Francesco vittima dei propri sofismi davanti ai Gesuiti canadesi

Bisognava fare dei cambiamenti e li abbiamo fatti, ha detto Francesco sul suo pontificato, parlando il 29 luglio ai Gesuiti in Canada(LaCiviltaCattolica.com, 2 agosto).

I Gesuiti sono una comunità decadente di Novus Ordo. Francesco crede che, nella Chiesa, legge e morale siano "perfezionate" nonostante la decadenza morale che lui sta promuovendo. Come esempio, cita la schiavitù, che "era legale e non lo è più". In realtà, la schiavitù (come l'aborto) non è mai legale, ma è solo permessa da uno stato malvagio.

Francesco ha aggiunto che "la Chiesa" [=Francesco] ha detto che "anche possedere armi atomiche è immorale, non solo usarle" e si è vantato dicendo che questo non era mai stato detto prima [perché è sbagliato]. Anche la polizia e le guardie del Vaticano sono armate.

In base a questi esempi fallaci, Francesco conclude che la vita morale "è in progresso", che "la comprensione umana cambia coi tempi e che la coscienza umana si approfondisce".

Francesco difende la posizione relativista che è "sbagliato" difendere la dottrina della Chiesa come "monolitica", scambiando così verità e opportunismo.

Francesco ha avuto uno scatto d'ira quando ha cominciato ad attaccare qualcosa che ha chiamato "tradizionalismo" e "vita morta". Ha definito erroneamente la "tradizione" come "la vita di chi ci ha preceduto e che prosegue". Secondo il CCC 78, la Tradizione è tutto ciò che è la Chiesa e che viene tramandato dagli Apostoli e dai vescovi fino alla fine dei tempi.

Secondo Francesco, il "tradizionalismo" è "memoria morta". Un esempio probabile è il tradizionalismo del Vaticano II, un'ideologia che diffonde morte e distruzione.

Ancora confuso, Francesco ha parlato della "origine", che secondo lui è "un riferimento, non un'esperienza storica particolare presa come un modello perpetuo, come se dovessimo fermarci qui". Secondo Genesi 1 e Giovanni 1, "origine" è Dio, che "non è una esperienza storica particolare", ma il costante punto di arrivo dell'uomo.

Ribaltando la realtà, Francesco ha detto che, trent'anni fa, la liturgia di Novus Ordo in America Latina ha visto "deformazioni liturgiche mostruose", ma poi "è passata dalla parte opposta", con una "intossicazione rivolta all'indietro, al vecchio". Forse era un riferimento alla Eucarestia Tango che lui ha presieduto nel 2008.

Francesco nota che Benedetto XVI ha permesso "il rito antico" per giustificarne il divieto rigido e anti pastorale, affermando che "c'era bisogno di regolare [=proibire] la pratica, e soprattutto di evitare che diventasse un problema, diciamo, di 'moda', facendolo rimanere una questione pastorale." Il Novus Ordo è una moda degli anni Sessanta.

Foto: © Mazur, CC BY-NC-ND, #newsTgrenbflij

telebene
Purtroppo questo succede con tutti i fondatori degli ordini religiosi. Quando scompaiono, lentamente e inesorabilmente i loro ordini perdono la parte migliore del carisma che avevano.
lamprotes
Fatelo tacere: vomita sproloqui!
Don Andrea Mancinella
Sant'Ignazio di Loyola, se tornasse su questa povera Terra, di fronte allo sfascio dell'Ordine da lui fondato penso che riprenderebbe, seppur per pochi istanti (quelli sufficienti a far fuori quella massa di traditori) la sua spada di antico caballero, che aveva lasciato come voto alla Madonna nel Santuario di Montserrat, dopo la veglia notturna - di prassi nella cavalleria europea medioevale (…More
Sant'Ignazio di Loyola, se tornasse su questa povera Terra, di fronte allo sfascio dell'Ordine da lui fondato penso che riprenderebbe, seppur per pochi istanti (quelli sufficienti a far fuori quella massa di traditori) la sua spada di antico caballero, che aveva lasciato come voto alla Madonna nel Santuario di Montserrat, dopo la veglia notturna - di prassi nella cavalleria europea medioevale (ed egli era nello spirito assolutamente medioevale) - sempre in preghiera e sempre in piedi o in ginocchio.
E giù fendenti a destra e a manca...
Pensate che meraviglioso spettacolo: i gesuiti conciliari, cominciando da James Martin, fatti letteralmente a pezzi...
Bene, l'eremita 'fascista' ha parlato: forse oggi un po' truculento e, come sempre, esagerando un po'...
Ma il Santo dal Cielo sicuramente starà pregando intensamente perchè Gesù, la Madonna (la sua Regina!) e San Giuseppe intervengano loro per porre fine a questa indecenza. Che è diventata insopportabile.
Eremita della Diocesi di Albano