Clicks1.2K
it.news
3

Don Küng su Benedetto XVI: "Quel bastardo ce l'ha fatta"

Nel 2006, un anno dopo l'elezione di papa Benedetto, il teologo svizzero don Hans Küng (+2021) è andato in viaggio dalla Germania alla Svizzera per incontrare il Provinciale dei Gesuiti Svizzeri, don Christian Rutishauser.

Küng voleva iniziare una collaborazione tra il suo Stiftung Weltethos (Fondazione Etica Globale) e la Casa di Ritiro dei Gesuiti di Lassalle e Bad Schönbrunn, Svizzera.

Rutishauser ha detto al Forum del Bollettino della Parrocchia di Wurigo che, in quell'occasione, ha chiesto a Küng come si era sentito sentendo che Joseph Ratzinger era stato eletto papa.

Küng è rimasto in silenzio per un momento, poi è sbottato in dialetto tedesco svizzero: “Dä Sausiech hät's gschafft” ("Quel bastardo ce l'ha fatta").

Solo alcuni mesi prima, un ingenuo Benedetto XVI aveva ricevuto Küng per quattro ore in udienza privata a Castel Gandolfo.

Secondo la pagina internet ufficiale, il progetto Etica Globale di Küng tratta della creazione di una base “per una coesistenza pacifica e rispettosa al di là dei confini della religione, delle culture e delle nazioni.”

Foto: Hans Küng, © Wikicommons, CC BY-NC-SA, #newsAkpinocjah

padrepasquale
Notizie edificanti! Da cestinare
Paolo Gentile
Caro padre pasquale, la Sacra Scrittura è piena di storie umane "poco edificanti", ma in realtà servono per noi da ammonimento a non commettere gli stessi errori. Penso bisognerebbe riflettere su questo.
padrepasquale
Queste notizie sono solo degne di non essere divulgate. Sono spazzatura editoriale. Non sono parola di Dio, ma pettegolezzi di pessima fattura.