La paternità esclusiva di Dio (Mt 23,9)

Nostro Solo comportandosi quali fratelli tra loro i credenti possono essere figli di Dio e solo vivendo da figli possono stabilire una relazione da fratelli. (quello) del cielo Nel Pater la sottolin…
giandreoli
Trovo che la riflessione rimanga generica ed inesatta, da chiarire per non vanificare Cristo e la fede cristiana. Spiego. Dio è Padre. Certo. Di tutti gli uomini. Certo. E tutti gli uomini sono suoi figli. Certo. Ma altro è essere il Dio "Padre Creatore" di noi, suoi "figli in quanto sue creature", fatti "a sua immagine e somiglianza"; altro invece è essere Dio "Padre coeterno di Cristo", il …More
Trovo che la riflessione rimanga generica ed inesatta, da chiarire per non vanificare Cristo e la fede cristiana. Spiego. Dio è Padre. Certo. Di tutti gli uomini. Certo. E tutti gli uomini sono suoi figli. Certo. Ma altro è essere il Dio "Padre Creatore" di noi, suoi "figli in quanto sue creature", fatti "a sua immagine e somiglianza"; altro invece è essere Dio "Padre coeterno di Cristo", il Figlio suo Unigenito", e di noi, divenuti in Lui "figli per adozione". Questa è frutto della incorporazione a Cristo e al dono dello Spirito Santo che ci rigenera in nuove creature a immagine di Cristo, ci rende partecipi della Vita Divina e ci fa pregare, in Cristo, "Abbà, Padre". Nessun disprezzo dunque per "l'uomo-figlio-creatura-di-Dio" ma anche sua innegabile tensione al pieno compimento "nell'uomo-figlio-di-Dio" per la Redenzione operata da Cristo. Sennò, che senso avrebbe il "vivere in Cristo? e prima ancora, che necessità vi era che Cristo si incarnasse? (NB non è mia opinione ma dottrina di fede della Chiesa)
Linda Bianco shares this
2.2K
gloria.tv/like/6DHnfqSLNzch3fSgprxDDYZyM