Clicks1K
it.news
12

FSSPX multata per missione in Russia

Per la prima volta, la Russia accusa un Cattolico di "attività missionaria illegale".

L'avvocato Nikita Glazunov, fedele della Fraternità Sacerdotale di San Pio X (FSSPX), aveva organizzato una Messa Tridentina nell'hotel Regina a Kazan, Tatarstan.

Secondo quanto hanno detto delle fonti a Gloria.tv, probabilmente i fedeli di Novus Ordo che sapevano dell'evento hanno chiamato le forze di sicurezza federale, perché Glazunov è nota come problematica nella parrocchia di Novus Ordo.

La prima volta, il gruppo a ricevuto un avvertimento perché il prete era straniero e non aveva il permesso di lavoro in Russia. La seconda volta, la Glazunov è stata multata di 5000 rubli (circa 70 $). La Glazunov ha fatto appello presso il tribunale di Kazan ma l'ha perso.

Un testimone ha detto che il prete della FSSPX ha parlato di Cattolicesimo in confronto all'Ortodossia, portando dei materiali stampati per informare sul Cattolicesimo.

Da gennaio a giugno del 2020, ci sono stati almeno 42 casi di accuse di attività missionaria illegale in Russia.

#newsWnrmlqytde

ПРАВОСЛАВЕ
Mi ricordo in Russia, tantissimi anni fa, credo 1982, ancora durante la persecuzione rossa, come diversi chierici ortodossi mi manifestassero grande simpatia per il movimento lefebvriano, a casa sua però, non a far proselitismo da loro...
N.S.dellaGuardia
Vi fosse stata imposta la medesima storpiatura al Rito Ortodosso, quale è stata la finta messa-cena Novus Ordo, chiamereste in altro modo il presunto "proselitismo" (c'è un altro allergico a questa parola, i due estremi si toccano??...)
ПРАВОСЛАВЕ
Chiaro, i russi non accettano la minima innovazione del rito millenario, con nessuna scusa. Lo sanno a memoria da mille anni, lo conoscono approfonditamente e va bene così! Credo siano due accezioni dell'espressione "proselitismo" completamente diverse e direi opposte. Una ecclesiale, antica, dei primi Concili, l'altra secolare, moderna, secolarizzante.
Francesco I
Gli ortodossi hanno avuto due grandi fortune rispetto ai cattolici:
-) Non hanno avuto il concilio Vaticano II
-) Non hanno avuto un patriarca come Montini che ha distrutto il Sacrificio della Messa e tutta la liturgia: Il grande padre Amorth sosteneva che il nuovo lezionario per gli esorcismi in lingua volgare era del tutto inefficace contro il demonio !
ПРАВОСЛАВЕ
Purtroppo il Patriarca di Costantinopoli da dopo l'occupazione e il massacro turchi, scorreva il sangue a fiumi..., è prigioniero e ostaggio dell'influenza occidentale, prima ottomana, poi britannica, ora del deep state americano. Quando trovassi il tempo potrei inviare del testi e link sconosciuti di incredibile interesse
ПРАВОСЛАВЕ
Forse sono riuscito presto, se me li copia...

PATRIARCA DI COSTANTINOPOLI SOSTITUITO SOTTO MINACCIA DI MORTE DAGLI USA NEL 1948.

Una storia proibita e occultata.
Quando il governo americano prese violentemente il controllo del Patriarcato ortodosso di Costantinopoli a fini politici.
Un patriarca dimenticato: Massimo V di Costantinopoli

ortodossiatorino.net/Blog.php?id=1022
ortodossiat…More
Forse sono riuscito presto, se me li copia...

PATRIARCA DI COSTANTINOPOLI SOSTITUITO SOTTO MINACCIA DI MORTE DAGLI USA NEL 1948.

Una storia proibita e occultata.
Quando il governo americano prese violentemente il controllo del Patriarcato ortodosso di Costantinopoli a fini politici.
Un patriarca dimenticato: Massimo V di Costantinopoli

ortodossiatorino.net/Blog.php?id=1022
ortodossiatorino.net/…tiSezDoc.php?cat_id=30&id=1021

... "Maximos V, è stato destituito dalla CIA nel 1948, minacciato di morte e spedito in esilio in Svizzera sull'aereo personale del presidente Truman, i patriarchi di Costantinopoli [...] sono stati tutti accuratamente controllati dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti con i suoi "valori occidentali" ...
ortodossiatorino.net/…tiSezDoc.php?cat_id=32&id=4586

il patriarca Maximos V (Vaportzis) di Costantinopoli

Così, nel 1948, l'aeroplano personale del presidente Truman atterrò a Istanbul. Dentro c'erano spietati agenti del governo USA, venuti a rapire il patriarca Maximos V (Vaportzis) di Costantinopoli. Come mi disse più tardi il suo arcidiacono e testimone oculare, il vescovo Ireneo di Birmingham, Inghilterra (+2009), il patriarca della tradizione filo-ortodossa fu minacciato e gli fu ordinato di salire sull'aeroplano, altrimenti sarebbe, nel migliore dei casi, scomparso. Così fu mandato in esilio in Svizzera fino alla sua morte nel 1972. Fu sostituito dal burattino statunitense, l'ambizioso arcivescovo Atenagora d'America, un greco nazionalista, ecumenista e modernista. Subito dopo questi fu debitamente trasportato a Istanbul con lo stesso aereo presidenziale. La deposizione, ovviamente non canonica, del patriarca filo-ortodosso Maximos e la sua sostituzione non canonica hanno portato alla schiavitù del patriarcato di Costantinopoli al Dipartimento di Stato americano fin da allora. Pertanto, la recente conferenza di Creta del 2016 è stata solo un episodio di quella saga durata settant'anni
ortodossiatorino.net/…tiSezDoc.php?cat_id=32&id=6498

... "Nello stesso modo in cui, circa 25 anni dopo, il patriarca Maximos V (1946-1948) sarebbe stato rovesciato in modo anti-canonico dalla sede di Costantinopoli e sarebbe salito al potere il patriarca Athenagoras I, anch'egli massone, assistito dal suo "fratello massone", il presidente americano Harry Truman (per mezzo di una pressione psicologica esercitata su Maximos da parte dei governi della Grecia, della Turchia e degli Stati Uniti fatti che si trovano al di fuori degli scopi di questo saggio), anche l'ascesa di Meletios al trono patriarcale fu segnata da una serie di violazioni dei canoni e di interventi politici e si è rivelò un colpo di stato ecclesiastico! La rivista massonica greca Pythagoras, pubblicazione ufficiale della Gran Loggia di Grecia, ha rivelato alcune informazioni molto interessanti sullo stato della massoneria tra i greci di Costantinopoli all'inizio del XX secolo: "Allo stesso tempo, l'ampia partecipazione dei membri della loggia non solo all'Organizzazione Costantinopolitana, ma anche al Consiglio Nazionale Misto è impressionante, poiché il Consiglio era in un certo senso il governo non ufficiale della romanità di Costantinopoli e anche un associato immediato del Patriarcato Ecumenico. Indubbiamente, il primate della sede ecumenica e le persone che lo circondavano erano consapevoli dello stato massonico di alcuni dei membri del Consiglio Nazionale Misto; tuttavia, lo status sociale di questi individui non permetteva di metterli in dubbio. Dopo tutto, la loro posizione nel Consiglio era elettiva e sarebbe entrata in vigore attraverso le elezioni svolte nelle comunità locali" ...
ortodossiatorino.net/…tiSezDoc.php?cat_id=32&id=5975

... "nel 1948 gli Stati Uniti hanno installato un nuovo patriarca di Costantinopoli di nome Atenagora. E' stato trasportato dalla CIA sull'aereo personale di Truman dall'America. Quando il patriarca legittimo, Maximos, fu deposto ed esiliato dalla CIA, fu sentito dire, 'La città è perduta'. Questo è un primo parallelo alla situazione nel primo millennio, quando una serie di patriarchi eretici di Costantinopoli sono stati installati da imperatori eretici. È interessante notare che il legittimo patriarca Maximos V, presunto 'malato', è morto tre decenni più tardi, nel 1972, lo stesso anno del patriarca illegittimo. Dal 1948 Costantinopoli, cooptata nella guerra anti- sovietica e poi anti-russa degli Stati Uniti, è stata il giocattolo degli 'iconoclasti' del Dipartimento di Stato americano" ...
ortodossiatorino.net/…tiSezDoc.php?cat_id=36&id=1591
N.S.dellaGuardia
Potrebbe fare il paio con il conclave del 1958 (il Cardinale Siri - Gregorio xv - costretto a rinunciare) o l'assassinio del 1978 (papa Luciani che voleva distruggere la massoneria ecclesiastica...)
ПРАВОСЛАВЕ
Certo, ma enormemente più drammatico, deposto e esiliato sotto minaccia di morte. In occidente nessuno conosce queste cose
ПРАВОСЛАВЕ
Da allora il Patriarca di Costantinopoli non è più "canonico" e viene usato dall'occidente contro la Russia. Addirittura negli anni 20 riconobbe la pseudo "chiesa vivente" sovietica creata dai comunisti, mentre il Patriarca di Mosca San Tichon veniva martirizzato. Ora continua a eseguire gli ordini occidentali contro la Russia che rinasce cristiana. Qui nessuno sa queste cose! Tabù totale …More
Da allora il Patriarca di Costantinopoli non è più "canonico" e viene usato dall'occidente contro la Russia. Addirittura negli anni 20 riconobbe la pseudo "chiesa vivente" sovietica creata dai comunisti, mentre il Patriarca di Mosca San Tichon veniva martirizzato. Ora continua a eseguire gli ordini occidentali contro la Russia che rinasce cristiana. Qui nessuno sa queste cose! Tabù totale completo!
il vandea
Traditori peggio di giuda !! Sarebbe stato meglio per voi non essere mai nati.
Francesco I
La chiesa post conciliare è proprio nemica di quella che fu la Santa Romana Chiesa: in questo caso non si è trattato che di una piccola multa, ma Montini giunse persino a "decanonizzare" un Martire !
San Pietro Rosini , il martire."decanonizzato" dalla chiesa conciliare.
nolimetangere
Proprio vero! È la Chiesa come la pensano e la vogliono i religiosi e di riflesso quei laici ribelli e peccatori indomiti, ossia appartenendo al mondo e non più a Cristo.