Clicks779
it.news
1

Medjugorje: nuovo vescovo locale entusiasta del fenomeno

Per Monsignor Petar Palić, 48, nuovo vescovo di Mostar, Bosnia, il fenomeno di Medjugorje con le sue false apparizoni è una "questione aperta".

Medjugorje si trova nella diocesi di Mostar. I precedenti vescovi di Mostar hanno sempre respinto le presunte apparizioni della Madonna.

Ora, Palić ha dichiarato in altre interviste di aver visitato varie volte Medjugorje, di apprezzarne i frutti spirituali, di non essere né sostenitore né nemico di Medjugorje.

Il Visitatore Apostolico di Medjugorie, l'arcivescovo Henryk Hoser, entusiasta sostenitore di Medjugorie, lo hai invitato a visitare di nuovo il luogo, il vescovo lo farà "con gioia" e accetterà le decisioni di Hoser sul uogo di culto.

Palić ha scritto il suo dottorato alla facoltà di teologia anticattolica dell'Università di Graz (Austria). Nella sua diocesi precedente, Hvar (Croazia), aveva detto ai fedeli che le messe del sabato sera assolvevano dall'obbligo della messa domenicale, una misura nota come il primo passo che incoraggia i fedeli ad abbandonare l'obbligo della domenica.

A primavera, con il pretesto del coronavirus, Palić ha sospeso le Messe pubbliche per 6 settimane, abolendo poi la Comunione sulla lingua per motivi di "igiene".

Il suo predecessore a Mostar, il vescovo Ratko Perić, 76, non ha né chiuso le Messe né imposto la Comunione sulla mano.

Foto: Petar Palić, © wikicommons, CC BY-SA, #newsVwpblyoudz

N.S.dellaGuardia
Preferisco chi si dichiara contrario ma poi non chiude le chiese a chi fa il politico cerchiobittista ma poi si nasconde in canonica per paura del virus!
Vi consiglio di non continuare a chiamare falso ciò che nessuno ha potuto dimostrare che lo sia, anche perché non fate di certo cambiare idea né a chi ci crede né a chi giura che non crederà mai.
Non vi fate portavoce o fiancheggiatori di persec…More
Preferisco chi si dichiara contrario ma poi non chiude le chiese a chi fa il politico cerchiobittista ma poi si nasconde in canonica per paura del virus!
Vi consiglio di non continuare a chiamare falso ciò che nessuno ha potuto dimostrare che lo sia, anche perché non fate di certo cambiare idea né a chi ci crede né a chi giura che non crederà mai.
Non vi fate portavoce o fiancheggiatori di persecutori...