it.news
91.9K

Schneider: i nemici della Chiesa governano in Vaticano

Il vescovo Athanasius Schneider ha scoperto la Messa Romana solo dopo il «Summorum Pontificum» (2007), ha detto lui stesso a @cjm-media e a Gloria.tv (intervista registrata il 17 novembre, sotto).

Schneider spiega che nel Rito Romano "io in realtà sono solo un servo", perché ogni gesto e ogni passo sono prescritti in modo molto preciso.

Il suo arcivescovo dell'epoca, Jan Paweł Lenga, 72, di Karaganda sapeva che Schneider stava celebrando la Messa Romana ma non ha mostrato alcun interesse.

Quando Lenga si è dimesso ed è tornato in Polonia, nel 2011, un prete si è offerto di insegnargli a celebrare la Messa e Lenga ha accettato. Dopo la sua prima Messa, ha telefonato a Schneider e gli ha detto che la differenza tra Messa ed Eucarestia "è come tra cielo e terra".

Secondo Schneider, il desiderio di Francesco di abolire la Messa è irrealistico. nonostante i divieti e le persecuzioni del momento, i gruppi di Rito Romano stanno crescendo, a volte in clandestinità.

Francesco supporta da una parte la "diversità di religioni", ma dall'altra lotta contro "la diversità di forme liturgiche" nella sua stessa Chiesa, osserva Schneider: "È una contraddizione".

Schneider crede che Francesco "non sia contro la diversità", ma "disprezza la tradizione liturgica della Chiesa e la Messa di quasi tutti i santi e di quasi tutti i suoi predecessori." Secondo Schneider, “questo disprezzo per la tradizione" è un problema e "non è Cattolico".

Secondo Schneider, il «Traditionis Custodes» è un documento ideologico e non durerà a lungo, perché si oppone alla natura della Chiesa.

Un prete può ignorare il TC, spiega Schneider, "perché è un abuso dell'autorità papale", si oppone alla tradizione della Chiesa ed è un attacco contro un grande tesoro della Chiesa. Francesco sta distruggendo qualcosa che appartiene alla Chiesa universale.

Pertanto, lui direbbe a Francesco: "Con tutto il rispetto e l'amore per lei e per il suo ministero, non possiamo obbedirle su questo punto". Ancora: "Non le obbediremo su questo, e i suoi successori ci premieranno".

Per Schneider, la Chiesa è in una "crisi enorme e straordinaria" perché "in Vaticano, a un livello alto, i nemici della Chiesa prendono le decisioni".

#newsJyiumqwocd

20:43
lamprotes
"I nemici della Chiesa governano in Vaticano". Ma và? Non ce ne eravamo accorti!!
N.S.dellaGuardia
Forse lui non se ne era accorto, il che è assai grave...
il vandea
Aprisse completamente gli occhi. Dicesse che bergoglio non e' 'papa' e tutti i suoi atti sono nulli e proclamasse la sua fedelta' al vero papa B16.
Oscar Magnani
Lei invece, Eccelenza, sarebbe un amico?
Giorgio Tonini
Non è più tempo di sottintesi e diplomazia da parte degli alti prelati. Bisogna che dicano pane al pane e vino al vino. No mezze misure, urge.
Dio è tutto
Relativamente facile dire “non possiamo obbedirle su questo punto” quando si è vescovi e non si hanno praticamente ripercussioni significative. A meno che il viaggiare un po’ meno per il mondo non sia considerata una ripercussione significativa per un ausiliare DIOCESANO.
N.S.dellaGuardia
Non gli fa neppure il solletico.
Queste dichiarazioni non servono a nulla, non cambiano nulla. Nemmeno il suo stipendio.
Don Andrea Mancinella
Quello che vorreste voi da Monsignor Schneider non l'ha mai fatto nessun Santo nella Chiesa. Quando Papa Liberio trescava con gli eretici ariani e aveva scomunicato Sant'Atanasio d'Alessandria, quest'ultimo non replicò neppure, continuò a ritenerlo Papa e a lottare contro l'arianesimo.
Finchè siete in tempo, lasciate perdere Cionci e don Minutella... Poi sarà troppo tardi.
Gesù, Maria SS.ma, san …More
Quello che vorreste voi da Monsignor Schneider non l'ha mai fatto nessun Santo nella Chiesa. Quando Papa Liberio trescava con gli eretici ariani e aveva scomunicato Sant'Atanasio d'Alessandria, quest'ultimo non replicò neppure, continuò a ritenerlo Papa e a lottare contro l'arianesimo.
Finchè siete in tempo, lasciate perdere Cionci e don Minutella... Poi sarà troppo tardi.
Gesù, Maria SS.ma, san Giuseppe, salvateci e dateci buon senso!
Eremita della Diocesi di Albano
N.S.dellaGuardia
Allora meglio che non dica nulla, poiché il cerchiobottismo fa solo un favore a bergoglio.
A lei fa comodo etichettare noi poveri polli come cionciani o minutelliani, ma ignora il fatto che non si è né l'una né l'altra cosa.
E non si avrebbe nessuna difficoltà, sempre seguendo la logica, se qualcuno smontasse le prove da loro portate, ad ammettere di aver sbagliato.
Solo che non lo fa nessuno...