Clicks1K
it.news
2

Inganno? Vaticano "sfida" legge gaystapo… troppo tardi

Il Vaticano ha avanzato una obiezione diplomatica formale "senza precedenti" alla bozza di legge italiana che spinge l'ideologia omosessuale.

La cosiddetta legge Zan, attualmente in discussione al senato, cerca di proteggere la propaganda omosessuale dalla libertà di parola, trasformandola così in religione di stato sponsorizzata dal regime. Prende il nome da Alessandro Zan, parlamentare neo-comunista e attivista omosessuale.

Monsignor Paul Gallagher, Segretario Vaticano per le Relazioni con gli Stati, ha inviato una nota all'ambasciata italiana.

In questa nota si spiega che la legge riduce la libertà garantita alla Chiesa dal Concordato, perché per esempio costringerebbe le scuole Cattoliche a indottrinare gli studenti con propaganda omosessuale.

Francesco di fatto ha sostenuto la legge prima che la camera la approvasse, a novembre. Ora i partiti presenti in senato che si oppongono al neo-comunismo la criticano.

Si tratta di un vecchio trucco di Francesco, fingere opposizione all'ultimo minuto contro leggi anti-Cattoliche, per ingannare i "conservatori".

Foto: © lesalonbeige.fr, #newsQmttavfutp

Christoforus78
Attenti che hanno scatenato il potente Fedez contro il Vaticano. Il leader dei ggiovani neo-primitivi ha pontificato dai suoi social che nessuno ha diritto ad una opinione perchè conta solo il suo dozzinale punto di vista.
Francesco I
Sentiamo dalla sua voce cosa ne pensa il "Lider Maximo":
Francesco: "Dobbiamo creare le unioni civili per gli omosessuali" (Video)