Storico: pontificato di Francesco il peggiore nella storia

Francesco ha creato dei fronti chiari tra chi è con noi e chi è contro di noi, ha detto lo storico newyorkese John Rao a Gloria.tv, durante il Forum Romano (video sotto).

Secondo Rao, aver creato questa chiarezza è l'unica cosa buona di Francesco. Altrimenti, dice Rao, questo "è in assoluto il peggior pontificato nella storia della Chiesa Cattolica… non c'è niente di paragonabile." Rao definisce Francesco e il suo governo "un disastro assoluto".

Rao spiega che i papi precedenti, che si sono comportati male da un punto di vista morale, non si sarebbero mai sognati di "modificare" la dottrina, mentre adesso ci sono vescovi che definiscono questo pontificato "il regno della pura arbitrarietà".

Francesco ha fatto più di chiunque altro per distruggere l'autorità di Pietro e l'ha sostituita con "un dispotismo personale che non ha assolutamente limiti", ignorando la Legge Canonica.

Sul «Traditionis custodes», Rao nota che nell'arcidiocesi di New York, come in molte altre diocesi, non c'è stato un cambiamento vero. Negli USA, tre diocesi mostrano un odio speciale contro la Messa Romana: Chicago (Cupich), Washington (Gregory) e St Augustine, in Florida (Pohlmeier).

Secondo Rao, è chiaro che il tentativo di Francesco di tornare agli anni Settanta sta fallendo: "Non torneremo mai alle camerette private e agli hotel." A quel tempo, molti pensavano ancora che i vescovi avrebbero risolto i problemi, "adesso la sappiamo più lunga".

Rao definisce il Vaticano un fallimento, incapace di farsi obbedire. Dal Vaticano II (1962-65), c'è l'abitudine di ignorare ciò che proviene da Roma: "Non ci faranno tornare nelle catacombe."

Rao definisce il tentativo di Francesco di riaffermare il Concilio Vaticano Secondo un'assurdità: "Chi sostiene di supportare il Vaticano II, cosa supporta del Vaticano II?" chiede.

L'ironia: oggi, chi critica il Vaticano II, come la PioX, supporta gran parte del VaticanoII, mentre i neo-modernisti che lo "difendono" non lo supportano.

#newsGekhzlpkzn

25:01
Francesco I
@Giorgio Tonini
Tartufi cucinati?
Giorgio Tonini
Sì, notizia Ansa, che comincia così:… ANSA) - MILANO, 03 OTT - I tartufi benedetti dal Papa saranno cucinati per i senza tetto di Roma: accadrà il 5 ottobre, quando il Santo Padre benedirà i tartufi…ecc.ecc. Non mi chieda però come facciano a cucinare i tartufi…(forse il più orribile peccato culinario, immagino).
martina18
Vanità delle vanità.
Giorgio Tonini
NEWS! Bergoglio ha una benedizione per tutto e per tutti. I tartufi benedetti da Bergoglio saranno cucinati per i senza tetto di Roma: accadrà il 5 ottobre, quando benedirà i tartufi che l'Associazione Nazionale Tartufai Italiani, in collaborazione con Caritas e la stessa Santa Sede, preparerà lo stesso giorno per le persone più bisognose della Capitale. Per celebrare la Prima edizione del Festival …More
NEWS! Bergoglio ha una benedizione per tutto e per tutti. I tartufi benedetti da Bergoglio saranno cucinati per i senza tetto di Roma: accadrà il 5 ottobre, quando benedirà i tartufi che l'Associazione Nazionale Tartufai Italiani, in collaborazione con Caritas e la stessa Santa Sede, preparerà lo stesso giorno per le persone più bisognose della Capitale. Per celebrare la Prima edizione del Festival del Tartufo, che si terrà al parco degli Acquedotti di Roma l' 8 e 9 ottobre, l'Associazione distribuirà infatti pasti ai senza tetto romani con l'aiuto della Caritas e della Santa Sede. Mercoledì 5 Ottobre si terrà un'udienza con Bergoglio, durante la quale benedirà i tartufi che saranno offerti durante i pasti sociali. A Bergoglio verrà anche donato uno speciale vanghetto per la cerca del tartufo, creato dall'artigiano Giorgio Liga. I pasti verranno poi cucinati e distribuiti lo stesso 5 ottobre, a pranzo nella mensa Caritas di Colle Oppio per circa 400 persone e a cena nella mensa prefettizia della Basilica di Don Bosco. Durante il Festival del tartufo inoltre piantati 60 alberi da tartufi per creare una tartufaia nel cuore di Roma dove potranno accedere anche le persone con disabilità. L'iniziativa anticipa il Festival del Tartufo di Roma, promosso dall'Associazione Nazionale Tartufai Italiani, completamente dedicato alla scoperta del tartufo attraverso una competizione alla quale parteciperanno i migliori cercatori italiani. Basterà questo a renderlo il papa più saporito della storia? Mah!
Cecilia Guerini
Benissimo, con i cinghiali a spasso per Roma, buon pranzo assicurato 😋 😋