Padre Pio e la "Rivelazione inedita": c'entra l'Apostasia?

I lettori forse sapranno che esistono – raccolte da numerosi figli spirituali – importanti testimonianze di San Pio da Pietrelcina (†1968) che potremmo, a ragione, definire profetiche e che gettano …More
I lettori forse sapranno che esistono – raccolte da numerosi figli spirituali – importanti testimonianze di San Pio da Pietrelcina (†1968) che potremmo, a ragione, definire profetiche e che gettano tanta luce sul nostro momento presente nonché sul prossimo futuro.
Queste affermazioni del santo di Pietrelcina sono particolarmente efficaci e utili sia perché ci riguardano di persona – in quanto sono relative al nostro tempo e non a quello finale in cui Cristo tornerà sulla terra per la seconda e ultima volta nella carne, avvenimento temporalmente lontano – sia per l’autorità di colui che le ha proferite, vale a dire uno dei più grandi santi e mistici della Chiesa Cattolica.
Il documento che vorrei condividere è una preziosa perla di Padre Pio, il cui contesto storico è l'immediato post-concilio Vaticano II. Si riferisce a qualcosa che diceva soprattutto negli ultimi anni della sua vita (intorno, quindi, agli anni 1965-68). Si tratta di alcuni avvertimenti che Padre Pio aveva indirizzato …More
Maria di Magdala shares this
365
salvatoredibella shares this
127
La Verità vi farà liberi
Catechesi eccelsa!
Assolutamente da far girare.
Tempi di Maria
Un fratello su YouTube ha scritto questo commento che ho molto apprezzato e che riporto qui di seguito:
"Il Credo Apostolico, per ricordarci CHI SIAMO e dobbiamo rimanere. La preghiera alla spalla di Cristo (di San Bernardo di Chiaravalle) per ottener il perdono dal Signore, quando non è possibile il sacramento della confessione. Il Rosario Mariano, perché in questo tempo siamo tutti orfani di …More
Un fratello su YouTube ha scritto questo commento che ho molto apprezzato e che riporto qui di seguito:

"Il Credo Apostolico, per ricordarci CHI SIAMO e dobbiamo rimanere. La preghiera alla spalla di Cristo (di San Bernardo di Chiaravalle) per ottener il perdono dal Signore, quando non è possibile il sacramento della confessione. Il Rosario Mariano, perché in questo tempo siamo tutti orfani di altre madri. La preghiera a San Michele Arcangelo, poiché dobbiamo prendere esempio dalla sua lealtà a Dio Padre. Il sacramentale dell'acqua benedetta e della medaglia di San Benedetto da Norcia, contro gli avversari terreni e spirituali. L'eucarestia mai in mano e mai presa senza prima la dovuta confessione, quando occorre. Dio sempre al primo posto nei nostri pensieri, poi il lavoro, lo studio, l'amore gli svaghi, gli amici, la produzione, o qualsiasi altra cosa... il cercar di avere una condotta quotidiana sobria, coerente, sincera e razionale, sia verso se stessi, sia con gli altri. Tuttavia, se si mette Dio al primo posto dei propri pensieri (come ho scritto) quest'ultima specifica, viene da se. Amen!"
N.S.dellaGuardia
La Fede dei nostri padri!!
Stefania stefanini
Io ho 77 anni e sono sempre stata nella vera chiesa e nella liturgia della vera messa e ho sempre rispettato i comandamenti, sì e vero anch'io ho avuto le mie cadute ma ora seguo Gesù solo e non ascolto nessuno. Però la Bibbia mi rimane difficile soprattutto il V.T. e nel nuovo ci sono dei passi che avrebbero bisogno di spiegazioni, ma le note non dicono quasi niente, poi è scritta con caratteri …More
Io ho 77 anni e sono sempre stata nella vera chiesa e nella liturgia della vera messa e ho sempre rispettato i comandamenti, sì e vero anch'io ho avuto le mie cadute ma ora seguo Gesù solo e non ascolto nessuno. Però la Bibbia mi rimane difficile soprattutto il V.T. e nel nuovo ci sono dei passi che avrebbero bisogno di spiegazioni, ma le note non dicono quasi niente, poi è scritta con caratteri molto piccoli non so se ce n'è una migliore. Purtroppo durante la giornata mi riesce difficile pregare perché non ci penso. Cosa vuol dire che non amo Gesù? Ma io voglio seguire solo Lui e confido nel suo aiuto quando verranno tempi ancora più difficili, perché io mi voglio salvare e andare in paradiso
Talita kuma
don A.MANCINELLA la coroncina della divina misericordia si recita alle ore 15. Poi è meglio ascoltare, su radio maria canale TV 789, la recita della domenica che è anche cantata e cè una voce fuori campo - che è Gesù - dire bellissime parole; ed alla fine finisce con un'allegra canzoncina. Quindi signora STEFANINI provi domenica ad ascoltarla che le farà tanto bene. Certamente si può ascoltare …More
don A.MANCINELLA la coroncina della divina misericordia si recita alle ore 15. Poi è meglio ascoltare, su radio maria canale TV 789, la recita della domenica che è anche cantata e cè una voce fuori campo - che è Gesù - dire bellissime parole; ed alla fine finisce con un'allegra canzoncina. Quindi signora STEFANINI provi domenica ad ascoltarla che le farà tanto bene. Certamente si può ascoltare quella feriale, sempre ore 15 come raccomanda Gesù alla Faustina...ma è recitata e non cantata. Ore 15, mi raccomando poiché Gesù parla quasi subito...meglio 5 minuti prima delle 15. Cordiali saluti.
Stefania stefanini
Caro riva io la recito con il canale del santuario di s michele arcangelo ed e bellissima anche quella grazie
Stefania stefanini
Don Andrea non lo sapevo che si può recitare anche più volte al giorno adesso lo farò. Grazie. Per le sacre scritture io vorrei leggere anche il V. T. ma ho fatto un po' di ricerche ma no si trova. La ringrazio ancora
salvatoredibella
Signora Stefania io ho studiato la Bibbia ed il padri della Chiesa che dicono insieme ai documenti ufficiali di LEGGERE L’ANTICO ALLA LUCE DEL NUOVO TESTAMENTO ED IL NUOVO NASCOSTO (cioè predetto) NELL’ANTICO in questo la può aiutare la BIBBIA DI GERUSALEMME che METTE IN PARALLELO I PASSI NUOVI CON GLI ANTICHI PER SPIEGARE MEGLIO OGNI TEMA TRATTATO quella in edizione da studio con carattere grande