Clicks1.4K
it.news

Riforme fallite di Francesco: monsignore intercettato per settimane

Monsignor Mauro Carlino è stato intercettato per settimane, prima che il Vaticano lo sospendesse il 2 ottobre, scrivono media italiani.

Le indagini riguardano alcune proprietà di valore fino a 200 milioni di euro a Londra, in Sloane Avenue, di proprietà del Vaticano dal 2011, in comproprietà col finanziere Raffaele Mincione.

Quando Becciu ha lasciato la Segreteria di Stato, il suo successore, l'arcivescovo Peña Parra, ha notato che i proventi della proprietà erano molto inferiori a quelli presunti in origine.

Le spiegazioni ricevute da Monsignor Carlino e dai suoi subordinati Vincenzo Mauriello e Fabrizio Tirabassi, ora tutti sospetti, non sono state convincenti.

Peña Parra ha deciso di acquistare l'intera proprietà, abbandonando così l'impresa finanziaria con Mincione. Alla richiesta di finanziarie l'acquisto, la banca vaticana, non contenta delle spese inaspettate, ha cominciato indagini proprie.

Di conseguenza, è sorto il sospetto che "alcuni impiegati del Vaticano" si siano arricchiti con questo accordo.

Foto: Mauro Carlino, #newsJylopsduie