Gloria.tv And Coronavirus: Huge Amount Of Traffic, Standstill in Donations
Clicks2.7K

Papa Francesco, il suo teologo sembra un eretico: nega addirittura la santità di Cristo

10 Febbraio 2020
Che la cronaca riporti presepi oltraggiati o crocifissi rimossi, sempre più spesso si levano voci in difesa della nostra tradizione cristiano-cattolica. Sì, ma quale? Quella secondo cui Cristo è Figlio di Dio, la Madonna è vergine, Dio è buono - ma anche giusto - e perdona i peccati solo a condizione di pentirsi? Se siete cattolici, preparatevi a un duro corso di aggiornamento: non è vero nulla di tutto ciò e i Concili, da quello di Nicea del 325, fino al Vaticano II del 1962, hanno finora dichiarato scempiaggini. Questo, almeno, è quello che afferma il monaco laico Enzo Bianchi, "il teologo di papa Francesco", ispiratore del suo pontificato tanto che nel 2018 ha predicato i suoi insegnamenti al Ritiro mondiale per i preti ad Ars.
Nato nel '43 in provincia di Asti, si laurea in Economia. Folgorato sulla via di qualcosa, abbandona il futuro da commercialista e, in pieno '68, fonda nel borgo di Bose (Ivrea) una comunità monastica non cattolica per religiosi ambosessi, di vari paesi e chiese cristiane.

NIENTE VITA ETERNA Per tale ecumenismo, la sua carriera decolla con Woityla e poi con Ratzinger sotto il cui pontificato, nel 2007, tira fuori una prima "bomba" subito rilanciata da Repubblica in cui sostiene che la Madonna non fu davvero vergine e madre (come da dogma cattolico) poiché già altre divinità come la assiro-babilonese Astarte, o la greca Artemide erano considerate tali. I cattolici avrebbero mutuato la leggenda dai culti pagani.
Invece di interpretare - da cattolico - quelle credenze pagane come intuizioni di ciò che sarebbe stato rivelato da Cristo, Bianchi fa un percorso inverso prendendo qui e là dalla Scrittura ciò che è funzionale alle sue tesi e trascurando il resto. Come quando ricorda la misericordia di Gesù verso l' adultera omettendo di citare, tuttavia, il divino ammonimento: «Va', e non peccare più».

Non stupisce quindi che, il priore di Bose intervistato da Gad Lerner, abbia dichiarato: «Gesù è nato uomo, completamente uomo. Chi lo deifica sulla terra sbaglia, lo deifica troppo presto». Del suo parere sembra lo stesso Bergoglio, che il 17 gennaio (come riporta Vatican News), durante l' omelia, ha detto che Gesù era «un uomo di Dio». Non "Suo Figlio", dunque? Saremmo in contrasto con quanto affermato per 2000 anni dal Cattolicesimo.

Secondo Bianchi, Cristo, partorito normalmente da una donna come tutte, non era affatto «Dio vero da Dio vero, della stessa sostanza del Padre», ma una specie di santone che, per aver annunciato una misericordia elargita da Dio a piene mani, senza "meritocrazia", sarebbe finito in croce suo malgrado. Come se non bastasse, tre giorni fa, in un tweet, Bianchi ha dichiarato che dopo la morte «ce ne andiamo per sempre». Il leghista cattolico Pillon ha subito polemizzato: «Ma Cristo non aveva vinto la morte?». Opinioni rispettabili, per carità, ma per il Cattolicesimo - di cui Bianchi dovrebbe essere garante - si tratta di agghiaccianti eresie. Ma oggi nessuno osa fermare Bianchi , vista l' aria che tira, (si pensi alla povera vigna di Ratzinger).

DOTTRINA IN PERICOLO
Così, il priore di Bose, invitato da vescovi ossequiosi, tiene ovunque conferenze e seminari spandendo le sue idee che proliferano nell' humus del misericordismo papale. Qualcuno ha paragonato la sua contro-teologia a un cancro che sta divorando la Chiesa cattolica. Come esplicita Scalfari - suo grande sponsor - Enzo Bianchi, insieme a Bergoglio, ha iniziato a demolire la Chiesa come depositaria della verità rivelata da Cristo, per trasformarla in una Ong, in uno dei tanti movimenti che contribuiscono al "nuovo ordine mondiale", mirando all' annullamento delle differenze tra le religioni e infine a quello della religione stessa. Sconcertante come un simile scenario ricordi non solo le profezie della beata Khatarina Emmerick, ma lo stesso Catechismo della Chiesa Cattolica che, all' articolo 675 cita: «Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti: un' impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell' apostasia (il rifiuto della verità)».
di Andrea Cionci
liberoquotidiano.it

marco de antoni
il titolo mariano ufficialmente riconosciuto dal Magistero è quello di "MADRE DI DIO" che traduce il greco theotokòs.

Potremmo meglio dire "Madre di Ges Cristo Dio" poichè la maternitè è ovviamente relativa ad una singola delle tre divine persone.

Maria NON è madre della gerarchia Cattolica poichè è verità biblica e verità di fede il fatto che Satana assumerà il controllo della cattedra di san …More
il titolo mariano ufficialmente riconosciuto dal Magistero è quello di "MADRE DI DIO" che traduce il greco theotokòs.

Potremmo meglio dire "Madre di Ges Cristo Dio" poichè la maternitè è ovviamente relativa ad una singola delle tre divine persone.

Maria NON è madre della gerarchia Cattolica poichè è verità biblica e verità di fede il fatto che Satana assumerà il controllo della cattedra di san Pietro.
issuu.com/…/exorcismus_in_s… recita "Ubi sedes beatissimi Petri et cathedra veritatis ad lucem gentium constituta est, ibi thronum abominationis et impietatis suae et gregem disperdere valeant".

CONTRO quella Ciesa viene invocato il Santo Arcangelo Michele, custodo e patrono della vera Chiesa di Cristo.
L'angelo custode di Gesù non potrebbe operare contro i figli di Maria Vergine.

Maria in quanto madre di Gesù Cristo Dio e colmata di spirito Santo è madre SPIRITUALE, madre in Spirito Santo Dio, di tutti i cristiani battezzati che RESTANO fedeli a Suo Figlio Gesù. Giuda, l'apostolo traditore, perse la maternità spirituale della Madre di Dio quanto tutti i sacerdoti che scelgono di essere dei massoni sodomiti e di servire Lucifero.

Anche gli indecisi che vogliono tenere due piedi in una scarpa, finiscono per schierarsi da una sola parte.
jack67
mi inquieta il silenzio di Padre Pasquale....
Aries di Maria
Non sapevo che arrivasse a dire tante brutte empietà costui. Per favore chiedo a chi ne sapesse di più di scrivermi in risposta qualche citazione presa da qualche suo libro (con anche il riferimento se possibile), o da qualche sua conferenza. Pullula di anticristi ormai...
Stat Crux
Apostata e bestemmiatore. Evviva Maria, sempre!
mjj75
Bianchi garante del cattolicesimo? Dovrebbero rinchiuderlo nelle patrie galere!!
Veritasanteomnia
Più che altro avrebbero dovuto scomunicarlo prima che appestasse i nostri Sacerdoti con la storia che la Croce è stata un incidente di percorso
mjj75
L'incidente di percorso è proprio enzo bianchi!!
mjj75 shares this.
👏
Il presagio
È un grande produttore di marmellate
N.S.dellaGuardia
E minestroni...
Augustinus Aurelius
Chissà quante blasfemie,dovremmo ancora leggere e sentire...
nolimetangere
Meglio soprassedere ... Non solo leggere e sentire ma vedere anche.. Non è un bel soggetto....
N.S.dellaGuardia
Per lui Gesù Cristo è un profeta... chissà chi sta ancora aspettando...
nolimetangere
Sembra uno parallelo ai testimoni di Geova
N.S.dellaGuardia
Ma parecchio parallelo... più che altro in un mondo tutto suo, con proseliti purtroppo (lui può...)
mjj75
Quest'uomo combina guai seri cari miei..
N.S.dellaGuardia
Già purtroppo, molti apparentemente irreparabili...
alda luisa corsini
In Chiesa durante le omelie viene citato e nella bacheca di vetro vicino all'acquasantiera vengono esposti i suoi libri..
N.S.dellaGuardia
Oh noo!
alda luisa corsini
Purtroppo sì..