Clicks591
it.news
5

Cardinale: "assolutamente irresponsabile" celebrare Messa

È "assolutamente irresponsabile" invitare una congregazione al culto, come hanno fatto gli Evangelici, ha detto il cardinale di Toronto, Thomas Collins, 73, (CtvNews.ca, 5 aprile, video sotto).

Collins è stato uno dei primi vescovi a chiudere tutte le messe, già da marzo (lettera in inglese).

Ora il cardinale pontifica chesotto persecuzione "noi" celebreremo la Messa "qualunque cosa i governi ci dicano di fare, la faremo, se è persecuzione, andremo in clandestinità".

Tuttavia, il coronavirus per lui è un "motivo sensibile" per abolire le Messe, in quanto si tratta di un'epidemia, un motivo per non mettere in pericolo altre persone.

La polizia ha già fatto visita a una cappella della Pio X a Toronto.

#newsWfxfwrylnx

DiscepoloGAU
Anche il considerarvi cardinali è da "assoluti irresponsabili".
Veritasanteomnia
Se in un supermercato di medie dimensioni è prevista la compresenza di 50 individui, lo stesso si poteva fare nei luoghi di culto. Ciò avrebbe comportato un permesso speciale dei Vescovi ai loro Sacerdoti per celebrare un maggior numero di Messe. Poiché, come ogni Cattolico dovrebbe sapere, il Sacrifico Eucaristico è la prima arma contro il demonio e quindi in tempi difficili le Sante Messe …More
Se in un supermercato di medie dimensioni è prevista la compresenza di 50 individui, lo stesso si poteva fare nei luoghi di culto. Ciò avrebbe comportato un permesso speciale dei Vescovi ai loro Sacerdoti per celebrare un maggior numero di Messe. Poiché, come ogni Cattolico dovrebbe sapere, il Sacrifico Eucaristico è la prima arma contro il demonio e quindi in tempi difficili le Sante Messe vanno moltiplicate e non ridotte. E' abbastanza evidente che se i Parroci che celebravano due Messe al giorno nei giorni feriali ora ne celebrano solo una, il numero complessivo delle Sante Messe è, nella migliore delle ipotesi, dimezzato. Cioé, in altre parole, quella parte della gerarchia, traditrice di Cristo, ha sguarnito il mondo delle sue difese contro le forze del male.
Non ci pensavo quasi più, in realtà le forze del male sono state introdotte nel cuore della Cristianità dal "pastore universale" ai primi di ottobre quando un idolo diabolico di nome pachamama è stato intronizzato nei Luoghi Santi con ogni onore.
Tremo al pensiero della Santissima Ira di Dio per questo culto a satana così ben camuffato...
Diodoro
Questa odierna è persecuzione da parte del Clero (specialmente "alto") al Signore e ai fedeli.
Ripeto: se l'intenzione fosse cristica, e non anticristica, le chiese sarebbero animate da una serie ininterrotta di Adorazioni, di Rosari, di amministrazione dei Sacramenti. Sarebbero cuori pulsanti di comunità schiacciate e irrise dal Potere.
Invece sono gestite sul tema "Dio non ha diritti, Dio non …More
Questa odierna è persecuzione da parte del Clero (specialmente "alto") al Signore e ai fedeli.
Ripeto: se l'intenzione fosse cristica, e non anticristica, le chiese sarebbero animate da una serie ininterrotta di Adorazioni, di Rosari, di amministrazione dei Sacramenti. Sarebbero cuori pulsanti di comunità schiacciate e irrise dal Potere.
Invece sono gestite sul tema "Dio non ha diritti, Dio non ha potere di azione concreta in questo mondo, i Comandamenti sono minacce proprie di un tempo arcaico e i Sacramenti sono atti cerimoniali simbolici, propri di un tempo che considerava i Sacerdoti come altri Cristi".
Sono decenni che il Sacerdote medio dei Paesi "occidentali" tende a pensare "Possibile che io serva solo a celebrare i Sacramenti? Quando assumerò -finalmente- il ruolo di Leader di comunità che mi compete?"
La Verità vi farà liberi
O come fanno i Polacchi, che mentre noi in un delirio Ateo e narcisistico cantiamo dalle finestre, loro pregano Rosari, fanno Processioni, Adorazione Eucaristica e celebrano Messe, risultato?
5.000 contagiati contro i nostri 140.000 e 150 morti contro i nostri 18.000.
Veritasanteomnia
Ricordo che proprio l'Arcivescovo di Bergamo ha promosso la diffusione delle preghiere a Pachamama...Meditate gente, meditate, diceva una vecchia pubblicità