it.news
191.2K

Il Natale di Francesco in Francia: nemmeno una mangiatoia

I Cattolici di Rito Romano di Germain-en-Laye, Yvelines, Francia, hanno celebrato il Natale davanti alle porte chiuse di una chiesa.

Dei bambini hanno servito all'altare. La Chiesa di Francesco non ha offerto loro nemmeno una mangiatoia. Da oltre 15 anni, speravano di poter usufruire di una chiesa per le domeniche e i giorni di festa. Ci sono due chiese in città, la domenica mattina sono entrambe libere: la chiesa dei Francescani e la cappella dell'ospedale.

Il loro sogno si era avverato a giugno, quando il vescovo di Versailles, Lucien Crepy, 63, che era appena arrivato ad aprile, ha consentito ai fedeli di usare la cappella dell'ospedale. Settimane dopo, con lo spietato Traditionis Custodes, Crepy li ha fatti diventare di nuovo dei rifugiati. Da ottobre, circa cento Cattolici assistono alla Messa fuori dalla Chiesa. Le foto che li ritraggono raccolti sotto la pioggia e al vento hanno fatto il giro del mondo.

In un comunicato stampa di Natale, si sono definiti "felici di aver offerto il freddo della notte e il disagio del marciapiede, piccoli disturbi, per riunirsi più intimamente con il dolce Salvatore dell'umanità." I seguaci del Novus Ordo non avrebbero resistito in condizioni simili.

#newsAhryfpttvb


Sancti Georgii shares this
8
Fratelli "quasi" tutti!
Brigate Rozze
non ho capito, perche la chiesa chiusa?
N.S.dellaGuardia
È una comunità che celebra secondo la Santa Messa pre-bugnini, a cui traditoris cust-odium ha tolto la cappella in cui si riunivano. Quindi non resta loro altro che celebrare fuori dalla chiesa, anche se non sono di certo loro "fuori dalla Chiesa"!!
Con buona pace dei padrepasquale di turno
warrengrubert
Quanto è misericordioso Francesco!
N.S.dellaGuardia
Resistere al freddo ed alle menzogne vatikane per vivere la gioia del Santo Natale, nel silenzio e nel raccoglimento della Santa Messa quella vera.
padrepasquale
Il grande sbaglio di alcuni è questo: considerare Messa "vera" quella del Vetus Ordo. Fin quando si rimane in questo lapalissiano errore, ben venga Traditiones Custodes.
lamprotes
Stia tranquillo il "riportino": alla sua luteranissima messa non andrò MAI!!!!
il vandea
Se l'antip. crede che chiudendoci le chiese, noi, veri Cattolici ci recheremo a 'vedere' la 'messa' neoprotestante e conciliare, sappia che si sbaglia di grosso. Noi resteremo sempre fedeli alla vera e santa Messa di sempre e al rinnovarsi incruento del sacrificio di Cristo sul Golgota, e faremo sempre la SS.Comunione sulla lingua e in ginocchio. Son sicuro che si tratta di resistere ancora per poco …More
Se l'antip. crede che chiudendoci le chiese, noi, veri Cattolici ci recheremo a 'vedere' la 'messa' neoprotestante e conciliare, sappia che si sbaglia di grosso. Noi resteremo sempre fedeli alla vera e santa Messa di sempre e al rinnovarsi incruento del sacrificio di Cristo sul Golgota, e faremo sempre la SS.Comunione sulla lingua e in ginocchio. Son sicuro che si tratta di resistere ancora per poco. Il ritorno del Signore e' molto vicino, e allora per tutti i traditori ci sara' la giusta resa dei conti.
warrengrubert
@padrepasquale
Il vero grande errore è quello di vietare la messa di sempre, e considerare unica liturgia valida la messa inventata dai massoni bugnini&montini!
Sono 50 anni che celebriamo con la liturgia dei novatori, quindi, qui, l'unico a fare i capricci, ad essere rigido, divisivo, non-Inclusivo, fanatico, dispotico è Francesco.
N.S.dellaGuardia
Ben verranno i tempi in cui si sarà persino obliato chi osò anche solo pensare un abominio come traditoris cust-odium.