Clicks1.5K
Francesco I
9

Problemi della Curia romana: sempre peggio purtroppo. Rumores da Roma

In questo tempo di quarantena da coronavirus vi abbiamo tenuti, il più possibile, aggiornati sulla situazione della Chiesa. Ultimamente ci sono giunte, da fonti altissime, alcune spiacevoli novità.

Abbiamo avuto conferma che la tragica decisione di chiudere le chiese di Roma (il 12 marzo 2020) sia stata presa dal Card. Vicario De Donatis su decisione espressa del Santo Padre Francesco. Decisione, come ben noto, che suscitò accese polemiche (vedere QUI, QUI e QUI) e che venne revocata il giorno successivo. Questo sgradevole episodio ha lasciato strascichi in Curia Romana, ci dicono infatti che i rapporti tra il Card. Vicario (lasciato come si suol dire, "
col cerino in mano") ed il Santo Padre non siano dei migliori, anzi, pare si parlino appena.
Ma la tremenda crisi che colpisce la Curia Romana non riguarda solo il Vicariato della Diocesi di Roma. Ci giungono fondate notizie di una Segreteria di Stato,
de facto commissariata, e gestita dal Sostituto Mons. Edgar Pena Parra (chiacchieratissimo, QUI,, QUI e QUI) ragion per cui il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, sarebbe stato sul punto di dare le dimissioni.

Cardinale Parolin

Peraltro sono in molti (tra cui diversi cardinali prefetti) a pensare che l'oramai famigerata "riforma della Curia" (in gestazione da quasi 7 anni e di prossima pubblicazione) sia da considerarsi il grande fallimento di questo pontificato che si è incartato su posizione ideologiche (ecologismo, immigrazionismo, etc.) abbandonando l'afflato spirituale dei primi tempi.


A tutto ciò, si aggiunge, il vero e proprio terrore di molti prelati a recarsi in udienza dal S. Padre. L'esperienza vissuta dal Card. De Donatis (e da altri in numerose occasioni) fa temere che possa ricapitare e vedersi così, "strigliati" ed allontanati in malo modo (è un eufemismo) semplicemente per aver obbedito ad un ordine che poi potrebbe essere revocato nelle ore successive (come successo il 26-27 aprile u.s. con la C.E.I. sul comunicato della riapertura della S. Messe al popolo QUI).
Queste tragiche conferme che ci arrivano da Roma ci spingono a pregare sempre di più affinché il Signore illumini le menti e i cuori di coloro che sono al servizio di Santa Romana Chiesa.
Luigi

blog.messainlatino.it


LiberaNosDomine
DIFFUSO NEL 2010, PERO' E' MEGLIO SBATTERCI IL NASO PER CAPIRLO:
"Il Mio resto fedele segue il Papa attuale, Benedetto XVI, che vogliono eliminare. Continuate a seguirlo e a rimanere fedeli a Lui e all'insegnamento della Mia Chiesa, stabilito dagli Apostoli. Non fatevi sviare dall'apostasia e dalle eresie.
Vi dico che il prossimo Papa sarà l'impostore e le forze maligne stanno dietro a questo…More
DIFFUSO NEL 2010, PERO' E' MEGLIO SBATTERCI IL NASO PER CAPIRLO:
"Il Mio resto fedele segue il Papa attuale, Benedetto XVI, che vogliono eliminare. Continuate a seguirlo e a rimanere fedeli a Lui e all'insegnamento della Mia Chiesa, stabilito dagli Apostoli. Non fatevi sviare dall'apostasia e dalle eresie.
Vi dico che il prossimo Papa sarà l'impostore e le forze maligne stanno dietro a questo scisma.
Figli Miei, siate preparati, cosi potete seguire quei sacerdoti fedeli al Papa e all'insegnamento della Chiesa. Preservate i santi messali e i libri della vecchia Santa Messa, perchè gli apostati cambieranno le parole drammatiche"
www.madonnadelpino.altervista.org/msg3/messaggimaggio10.html
Maria di Magdala
Possiamo solo pregare l'Onnipotente 🥺
nolimetangere
Che non si lamentassero, hanno il capo che hanno scelto. Ratzinger osteggiato, isolato, silenziato, deposto, emarginato e a questo gli facevano i salamelecchi. La pantomima reggeva bene i primi tempi.
Ma la Chiesa di Cristo puó mai essere questa?
Questa non le assomiglia, ma sembra per taluni versi la Grande Meretrice, perchè da tale si comporta.
Erano un corpo solo e un'anima sola...
Ma ora più …More
Che non si lamentassero, hanno il capo che hanno scelto. Ratzinger osteggiato, isolato, silenziato, deposto, emarginato e a questo gli facevano i salamelecchi. La pantomima reggeva bene i primi tempi.
Ma la Chiesa di Cristo puó mai essere questa?
Questa non le assomiglia, ma sembra per taluni versi la Grande Meretrice, perchè da tale si comporta.
Erano un corpo solo e un'anima sola...
Ma ora più che mai sfrontatamente si vede che non è più così. Chi mai crederà in Cristo attraverso costui?
Ma nessuno.... chi ha voglia di assistere alle pachamamate processionali? O sentire tutte le eresie che sforna al giorno?
Ma nessuno.
I fatti sono chiari, dai frutti si riconosce l'albero. Vendette e ripicche, tracotanza, eresie e apostasie e dispersione.
Chi non raccoglie con Me disperde..
Questa parte della Chiesa ai vertici si è piegata al mondo e ha smarrito la sua identità.
Io prego ogni giorno per la Chiesa.
alda luisa corsini
Un vero guazzabuglio medievale.
Gaetano2
Penso sia ancora peggio definire "papa" o "santo padre" un idolatra pubblico di pachamame e simili nonché sostenitore di pervertiti pubblici.
Veritasanteomnia
Infatti proprio questo è il vero problema: sono ancora troppi coloro che lo definiscono Papa, quando anche buona parte del popolo di Dio (quella parte che è realmente praticante, perchè secondo me il parere dei non praticanti non conta) ha capito che questo è lì per fare la guerra ai Santi. E anche questo sapevamo che doveva accadere
N.S.dellaGuardia
"Sempre peggio..." peggio di "cari fratelli e sorelle... (pausa)... buonasera" cosa c'è?
N.S.dellaGuardia
"l'oramai famigerata "riforma della Curia" (in gestazione da quasi 7 anni e di prossima pubblicazione) sia da considerarsi il grande fallimento di questo pontificato che si è incartato su posizione ideologiche (ecologismo, immigrazionismo, etc.) abbandonando l'afflato spirituale dei primi tempi..."
Afflato spirituale dei primi tempi
 ??? Di cosa stiamo parlando???
In quanto ai "grandi fallimenti" …More
"l'oramai famigerata "riforma della Curia" (in gestazione da quasi 7 anni e di prossima pubblicazione) sia da considerarsi il grande fallimento di questo pontificato che si è incartato su posizione ideologiche (ecologismo, immigrazionismo, etc.) abbandonando l'afflato spirituale dei primi tempi..."
Afflato spirituale dei primi tempi
 ??? Di cosa stiamo parlando???
In quanto ai "grandi fallimenti" ce ne sarebbe un elenco che nemmeno Caporetto...
Veritasanteomnia
Si appunto, prescindendo da Cristo non può esserci nessun afflato spirituale e mi pare abbastanza evidente che Gesù è il grande assente di questo pontificato. Quando viene chiamato in causa è anche peggio: il Crocifisso ligneo sotto la pioggia battente è l'emblema di ciò che Bergoglio intende fare a Cristo e alla Sua Sposa