Cardinale: "Donne ascoltano già le Confessioni"

La «Conferenza ecclesiastica amazzonica» discute i "ministeri delle donne" e ciò che sta "già" avvenendo in Amazzonia [e che sta avvenendo anche in Germania, Svizzera, Austria e Paesi Bassi da decenni], ha detto Pedro Baretto Jimeno, 78, cardinale di Huancayo, al sito AmericaMagazine.org (3 ottobre),

In America Latina, le suore religiose effettuano battesimi, nozze, liturgie e "alcune ascoltano persino le confessioni" di persone che confidano loro dei problemi personali, anche se non possono dare l'assoluzione, dice Baretto.

Baretto cita il suo recente dialogo con la «Congregazione per la liturgia» del cardinale Roche sulla "liturgia amazzonica".

"È la prima volta che siamo in grado di aprire un dialogo fraterno con questo dicastero, con un atteggiamento di ascolto", ha detto. Non sorprende, dato che il Vaticano è sempre favorevole agli eretici come Baretto.

Prima di Roche, la stessa Congregazione era guidata dai cardinali Medina Estévez (1996-2002), Arinze (2002-2008), Cañizares (2008-2014) e Sarah (2014-2021), che tentavano ancora, sia pur timidamente, di fermare la decadenza.

Foto: © Tim Ellis, CC BY-NC, #newsUacipeedgj

Don Andrea Mancinella
Scusate, ma amme tutte 'ste donne amazzoniche mezze spojate me fanno 'n po' schifo.
Macchedè, 'na macelleria femminile?
Le vennono 'ntanto ar chilo?
W er Concilio, siempre, hasta la muerte (eterna, tra le fiamme infernali).
Gesù, Maria SS.ma, san Giuseppe, salvateci da 'sti selvaggi e dai cardinali più selvaggi ancora!
Eremita della Diocesi di Albano