Clicks1.9K
it.news
4

Altra divisione: Francesco usa il testo sbagliato per la prima volta

Domenica scorsa, Francesco ha presieduto un'Eucarestia nella chiesa di Santo Spirito in Sassia, vicino alla Casa Generale dei Gesuiti a Roma, a pochi passi dal Vaticano.

Nel celebrare la "Festa della Divina Misericordia" di Giovanni Paolo II, Francesco ha ripetuto nell'omelia le sue banalità sentimentali, come: "Dio crede in noi più di quanto noi crediamo in noi stessi", "i confessori devono trasmettere la dolcezza della misericordia di Gesù. che perdona tutti", "Dio perdona tutti" ... a differenza di Francesco, che è un uomo vendicativo e non perdona quando affronta i fedeli Cattolici.

Ancora: "Negli Atti si dice che 'nessuno ha reclamato una proprietà personale, ma tutti possedevano ciò che avevano in comune' (Atti 4,32); questo non è comunismo, ma Cristianesimo puro," ha esclamato Francesco, come se nel comunismo le proprietà fossero "in comune".

Prima della Comunione, Francesco ha usato per la prima volta in pubblico la sua falsa traduzione del Padre Nostro (Video qui) che ha imposto in Italia, probabilmente per creare ancor più divisione.

Finora, solo i testimoni di Geova erano accusati di manipolare la traduzione della Bibbia; ora anche la chiesa di Francesco è entrata nel club.

Dopo la Messa, Francesco ha stretto le mani ai presenti, permettendo anche di farsi baciare l'anello. Moltissimi erano senza mascherina e le distanze sanitarie non sono state rispettate (video sotto).

#newsOvxhaikoby

Massimo M.I.
Ll'unica notizia buona, non avevano la mascherina! 😁
gumanita
Eh si la mascherina è un simolo di sottomissione
N.S.dellaGuardia
Per carità mai dalla cattedra di San Pietro...
Meglio così: alla frase "Non abbandonarci alla tentazione..." potrebbe venire giù il baldacchino del Bernini...
ILDEGARDA .
Lui la nuova traduzione per la prima volta?!?!?😶ma se le parrocchie la usano dalla scorsa estate!!boh..incomprensibili i preti..più realisti del Re