Clicks1.7K
it.news
3

Viganò: Francesco "non ancora completamente il falso profeta dell'anticristo"

L'arcivescovo Viganò ha ripetuto il suo sospetto improbabile che Francesco sia stato eletto dalla "Mafia di San Gallo" che ha provocato anche le dimissioni di Benedetto.

In una dichiarazione del 21 novembre Viganò vede un "accordo criminale" tra "chiesa profonda" e "stato profondo". L'arcivescovo è convinto che abbiano collaborato alle dimissioni di Benedetto XVI e alla sconfitta elettorale del presidente Trump, e fa notare la velocità con cui i vescovi USA hanno riconosciuto la vittoria di Biden e la rapidità con cui la Chiesa ha sostenuto le restrizioni causate dal Covid-19.

La sua ipotesi: la Chiesa può ricevere donazioni dalle aziende farmaceutiche per far accettare i vaccini anti-Covid, "come è già successo con l'accordo tra Cina e Vaticano".

Viganò chiama parti della gerarchia Cattolica "una banda di pervertiti corrotti al servizio del Nuovo Ordine Mondiale".

Nomina tra le persone compromesse con l'agenda LGBT: Cupich, Tobin, Wuerl, McElroy e Stowe.

Viganò vede legami tra i leader del clero Cattolico, i Democratici USA e la sinistra globale, per trasformare la Chiesa in una serva del Nuovo Ordine MOndiale e per sostituire il Papa con "il falso profeta dell'Anticristo".

Tuttavia, secondo Viganò, questo "non è ancora completamente avvenuto".

#newsLenhhwksch

alda luisa corsini
Manca poco...
ricgiu
Allora ha vinto Trump? la notizia fatta scivolare così....tra le righe del discorso? Bel giornalismo!!!.......
Marziale
Caro amico, basta che segua Trump e Cesare Sacchetti su Twitter e sarà sempe aggiornato al secondo.
Gloria.tv dovrebbe parlare di altre cose.