere in santita' sotto la sua soave guida di Madre dei Redenti nonché Dispensatrice di ogni grazia divina, e per allenarci alla guerra contro il nemico della nostra eterna salvezza . I nemici che Satana teme non sono i " buoni" ma i " santi". ..
Tant'e' vero che vengono invocati negl'esorcismi solenni. Solo diventando veri figli di Maria , quindi veri amici di Dio, potremmo essere validi combattenti e potenti nemici del Maligno e del suo mondo di tenebra.
Sirio
Grazie fra Pietro. Comunque sia,in questi tempi davvero tanto bui,le sue parole sono stimolo ed incoraggiamento.