vincenzo angelo
"Trasformatisi per imitazione".Differenze,gerarchie,diversi gradi di Grazia e di apertura alla Grazia.Come nei Cieli,dove gli angeli" intendono"(e Satana non persevero' nella Verita' perche' smise d'intendere)cosi' in Terra:Cielo e Terra unite nel Pater.Perche'smise d'intendere?Forse perche' di fronte a Dio era oggettivamente inferiore,"povero"per usare un vocabolo poco dantesco e molto …More
"Trasformatisi per imitazione".Differenze,gerarchie,diversi gradi di Grazia e di apertura alla Grazia.Come nei Cieli,dove gli angeli" intendono"(e Satana non persevero' nella Verita' perche' smise d'intendere)cosi' in Terra:Cielo e Terra unite nel Pater.Perche'smise d'intendere?Forse perche' di fronte a Dio era oggettivamente inferiore,"povero"per usare un vocabolo poco dantesco e molto bergogliano e modernista.O "intendi"o fuggi il confronto.I poveri sovente tendono a fuggire il confronto,non solo da ragazzini e la superbia di massa nasce in quel momento.Ugualitarismo aggressivo e fasullo,carnale.Ha detto bene Fulton Sheen nel video qui sotto. Forse I veri poveri si accontentano perche' non si accontentano.I falsi poveri non si accontentano (e delinquono) perche' si accontentano,e cosi' creano essi stessi quella differenza esistenziale e Dio non voglia ontologica ed escatologica che tanto odiano.
vincenzo angelo
Quando Messori scrive che Dio da' sempre ragioni per credere e ragioni per non credere. Quando Pasternak scrive che il dono dell'amore e' come tutti gli altri doni:puo' essere grande quanto vuoi,ma non si rivelera' mai senza una illuminazionee e prosegue confrontandolo invece con l'esperienza di due amanti,nell'evidenza di una affinita' elettiva spontanea e coinvolgente ,che pero' non é l'amore,…More
Quando Messori scrive che Dio da' sempre ragioni per credere e ragioni per non credere. Quando Pasternak scrive che il dono dell'amore e' come tutti gli altri doni:puo' essere grande quanto vuoi,ma non si rivelera' mai senza una illuminazionee e prosegue confrontandolo invece con l'esperienza di due amanti,nell'evidenza di una affinita' elettiva spontanea e coinvolgente ,che pero' non é l'amore,mentre all'amore basta essere coinvolto da anonimo nella vita,perche' da li' puo' cogliere una illuminazione.La perfetta letizia francescana immagino sia una illuminazione;Simone che riconosce in Gesu' Cristo il Figlio di Dio lo fa perche'riceve una illuminazione. Figli che vogliono i genitori perfetti crescono male;figli che sanno guardare oltre e in alto,crescono bene.Vale anche per i soldati,per i lavoratori,per gli studenti. Il falso bigottismo moralista neomodernista,che vuol essere piu' santo dei santi,per dirla con don Gabriele Amorth,insegna a pretendere troppo:invece Dio,lasciando sempre un punto di difficolta',di enigma,vuole darci l'asta con cui saltare piu' in alto.Enigmi risolvibili ma non in maniera evidente.Come la figura del Messia;come santi che odorano di cadavere;come comandanti irascibili.Come un Papa che si fa manovrare come un bambino vanitoso e capriccioso?Il Vangelo non ci strizza l'occhio,non ci mette del sublime,scriveva Bernanos.Appunto.
Kiakiar
Giovanni 9, 39 - 41, parole per chi esclude Gesu , la luce del mondo, dalla propria vita
Kiakiar
Concordo. Ormai la maggiornanza della popolazione mondiale è costituita da ciechi contenti di essere addomesticati e condotti ad un triste buio spirituale da coloro che descrive e redarguisce Isaia nel celebre passo : "Guai a coloro che chiamano il bene male e il male bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l'amaro in dolce e il dolce in amaro" ( Is 5.20) E …More
Concordo. Ormai la maggiornanza della popolazione mondiale è costituita da ciechi contenti di essere addomesticati e condotti ad un triste buio spirituale da coloro che descrive e redarguisce Isaia nel celebre passo : "Guai a coloro che chiamano il bene male e il male bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l'amaro in dolce e il dolce in amaro" ( Is 5.20) E questi ciechi, contenti di essere imbavagliati e bendati dal pensiero unico globalista, non sono tali perche non sono in grado di vedere, ma perche si rifiutano di vedere , scambiando per miraggio la luce vera e per luce vera i miraggi di questo mondo di tenebra