Clicks668
it.news
10

Realtà perversa: Francesco chiama perversione "rigidità" e "ritualismo"

Francesco ha messo in guardia un gruppo di seminaristi delle Marche, durante l'udienza del 10 giugno, contro "chiusura e rigidità" – anche se il problema è probabilmente l'opposto.

"La rigidità è molto alla moda" ha fantasticato Francesco, mentre nella vita reale la Chiesa di Francesco si contraddistingue per il lassismo e per la dissolutezza. Passando da un mantra a un altro, Francesco ha concluso che la "rigidità" è manifestazione di "clericalismo" e che è "una perversione del sacerdozio".

Evidentemente Francesco lottava con la sua stessa ombra, dato che il "clericalismo" si definisce come "politica di mantenimento o aumento del potere della gerarchia religiosa" che Francesco persegue fin dalla sua elezione, istituendo una tirannia nel Vaticano.

Quando trova un seminarista o un prete giovane che è "rigido", continua Francesco, conclude che "gli è successo qualcosa di male", dato che "dietro ogni rigidità c'è un problema grave, perché la rigidità non è umanità." L'ideologia rigida di Francesco che ha preso piede nel Vaticano dimostra che è tutto vero.

Poi Francesco è passato al suo terzo mantra: "La preghiera non deve essere ritualismo" perché "il rigido finisce per essere rituale, sempre; la preghiera dev'essere occasione personale di incontro con Dio." Questa è una chiara polemica contro la liturgia, anche se la liturgia decadente promossa da Francesco con queste dichiarazione è ricetta sicura del declino della Chiesa.

Francesco, 84 anni, è incapace di comprendere le attuali sfide spirituali, perché è ancora fermo alla mentalità degli anni Sessanta e in un'ideologia sterile dei Gesuiti, ideologia che sostituisce pietà e contemplazione con servilismo e cieca attività.

#newsDiffbbvxah

lamprotes
Proietta sugli altri i problemi suoi
N.S.dellaGuardia
Chiusura e rigidità sono in realtà i tratti salienti del suo "regno": 8 anni di chiusura allo Spirito Santo e rigidità e superbia sulle proprie posizioni tipiche di quello che "sa tutto " ed è incapace di ascoltare. Ascolta solo ciò che gli viene comandato dai suoi "fratelli tutti"...
fidelis eternis
Ottimo e abbondante: un profilo perfetto di megalomania compulsiva assiciata a delirio di onnipitenza. Diveroso il nostro più convinto e deciso "Anatema!!!"
giandreoli
Ma è proprio una fissazione! Mi si perdoni ma a me, nel contesto ecclesiale attuale, il suo vedere ovunque solo i ritualismi liturgici anziché gli abusi liturgici, fa sospettare una forma di fobia ossessiva patologica! Viviamo tempi nei quali la dignità del culto liturgico, la sacralità dei sacramenti e il valore educativo alla fede delle norme liturgiche vengono vergognosamente personalizzati e …More
Ma è proprio una fissazione! Mi si perdoni ma a me, nel contesto ecclesiale attuale, il suo vedere ovunque solo i ritualismi liturgici anziché gli abusi liturgici, fa sospettare una forma di fobia ossessiva patologica! Viviamo tempi nei quali la dignità del culto liturgico, la sacralità dei sacramenti e il valore educativo alla fede delle norme liturgiche vengono vergognosamente personalizzati e snaturati. Forse che gli abusi anche sacrileghi verso il Signore presente nell’Eucaristia sono meno riprovevoli degli abusi sessuali verso le persone? Forse che l’uso improprio e spesso scandaloso delle Chiese è meno riprovevole dell’uso improprio e spesso scandaloso dei mezzi di comunicazione? Da sempre, signor papa, le norme dei riti liturgici, quando sono giuste, sono finalizzate alla espressione e crescita della nostra fede, e alla nostra santificazione, e vanno osservate. Perfino un loro “iota”! Ci insegni il valore della liturgia, non le sue fissazioni!
N.S.dellaGuardia
Non ha proprio nulla da insegnare...
lamprotes
Forse per Bergoglio il vero cristiano è talmente flessibile che si può rapidamente mettere a 90 gradi per prendere qualcosa sul di dietro! Chi si attiene a principi morali è troppo rigido, non può prendere nulla!
N.S.dellaGuardia
Vive in un mondo tutto suo.
Ma non se ne può più.
fidelis eternis
Un mondo suo e dei massoni satanisti ( laici e clericali) che lo hanno messo lì, dando il benservito a Ratzinger
Oscar Magnani
...e certo! Il vero "cristiano" é flessibile e improvvisato... ma davero davero?
fidelis eternis
L,', unica perversione è la dissacrazione della sede petrina causata dalla sua presena ottennale, ovvio che getti sui buoni le sue colpe, così fan tutti inemici di Cristo...