Pietro da Cafarnao
Visto che papa Bergoglio ha riferito quando fece visita ai luterani in Svezia, che è compito dei teologi portarci alla completa unità, perciò vale questa equazione, anche per lo scioglimento dei matrimoni religiosi, visto che lo conducono in buona parte gli avvocati rotali. Quando la Chiesa ritornerà nuovamente in possesso del mandato di "ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto anche nei …More
Visto che papa Bergoglio ha riferito quando fece visita ai luterani in Svezia, che è compito dei teologi portarci alla completa unità, perciò vale questa equazione, anche per lo scioglimento dei matrimoni religiosi, visto che lo conducono in buona parte gli avvocati rotali. Quando la Chiesa ritornerà nuovamente in possesso del mandato di "ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto anche nei cieli", ritornerà la pace e la giustizia con Dio. Mons d'Ercole lo ha capito ed ha avocato a sé e quindi alla Diocesi ogni compito, anche tutto l'aspetto preparatorio organizzato dagli avvocati, oltre a quello in itinere.
Infatti, le anime del Purgatorio riferirono alla mistica Maria Simma, che il Cielo non era contento di come si svolgevano i processi rotali.
Perciò ecco l'equazione:
l'insegnamento della Chiesa sta ai teologi come la giustizia nei matrimoni sta agli avvocati.
Stat Crux
@il vandea, totalmente d'accordo.
il vandea
Con tutto il rispetto per il card. Zen, eroico difensore del Cattolicesimo in Cina, su questo non sono d'accordo. Il 95 % dei mali della Chiesa ha origine dal CV2 e dalle estremizzazioni che ne sono seguite. Per uscirne fuori bisognerebbe che un Papa Cattolico, lo dichiarasse nullo, insieme a tutte le riforme che ne sono seguite (Sacramenti, messa n.o., diritto canonico, canonizzazioni ecc..), …More
Con tutto il rispetto per il card. Zen, eroico difensore del Cattolicesimo in Cina, su questo non sono d'accordo. Il 95 % dei mali della Chiesa ha origine dal CV2 e dalle estremizzazioni che ne sono seguite. Per uscirne fuori bisognerebbe che un Papa Cattolico, lo dichiarasse nullo, insieme a tutte le riforme che ne sono seguite (Sacramenti, messa n.o., diritto canonico, canonizzazioni ecc..), riportasse la situazione normativa al 11.10.1962, e ripartendo da li', una commissione di veri cattolici esaminasse tutti gli atti e ne confermasse quei pochi non contrari alla Fede.
Maurizio Muscas
Oh no Zen ....Anche tu bustrofedico.