Clicks597
it.news
2

Austria: prete ben intenzionato fa una parodia della Messa sul tavolo da pranzo (video)

Don Dominik Toplek, parroco di Dornbirn, Austria, ha moderato per Pentecoste e per la Domenica della Trinità una parodia della Messa sul tavolo da pranzo, trasmessa in diretta streaming.

L'evento è stato pubblicizzato come "Venerare con le famiglie a casa". Era un'imitazione della Messa ordinaria. Per la consacrazione imitata, Toplek ha letto da un tablet testi arrivati dalle case, di livello da asilo. Poi ha alzato un piatto da torta e ha chiesto la "benedizione di Dio" dicendo: "Facci condividere questo pane" - chiarendo almeno che non era avvenuta alcuna consacrazione.

Un bravo chitarrista vicino a lui ha spezzato il "pane" con Toplek. Entrambi hanno masticato il pezzo di pane secco con grande devozione.

Poi Toplek ha preso un bicchiere da vino pieno di succo d'uva e ha detto: "Grazie, Gesù, perché ci rinforzie ci dai il coraggio di superare bene questo periodo emozionante. Grazie perché ci accompagni e sei sempre con noi." Poi ha condiviso il succo d'uva col chitarrista.

Ci si chiede perché Toplek needed abbia bisogno di pane secco e succo d'uva per dire a Dio queste cose superficiali.

#newsGgnuroenas

il vandea
Non ho capito cos'era questa farsa.
giandreoli
@il vandea Ovvio: era solo una farsa, senza neppure la presenza di una famiglia e, per di più, da parte di un prete esibizionista. Per la benedizione di una “vera” mensa, di una “vera” famiglia, da parte di un “vero” papà e non da un sacerdote, attorniato dalla “vera” sposa e dai loro “veri” figli, invece che da una catechista muta, c’è già un “vero” Benedizionale, con “vere” e appropriate …More
@il vandea Ovvio: era solo una farsa, senza neppure la presenza di una famiglia e, per di più, da parte di un prete esibizionista. Per la benedizione di una “vera” mensa, di una “vera” famiglia, da parte di un “vero” papà e non da un sacerdote, attorniato dalla “vera” sposa e dai loro “veri” figli, invece che da una catechista muta, c’è già un “vero” Benedizionale, con “vere” e appropriate preghiere, predisposte dalla “vera” Chiesa. Dunque una “vera farsa". Non le basta?