Clicks1.4K
it.news
2

Gli ospiti disgustosi di Francesco dalla Francia

Gran parte dei partecipanti a un incontro del 3 settembre sull'ecologia, organizzato in Vaticano, con Francesco e l'arcivescovo di Reims, Eric de Moulins-Beaufort, presidente dei vescovi francesi, erano estremisti francesi di sinistra, come scrive Jeanne Smits, corrispondente da Parigi per LifeSiteNews.com (15 settembre).

Tra questi, c'erano:

• Juliette Binoche, attrice coinvolta in scene lesbiche, a favore dell'introduzione dell'aborto in Polonia.

• Audrey Pulvar, attivista femminista a favore dell'aborto, ex concubina di un ministro socialista.

• Valérie Cabanes, avvocato lobbista per il riconoscimento del "ecocidio" e dei crimini contro la natura.

• Pablo Servigne, inventore della "collassologia", un'ideologia che insiste sull'avere meno bambini, magari nessuno.

In un commento spontaneo, Francesco si è rivelato un'opportunista che nel 2007 non voleva sentire nulla sull'Amazzonia, quando Benedetto XVI era Papa, ma ha avuto una "conversione" ecologica [comoda] con la sua enciclica Laudato Si (2015): “Prima di allora, non ne capivo nulla," dice ora.

Francesco ha ammesso anche che la Laudato Si è stata scritta da un gruppo di "scienziati e teologi" e "non di mia mano".

#newsFovqwueerv

N.S.dellaGuardia
Saranno presto tutti membri di "pontificie" accademie, ne hanno tutti i requisiti...
Avranno anche mandato "buone onde" al "pontefice" non benedicente...
nolimetangere
Da voltastomaco. Satana ci sta con zoccoli, corna e coda in vaticano non solo con il fumo.