Clicks953
it.news
2

Curia romana: caos sudamericano

Dopo che Francesco ha ordinato il 12 marzo al suo vicario, cardinale De Donatis, di chiudere tutte le chiese romane, lasciandolo poi sotto attacco quando ha ritirato la decisione il giorno dopo, la relazione tra i due si è deteriorata.

Secondo Messainlatino.it (23 maggio), si parlano a malapena.

Il blog scrive anche che la Segreteria di Stato è ora di fatto gestita dal vice, Edgar Pena Parra, che ha portato il Segretario di Stato Parolin sull'orlo delle dimissioni.

Molti pensano che la famigerata "riforma della Curia" di Francesco sia un gran fallimento, mentre Francesco si chiude in posizioni ideologiche (ecologismo, immigrazionismo, socialismo, eccetera).

Dopo la debacle con De Donatis, molti prelati hanno paura di incontrare Francesco. Temono che si possa arrabbiare con loro perché hanno eseguito gli ordini che poi sono stati revocati.

#newsTpvmftuuyq

ricgiu
Hanno infatti la stessa matrice di fabrica.
alda luisa corsini
Hanno paura che faccia loro totò sul sederino? Roba da matti, neppure la dignità di interloquire con lui e esprimere dissidenza. Tutti aggrappati alle loro poltrone e proni. Che differenza c'è tra loro e i nostri politici?