Giovanni da Rho
"Non c'è posto nella Chiesa per un Papa emerito"
N.S.dellaGuardia
Eh già...
Giovanni da Rho
73

La "Dominus Iesus" e il Concilio Vaticano II

Pubblico due articoli sulla Dichiarazione "Dominus Iesus" della Congregazione per la Dottrina della Fede «circa l'unicità e l'universalità salvifica di Gesù Cristo e della Chiesa» (6 agosto 2000). …More
Pubblico due articoli sulla Dichiarazione "Dominus Iesus" della Congregazione per la Dottrina della Fede «circa l'unicità e l'universalità salvifica di Gesù Cristo e della Chiesa» (6 agosto 2000). Questi articoli apparvero sul quindicinale anti-modernista "Sì Sì No No", il 15 novembre e il 15 dicembre 2000.
Fonte: www.sisinono.org/anno-2000.html
La “DOMINUS IESUS
una Dichiarazione

perfettamente in linea con il Vaticano II”
Il 6 agosto u.s. la Congregazione per la Dottrina della Fede ha reso pubblica la dichiarazione Dominus Iesus sull’unicità e l’universalità salvifica di Gesù Cristo e della sua Chiesa. La Dichiarazione ha provocato contestazioni tra i cattolici “ecumenici” ed ha entusiasmato alcuni cattolici che vogliono essere e rimanere semplicemente tali. A noi sembra che tanto i contestatori della Dichiarazione quanto quelli che se ne sono rallegrati o non hanno letto integralmente il documento o non lo hanno letto con la dovuta attenzione. Esso, infatti, è “perfettamente …More
Giovanni da Rho
48
Two Papi is megl che uan... 11 febbraio 2013 - 11 febbraio 2019. Sei anni con la farsa del "papato condiviso". Sei anni di "autodemolizione" del papato. Stiamo aspettando il terzo: two papi is megl …More
Two Papi is megl che uan...
11 febbraio 2013 - 11 febbraio 2019.
Sei anni con la farsa del "papato condiviso".
Sei anni di "autodemolizione" del papato.
Stiamo aspettando il terzo: two papi is megl che uan... but three is megl che two!
Articolo intero:
giovannidarho.wordpress.com/…/two-papi-is-meg…
Giovanni da Rho
1441
Bolla "Effraenatam perditissimorum" Il testo della Lettera apostolica "Effraenatam perditissimorum" di papa Sisto V, del 29 ottobre 1588, emessa «contro coloro che procurano l'aborto, o che assumono …More
Bolla "Effraenatam perditissimorum"
Il testo della Lettera apostolica "Effraenatam perditissimorum" di papa Sisto V, del 29 ottobre 1588, emessa «contro coloro che procurano l'aborto, o che assumono o danno preparati che causano la sterilità, e che li consigliano o li approvano». Segue traduzione.
+
“Effraenatam perditissimorum”
Contro coloro che procurano l'aborto, o che assumono o danno preparati che causano la sterilità, e che li consigliano o li approvano.
SISTO V VESCOVO
Servo dei Servi di Dio
Ad perpetuam rei memoriam. Notando la sfrenata audacia di uomini totalmente perduti, e la loro licenza di peccare contro il precetto della legge divina di non uccidere, audacia repressa da santissime leggi e più spesso da numerose costituzioni; anche Noi, che siamo stati posti dal Signore sul supremo trono della Giustizia, siamo costretti, mossi da giustissima causa, in parte innovando leggi antiche, in parte estendendole, a punire con le stesse pene la mostruosità di coloro che non temono …More
3 pages
Tempi di Maria
Ottima ispirazione a pubblicarla!
Giovanni da Rho shares from gioiafelice
818
Non mi piace. Concordo con @Aracoeli e non condivido l'omelia del sacerdote, quando dice che la situazione oggi è chiarissima, che non c'è nessuna confusione proveniente dall'esterno, che le cose non …More
Non mi piace. Concordo con @Aracoeli e non condivido l'omelia del sacerdote, quando dice che la situazione oggi è chiarissima, che non c'è nessuna confusione proveniente dall'esterno, che le cose non sono mai state così chiare come oggi, che è sufficiente rapportarsi al Vangelo per sciogliere ogni dubbio.
A me pare invece che noi fedeli siamo immersi in un disorientamento dottrinale e pastorale tra i più gravi della storia. Un papa ha addirittura parlato di autodemolizione della chiesa: era matto?
La prima domanda che mi viene in mente è questa: siccome pare che nella chiesa ci sia, per la prima volta nella storia, un "papa emerito", istituito (a forza di prassi) da Benedetto XVI e avallato da Francesco e da tutti i cardinali; siccome "san" Giovanni Paolo II disse che nella Chiesa non c'era posto per un "papa emerito": chi dei tre ha ragione? O forse hanno simultaneamente ragione e torto tutti e tre?
“Ipocriti! Come mai questo tempo non sapete valutarlo?” Predicatore: p. Giorgio Maria Faré, OCD. Venerdì della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno pari) PRIMA LETTURA (Ef 4,1-6) Un solo corpo, …More
“Ipocriti! Come mai questo tempo non sapete valutarlo?” Predicatore: p. Giorgio Maria Faré, OCD.
Venerdì della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)
PRIMA LETTURA (Ef 4,1-6)
Un solo corpo, un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo.

Fratelli, io, prigioniero a motivo del Signore, vi esorto: comportatevi in maniera degna della chiamata che avete ricevuto, con ogni umiltà, dolcezza e magnanimità, sopportandovi a vicenda nell’amore, avendo a cuore di conservare l’unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace.
Un solo corpo e un solo spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo. Un solo Dio e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, opera per mezzo di tutti ed è presente in tutti.
SALMO RESPONSORIALE (Sal 23)
Rit. Noi cerchiamo il tuo volto, Signore. Del Signore è la terra e quanto contiene: il mondo, con i suoi abitanti. È lui che l’ha fondato sui mari e sui …
More
14:29
Giovanni da Rho
68

OTTAVARIO DI PREGHIERA PER L’UNITA’ DEI CRISTIANI

L’Ottavario di Preghiera per l’unità dei Cristiani, proposto dal p. Paul Francis Wattson (1863-1940), aveva ogni anno lo stesso tema: la conversione dei non-Cattolici all’unica Chiesa di Gesù Cristo …More
L’Ottavario di Preghiera per l’unità dei Cristiani, proposto dal p. Paul Francis Wattson (1863-1940), aveva ogni anno lo stesso tema: la conversione dei non-Cattolici all’unica Chiesa di Gesù Cristo. Ogni giorno dell’Ottava era caratterizzato da una specifica intenzione di preghiera, e queste intenzioni furono sempre le stesse dal 1908 fino al tempo del Concilio Vaticano II. Le originali intenzioni quotidiane dell’Ottavario erano le seguenti:
18 Gennaio, Festa della Cattedra di San Pietro:
Preghiamo per il ritorno di tutte le “altre pecore” all’unico Ovile di Pietro, l’unico Pastore.
19 Gennaio:
Preghiamo per il ritorno degli scismatici Orientali alla Comunione con la Sede Apostolica.
20 Gennaio:
Preghiamo per la sottomissione degli Anglicani all’autorità del Vicario di Cristo.
21 Gennaio: Preghiamo affinché i Luterani e tutti gli altri Protestanti dell’Europa continentale trovino la loro strada per ritornare nella Santa Chiesa. 22 Gennaio: Preghiamo affinché i Cristiani in America …More
Giovanni da Rho
11.2K

Mamma, mi si sono ristrette le anime!

Un altro di quei fraseggi assurdi che di tanto in tanto rimbalzano da Santa Marta. + Signore Gesù, Pastore Sommo e Buono, aiutaci a seguirTi: nelle tentazioni e nelle tribolazioni, non abbandonarci! …More
Un altro di quei fraseggi assurdi che di tanto in tanto rimbalzano da Santa Marta.
+
Signore Gesù, Pastore Sommo e Buono, aiutaci a seguirTi: nelle tentazioni e nelle tribolazioni, non abbandonarci! Non permettere che nei nostri animi penetri il veleno dell’antico serpente che ancora oggi vuole ingannarci sulla bontà dei Tuoi Comandamenti. Non permettere, Signore, che i Tuoi figli soccombano al Nemico per il pensiero che seguendo la Tua Legge ci paralizziamo o dimentichiamo le grazie ricevute o perdiamo la memoria o la speranza. No, Divino Maestro, no! Aiutaci piuttosto a vivere posponendo tutto -tutto-, alla violazione dei Tuoi Precetti. Pietà di noi, Signore. Amen.
solosole
Sconcertato
Giovanni da Rho
2.3K

Lettera aperta di Magdi Cristiano Allam a Papa Benedetto XVI

Lettera aperta al PapaPuò la Chiesa legittimare l’Islam come religione e considerare Maometto un profeta?” A Sua Santità il Papa Benedetto XVI Mi rivolgo direttamente a Lei, Vicario di Cristo e …More
Lettera aperta al Papa
Può la Chiesa legittimare l’Islam come religione
e considerare Maometto un profeta?”

A Sua Santità il Papa Benedetto XVI
Mi rivolgo direttamente a Lei, Vicario di Cristo e Capo della Chiesa Cattolica, con deferenza da sincero credente nella fede in Gesù e da strenuo protagonista, testimone e costruttore della Civiltà cristiana, per manifestarLe la mia massima preoccupazione per la grave deriva religiosa ed etica che si è infiltrata e diffusa in seno alla Chiesa. Al punto che mentre al vertice della Chiesa taluni alti prelati e persino dei suoi stretti collaboratori sostengono apertamente e pubblicamente la legittimità dell’islam quale religione e accreditano Maometto come un profeta, alla base della Chiesa altri sacerdoti e parroci trasformano le chiese e le parrocchie in sale da preghiera e da raduno degli integralisti ed estremisti islamici che perseguono lucidamente e indefessamente la strategia di conquista del territorio e delle menti di un Occidente cristiano …More
Giovanni da Rho
576
Giovanni Paolo I: Fame nel mondo e diritto alla proprietà privata. Nell'Udienza generale del 27 settembre 1978, circa 40 ore prima di morire, Papa Giovanni Paolo I disse: «Noi ricordiamo tutti le grandi …More
Giovanni Paolo I: Fame nel mondo e diritto alla proprietà privata.
Nell'Udienza generale del 27 settembre 1978, circa 40 ore prima di morire, Papa Giovanni Paolo I disse:
«Noi ricordiamo tutti le grandi parole del grande papa Paolo VI: "I popoli della fame interpellano in maniera drammatica i popoli dell'opulenza. La Chiesa trasale a questo grido di angoscia e chiama ognuno a rispondere con amore al proprio fratello". E poi qui la giustizia si unisce alla carità, perché - dice ancora Paolo VI - "la proprietà privata non costituisce per alcuno un diritto inalienabile ed assoluto. Nessuno ha la prerogativa di potere usare esclusivamente dei beni in suo vantaggio oltre il bisogno, quando ci sono quelli che muoiono per non avere niente"(*). Son parole gravi, insieme ad altre. Alla luce di queste parole, non solo le nazioni, ma anche noi privati - specialmente noi di chiesa - dobbiamo chiederci: abbiamo veramente compiuto il precetto di Gesù, che ha detto "Ama il prossimo tuo come te stesso"?».More
01:38
Giovanni da Rho
772
Discorso "della Luna" di Papa Giovanni XXIII. E' il discorso che Papa Giovanni pronuncio' la sera dell'11 ottobre 1962, giorno della sessione inaugurale del Concilio Ecumenico Vaticano II, davanti alla …More
Discorso "della Luna" di Papa Giovanni XXIII.
E' il discorso che Papa Giovanni pronuncio' la sera dell'11 ottobre 1962, giorno della sessione inaugurale del Concilio Ecumenico Vaticano II, davanti alla folla radunata in Piazza San Pietro per la fiaccolata.
E' importante notare (oltre al celebre invito a ''dare una carezza ai vostri bambini'') il passaggio sul Concilio appena iniziato: il Papa si attendeva un Concilio di brevissima durata, semplice e pacifico, da concludere prima di Natale; senza tutti quegli insidiosi ostacoli innalzati, come barricate, dalle milizie dei vescovi progressisti nord-europei.
Vedere anche:
giovannidarho.wordpress.com/discorso-della-…
giovannidarho.wordpress.com/…/papa-giovanni-x…
06:40