Clicks877
it.news
18

Sventurato vescovo tedesco vuole "benedire" gli omosessuali e cambiare l'insegnamento Cattolico

La Chiesa Cattolica "deve riposizionarsi" sull'omosessualità, ha detto il vescovo di Dresda-Meißen (Germania), Heinrich Timmerevers (68) a KNA.de (28 settembre).

Timmerevers vuole non solo "rinforzare" la tolleranza per gli omosessuali nelle parrocchie e nella Chiesa, ma anche coltivare la loro "accettazione".

Per questo piano, il vescovo ha assegnato due "ministeri." In questo modo, Timmerevers vuole avviare un processo di presunta riflessione nelle parrocchie e nella Conferenza Episcopale.

Vorrebbe accogliere la scelta della Chiesa di "benedire" i legami omosessuali. Non sarà sfuggito all'attenzione di Timmerevers che tutti i gruppi religiosi che hanno seguito il percorso da lui proposto, senza eccezioni, sono tutti finiti male.

Foto: Heinrich Timmerevers, #newsTlgjuwbrys

Testimone82
@padrepasquale in quali termini la chiesa di oggi dice la verità sulla sodomia? Come annuncia questa 'verità"? A me sembra che non dice un bel niente da un bel po' di tempo ed è molto grave la cosa perché i vizi si diffondono senza correzione..
Maurizio Muscas
Non ho capito la " posizione" che dovrebbe assumere la Chiesa. Ma ce lo spiega fra Pasquale ....
padrepasquale
La Chiesa è madre...
N.S.dellaGuardia
Questa chiesa é madre con crisi adolescenziali da infantilismo cronico...
Maurizio Muscas
Pensavo ad altra posizione...
padrepasquale
Un genitore che ha un figlio omosessuale non penso che lo abbandoni a se stesso. Così la Chiesa, benché dica e debba dire la verità della legge di Dio, ha il dovere di stare accanto all'uomo "peccatore", per aiutarlo ad uscire dal suo peccato e fargli sperimentare la bellezza e la dignità del suo essere figlio di Dio. In questo senso ben vengano tutti i ministeri utili allo scopo.
N.S.dellaGuardia
Nessuno "dei ministeri" finora "creati" dalla chiesa post 2013 ha avuto come scopo far uscire dal peccato, casomai dire "continua pure che la Chiesa ti ama per come sei"...
La Chiesa non può abbandonare, come non lo farebbe nessun genitore, ma DEVE DIRE LA VERITÀ, altrimenti non serve a nulla "accompagnare"... accompagnare in fondo all'abisso...
_Rosetta
@padrepasquale non ho letto nessun suo intervento sul comportamento indegno del suo papa nei confronti del Cardinale Joseph Zen Ze-kiun, lei interviene sempre e soltanto a difesa dell'indifendibile.
padrepasquale
Quale comportamento indegno?
_Rosetta
@padrepasquale secondo lei uno che trova il tempo per telefonare a tizio e a caio non può trovare tempo per ricevere una personalità come il Cardinale Cardinale Joseph Zen Ze-kiun? Francesco è arrogante e scappa quando deve affrontare qualcuno che non gli sia lacchè. Suvvia cessi di rendersi ridicolo.
Francesco I
@padrepasquale
Colendissimo Padre: Più volte le chiesi se Ella aveva studiato il Catechismo della Chiesa Cattolica di San Pio X . La sua risposta fu : "Da bambino". Bene: è ora che lo ripassi:
Tratto dal
Catechismo Maggiore di San Pio X Papa:
966.
Quali sono i peccati che si dicono gridare vendetta al cospetto di Dio?

I peccati che diconsi gridar vendetta al cospetto di Dio sono quattro:
Omicid…More
@padrepasquale
Colendissimo Padre: Più volte le chiesi se Ella aveva studiato il Catechismo della Chiesa Cattolica di San Pio X . La sua risposta fu : "Da bambino". Bene: è ora che lo ripassi:
Tratto dal
Catechismo Maggiore di San Pio X Papa:
966.
Quali sono i peccati che si dicono gridare vendetta al cospetto di Dio?

I peccati che diconsi gridar vendetta al cospetto di Dio sono quattro:
Omicidio volontario;
Peccato impuro contro l'ordine della natura;
Oppressione dei poveri;
Defraudare la mercede agli operai.
967.
Perché si dice che questi peccati gridano vendetta al cospetto di Dio?

Questi peccati diconsi gridare vendetta al cospetto di Dio, perché lo dice lo Spirito Santo e perché la loro iniquità è così grave e manifesta che provoca Dio a punirli con più severi castighi.
Chi persevera in questi peccati senza voler portare la propria esistenza terrena nel Puro Amor di Dio sarà castigato dall'Ira Divina con severità grande!
Dunque, caro padre Pasquale, non dia retta ai cattivi maestri che vogliono farci perdere l'anima, anche se si vestono di bianco. Si ricordi l'insegnamento di Don Bosco : "Da mihi animas. cetera tolle !"
N.S.dellaGuardia
"Deve riposizionarsi": nel girone corrispondente...
nolimetangere
Vero. Girone infernale.
Approfitto di questo spazio per aggiungere qualcosa.

Un genitore che ha un figlio omosessuale potrebbe dover solo ringraziare se stesso per la poca cura e vigilanza che ha e non ha profuso verso i suoi figli. Uno su diecimila è genetico. Gli altri sono avviziati. E lo disse card. Tonini a Enzo Biagi durante la serie dei dieci comandamenti. E sappiamo che è così.
La poca …More
Vero. Girone infernale.
Approfitto di questo spazio per aggiungere qualcosa.

Un genitore che ha un figlio omosessuale potrebbe dover solo ringraziare se stesso per la poca cura e vigilanza che ha e non ha profuso verso i suoi figli. Uno su diecimila è genetico. Gli altri sono avviziati. E lo disse card. Tonini a Enzo Biagi durante la serie dei dieci comandamenti. E sappiamo che è così.
La poca cura e la mancanza di polso fermo nella educazione sana dei figli anche educazione sessuale, porta che un ragazzo o una ragazza in preda a tempesta ormonale pur di trovare sollievo ai pruriti giovanili si rivolga allo stesso sesso per mascherare la vergogna che prova di sentire, non pulsioni omosessuali, ma pulsioni sessuali. E crede che possa nascondere ai genitori che abbia tali pulsioni e le sfoghi con quelli del suo stesso sesso, mascherandole da amicizia. Questa puó sembrare una spiegazione spicciola, ma è così. E poi restano invischiati, perchè il peccato prende possesso della loro anima.
Quindi un genitore che si ritrova un figlio omosessuale e ne conosco e ne conosco(!) dovrebbe chiedersi se li ha educati secondo la legge di Dio i propri figli.
Se si sia abnegato totalmente 24 ore su 24. Se abbia indagato nei loro cuori. Se li abbia invogliati a rivelare le loro paure. Oppure li abbia cresciuti dedicando loro poco tempo e male.

Certo non tutti diventano omosessuali, per fortuna, ci sono anche quelli che suppliscono alla mancanza di spiegazione sulla sessualità, quella SANA intendo, chiedendo ai fratelli maggiori, ai cugini etc.
Nel passato non si parlava di sessualità, figli e genitori. Anzi e per fortuna eravamo come gattini ciechi.
E c'erano pochissimi omosessuali. La prima volta che ne vidi 2 ero al paese natio a casa di mia nonna. Giocavo sola sul marciapiede.
Passarono due persone truccatissime in abiti femminili e con parrucche. Mi sembrarono due marionetre viventi. Avevo 8 anni.
E guardavo e guardavo oer capire cosa fossero. Conoscevo solo le persone normali.
Mia nonna mi richiamó subito all'interno. E mi rimproveró di aver guardato. Perfino non bisognava guardare. Le chiesi cos'erano. E lei mi rispose " due sciascioni" intendendo due piacioni, come chiamavano gli omosessuali che si travestivano. I due continuarono a camminare ridendo per avermi tanto impressionata.
Invece ora di colpo c'è questo exploit. Dicono che escono allo scoperto grazie alla liberazione comunista. Ma per piacere, questa la ritengo una vera idiozia. Direi viceversa invece, che la filosofia omosessuale plagia e spinge molti adolescenti a sperimentare. Ma lo vogliamo gridare sui tetti che è peccato grave il peccato contronatura???
Insomma la Chiesa ha smesso di predicare e salvare anime perchè diciamo l'80% del clero è omosessuale?
Cioè non ne parla perchè dovrebbe accusare se stessa?
E che Chiesa è questa che per prima viola la Legge di Dio?
Parlare di orientamento è sbagliato. È disorientamento e peccato. Chi lo dice? DIO.
ANCHE PARLARE DI RAPPORTO SESSUALE TRA DUE DELLO STESSO SESSO È SBAGLIATO.
QUANDO CI FU LO SCANDALO DI Bill Clinton con la Levinsky, egli stesso, ed è un democratico e sappiamo che tipo è e i suoi frequenti e documentati viaggi all'isola di Epstein e sul Lolita express, beh lui stesso disse di aver avuto un RAPPORTO IMPROPRIO.
ED ERA UN UOMO ED UNA DONNA. NO UN UOMO CON UN UOMO O UNA DONNA CON UNA DONNA.
E CHIAMÓ LA COSA AVVENUTA TRA DI LORO: RAPPORTO IMPROPRIO.

LO SANNO TUTTI È FATTO PUBBLICO.
QUINDI ESISTONO RAPPORTI IMPROPRI.
IMPROPRI PERCHÈ? PERCHÈ INNATURALI, NON VOLTI AL CONCEPIMENTO COME DIO VUOLE, IN SENO AD UNA COPPIA SPOSATA SACRAMENTALMENTE, MA VOLTI AD UN SODDISFACIMENTO PERSONALE.
E SIAMO ENTRATI NELLA PALUDE! Cioè l'io che si contrappone a Dio.

Quindi finiamola una buona volta di parlare di rapporto sessuale omosex, perchè già il fatto che sia omosex e non volto alla procreazione, dice chiaramente e senza mezzi termini, che con è un rapporto pienamente a DUE, ma un rapporto improprio in cui uno fa qualcosa ad un altro. Non volto alla procreazione e infischiandosene di Dio e dei Santi a cominciare da San Paolo.
Quindi?
È peccato. E tale resta e a maggior ragione se praticato da chi dovrebbe gridarlo che è peccato. Ci pensassero a quanto male hanno fatto e fanno alla Chiesa di Cristo con tutti questi peccati. Sono peccati gravi. Hanno anche la dimensione universale, non resta circoscritto al peccatore. Porta male a tutti comnettere peccati.
Chiediamoci e riflettiamo su queste cose.
Il peccato piace.
Nessuno dice di no.
È facile che un adolescente cada in peccato per mancanza di cura spirituale e psicologica. Il demonio non aspetta altro. Mostra un mondo seduttorio. E come lo sanno chi promuove l'omosessualismo! Come lo sanno! Lo sanno che aumentare a dismisura il plagio mentale attraverso la predica dell'omosessualità, e rivestirla di normalità, mediante i mass media porta NON A RECEDERE E PENTIRSI MA A DIVENIRE PIÙ SFRONTATO E RIBELLE VERSO DIO. MA LA VEDIAMO L'ARROGANZA? MA CI CHIEDIAMO PERCHÈ CERTE ORGANIZZAZIONI SIANO SOVVENZIONATE DA CAPI MASSONI? PER PROMUOVERE OMOSESSUALITÀ E TRANSGENDER?

E QUALE GENITORE NON VUOLE IL BENE DEL FIGLIO??
QUALE GENITORE VUOLE CHE IL FIGLIO RESTI IN OECCATO GRAVE CONTINUATIVAMENTE? LO SANNO CHE COSA È IL PECCATO? È UNA BESTIA IMMONDA CHE DIVORA L'ANIMA. HA FORME CHE NESSUNA MENTE UMANA POTREBBE MAI CONCEPIRE. UNA BESTIA SPIRITUALE.
E DUNQUE SE LA CHIESA È MADRE, DA BUONA MADRE DOVREBBE AMMONIRE I FIGLI RIBELLI, SOPRATTUTTO RIGUARDO ALLA DIMENSIONE PERSONALE E UNIVERSALE DEL PECCATO. PECCARE DÀ FORZA A SATANA. E QUANTA FORZA SI STA DANDO A LUCIFERO CON QUESTI PECCATI?

O FORSE LA CHIESA HA SMESSO DI ESSERE MADRE ED È COME QUELLE DONNE CHE NON HANNO TEMPO PER I FIGLI?
COME QUELLE MADRI CHE IL FIGLIO TORNA A CASA CON UN BOTTINO E LEI LO APPLAUDE?
CERTO SI DIVENTA IMPOPOLARI.
CI SI BECCA ANCHE L'ODIO DEI FIGLI DEGENERI.
CATTIVE COMPAGNIE POSSONO PRENDERE IL SOPRAVVENTO SULLA BUONA EDUCAZIONE GENITORIALE. O LA LUSINGA E IL PLAGIO MENTALE DEI MASS MEDIA. CERTO. COMUNQUE CI VUOLE POLSO FERMO.
NON È LA MADRE CHE DEVE SOTTOMETTERSI AL PECCATO DEL FIGLIO, SIA ESSO FURTO O ALTRO, MA È IL FIGLIO CHE DEVE PENTIRSI DI FAR SOFFRIRE TANTO LA MADRE. ONORA IL PADRE E LA MADRE SIGNIFICA ANCHE QUESTO. NON SOLO QUELLO CHE VOGLIONO FAR SIGNIFICARE I MODERNISTI.
E SE LA CHIESA È MADRE, I FIGLI CHE LA DISONORANO NON DOVREBBERO PENTIRSI, OPPURE COME RAGIONANO I MODERNISTI, RIBALTANDO TUTTO, LA CHIESA DEVE UNIFORMARSI AL PECCATO? E SE LO CHIEDE SE È STATA UNA BUONA MADRE? SE HA PREDICATO BENE CON LE PAROLE E CON L'ESEMPIO??
O HA LASCIATO SOLI I SUOI FIGLI IN BALÌA DEL MONDO E DELLE SUE SEDUZIONI?

Dopotutto penso che chi diventa omosessuale abbia una certa solitudine interiore. O non riesce ad aprirsi o non ha nessuno con cui aprirsi.
In ogni caso attiene al genitore la cura del proprio figlio.
Anche questa.
ATTIENE A NOSTRA MADRE CHIESA DIRE AI FIGLI CHE IL PECCATO E PECCATO MA CHE LE PORTE SONO SEMPRE APERTE AI PENTITI FIGLIOL PRODIGHI!

MICA IL PADRE BUONO È ANDATO APORESSO AL FIGLIOL PRODIGO A BAGORDARE ASSIEME? E A DIRE È TUTTO OK, DIVERTIAMOCI!!

Non sarà un caso che l'exploit della omosessualità, disorientamento, si sia verificato dopo il femminismo? Dopo aver "liberato" le femministe il comunismo" libera" gli omosessuali?

Li libera o li crea?
Sarà un caso che l'exploit dell'omosessualità ci sia con la grintosa e antidemocratica ascesa del comunismo in Italia ben spalleggiato dalla massoneria?
E che la massoneria dia spalkate da tempo alla Chiesa volendo demolire ad uno ad uno i Dieci Comandamenti.
Facciamoci caso. Ad uno ad uno li sta demolendo e li sostituisce con la filosofia massonica.. E la Madre Chiesa si prostituisce con la massoneria da tempo. Per questo non è più madre chi si comporta così. I genitori giudicano i figli e i figli giudicano i genitori.
E un buon genitore è colui che corregge e non che lascia il figlio sulla strada per l'inferno.
Di quell'anima persa e di tutte le anime perse per responsabilità di chi doveva avvisare e ammonire e non lo ha fatto, Dio gliene renderà conto.
nolimetangere
aggiungo che @Tesa (grazie!) ha pubblicato questo bellissimo e doloroso articolo:

Confessioni di un ex cattolico prolassato

30 settembre 2020
josephsciambra.com/…f-a-former-prolapsed-catholic/
E ribadisco che la Chiesa, quindi tutti i battezzati, Corpo di Cristo, ha il dovere di GUIDARE ALLA SALVEZZA E NON ALL'INFERNO INGANNANDO QUESTE POVERE PERSONE E LASCIANDOLE AFFOGARE nel dolore e …More
aggiungo che @Tesa (grazie!) ha pubblicato questo bellissimo e doloroso articolo:

Confessioni di un ex cattolico prolassato

30 settembre 2020
josephsciambra.com/…f-a-former-prolapsed-catholic/
E ribadisco che la Chiesa, quindi tutti i battezzati, Corpo di Cristo, ha il dovere di GUIDARE ALLA SALVEZZA E NON ALL'INFERNO INGANNANDO QUESTE POVERE PERSONE E LASCIANDOLE AFFOGARE nel dolore e angoscia di ACQUE tempestose.

Quando si pensa e si dice che i cosiddetti cattolici conservatori, siano contro le persone gay, questo è falso, e madornale e fatale errore, perchè si è contro il peccato e chi lo predica, ossia contro l'omosessualismo.
Inizialmente i problemi per costoro non si presentano, o sono come dire minimizzati dal soddisfacimento erotico. Ma poi ci devono convivere, sia a livello fisico che psicologico e spirituale.

NON é dicendo che DIO LI HA FATTI COSI', cercando di TOGLIERE LO SCRUPOLO O IL SENSO DI COLPA CHE SI AIUTANO QUESTE PERSONE.
C'è la legge naturale impressa, che supera la parola blanda di chi vuole che quest'anima resti a soffrire nel peccato, e forse chissà se non con altri fini e scopi.
E veramente tocca il cuore leggere questo articolo.
Sono d'accordo anche con quanto afferma l'autore che i bambini che ricevono molestie sessuali, poi abbiano la propensione a diventare gay.

NON LO SONO GENETICAMENTE, NON è DIO CHE LI HA FATTI COSI', ma è la TURPITUDINE UMANA, la malvagità, il vizio degli uomini empi e ribelli che porta codeste persone ad avere poi una vita di dolore, ricevendo un imprinting omosessuale in tenerissima età.
Ben lo sa chi vuol propagandare l'omosessualità nelle scuole fin dalle elementari.

La mente dei bambini è come un terreno fertile, se si piantano alberi buoni, crescono alberi buoni e si avranno frutti buoni, se si piantano alberi cattivi si avranno frutti cattivi.
Chi decide cosa è buono e cosa non lo è?
La Parola di Dio.

Come ebbi occasione di dire in altri passaggi, ebbi un amico, ora scomparso, che era gay, e lo era diventato, mi confidava perchè violentato all'età di otto anni da un prete. Un prete che accompagnava i bambini alla colonia estiva al mare. E dopo le esperienze giovanili, ma sempre senza dare scandalo, e certamente non si prostituiva, aveva deciso di vivere castamente. Mi apriva il suo cuore e mi raccontava di altri dell'ambiente gay, che costoro si riconoscono tra di loro a prima vista, non so come facciano. Erano tutte storie dolorose.
Lui era veramente una brava persona. E quindi posso dire che nonostante nei gay pride, si vedano i lustrini, le piume e il cerone, o altro, non sono mai veramente come vogliono apparire. Gai e spensierati. E orgogliosi di esserlo. Ma questo è un banale processo, che perfino un pittore della domenica conosce, ossia un errore sulla tela, lo si trasforma e poi lo si fa diventare punto di presunta forza. A parole. Per ingannare il compratore. E giù via a filosofeggiare sul perchè ha dipinto una cosa che non c'entra per nulla con il soggetto.
E' un artifizio pittorico.
Così nei gay pride... ma queste persone hanno sentimenti e sensibilità esasperata, e poi si confrontano con se stessi, e non sono in pace.
Il mio amico aveva trovato la pace nella castità.

Illudere queste povere anime di Dio,lasciandoli nell'illusione che DIO TI HA FATTO GAY, è crudele.
Perchè gli anni passano e poi devono fare i conti con danni del tempo. Per non parlare dell'orrore della prostituzione nei bagni pubblici delle stazioni e dei locali. E' vero che il peccato consumato abitualmente, porta ad un obnubilamento della coscienza, ma è pur vero, certamente, che molte persone desiderano uscire da queste situazioni.

Il tempo, i danni al fisico, i danni morali e spirituali, poi danno dolore..... e non trovano nessuno che li aiuta.

MA QUALCUNO potrebbe indicare loro una via d'uscita, come una terapia qualificata e soprattutto una cura spirituale adeguata?
La CHIESA dovrebbe guidare alla salvezza! Cos'è questa storia di lasciare nel peccato le persone? Alla lunga la coscienza resta obnubilata e non hanno più forza per districarsi dal ginepraio.

Mica tutti i gay vogliono restare gay per la vita. Molti lo sono diventati loro malgrado. Non hanno ricevuto un indirizzo netto verso cui guidare la propria vita e in più hanno trovato chi ha loro fatto del male spingendoli volenti o nolenti sulla strada non buona.

Che poi si discorra sul Vangelo:

Vi sono infatti eunuchi che sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi eunuchi dagli uomini, e vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli. Chi può capire, capisca” (Matteo 19:11-12).

Credo che bisogna essere onesti e imparziali.

Nella prima espressione sono quelli nati così, mica così tanti come quanti ce n'è oggi, anzi la scienza dice 1 su 10.000.. E certo non è Dio a fare questo scherzetto, ma è la dimensione ancestrale o universale dei peccati che provoca uno sbandamento della Creazione, come una bomba potentissima nucleare può perfino spostare l'asse terrestre e quindi il nord magnetico.... Come possono nascere bimbi con malformazione.... c'è comunque UNA EREDITA' SPIRITUALE che va tenuta in conto. Dio non vuole ciò che aborrisce. Difatti Gesù NON DICE che è volontà di dio, ma dice nati così dal ventre della madre, e chissà perchè? Quando Gesù dice, vedendo il cieco dalla nascita e rispondendo ai discepoli:
"Rabbì, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché sia nato cieco?". Rispose Gesù: "Né lui ha peccato né i suoi genitori, ma è perché in lui siano manifestate le opere di Dio".

Quindi anche un omosessuale genetico seppur nessunavo abbia peccato gravemente, può manifestare in sè le opere di DIO e non certamente CONTRAVVENENDO alla parola di Dio per cui ha espressamente vietato che un uomo giaci con un altro uomo. E Mosè e il popolo hanno maledetto, e mica quella maledizione è stata annullata. E il cattolico non trascura l'Antico testamento, perchè CRISTO non è venuto a cancellare, ma a COMPLETARE. Come rende gloria a Dio un gay genetico? Vivendo in castità e mostrando che come una qualsiasi persona con disabilità o menomazione offre il suo danno e dolore a DIO e benedicendo DIO, e NON RIBELLANDOSI O MALEDICENDOLO, quindi adoperandosi per la gloria di Dio, così anche un gay.
Lo sanno tutti che il rapporto omosessuale è prerogativa satanica, richiesto dalle sette e nelle sette, e come possono soltanto illudersi e pensare che DIO voglia rapporti contronatura?

Quelli che sono resi così dagli uomini.
Sono persone che vanno aiutate, se lo vogliono, se chiedono aiuto, sono delle vittime, che devono trovare aiuto solidale e concreto, non che gli si dica Dio ti ha voluto così. No: sono stati gli uomini viziosi e malvagi. Dando un imprinting errato al bambino, talmente forte da cui non riesce a sottrarsi da solo. Quindi non hanno una condizione genetica, ma indotta. E vanno aiutati loro e le famiglie. Che i genitori non trovano mai nessuno a cui chiedere aiuto, anzi, al massimo vengono tacitati..... Ma non va bene così.. non è questo che Gesù vuole.

Chi si fa eunuco per il regno dei cieli.
Il clero, ma non devono prendere alla lettera come è stato fatto, io credo che Gesù dica, che le persone, non appartenenti ai primi due casi, RINUNCINO alla sessualità, per predicare il Regno dei Cieli. Perchè la sessualità ovviamente era intesa nel matrimonio sacramentale e se un uomo, si sposa e ha figli e deve lavorare per mantenere la famiglia non può predicare degnamente il Regno dei Cieli. I preti dovrebbero davvero sapere che significa avere una famiglia, eviterebbero di recriminare.. Quindi rinuncia alla sessualità perchè si rinuncia al matrimonio e a farsi una famiglia. Si intende il celibato nel sacerdozio. Non quello a cui stiamo assistendo, al tempo di oggi con le stole arcobaleno. Può anche un prete essere gay, ma gay casto!
Nessuno me ne voglia, esprimo i miei pensieri soltanto.
Diodoro
Sventurato lui o i Fedeli sottoposti a lui?
il vandea
Ma non ha paura dell'inferno?
nolimetangere
No perchè non ci crede. Hanno l'anima in fondo ai pantaloni. Non riescono e non possono liberarsi da soli. Satana li tiene al guinzaglio. Hanno bisogno 'aiuto, ma non lo vogliono l' aiuto. Stanno bene così. Avranno quello che si meritano. Che non ci credano non cambia nulla.
nolimetangere
Deve posizionarsi? Praticamente propugnano la loro situazione... La Chiesa non deve posizionarsi, la Chiesa vera dice quello che dice Dio attraverso la Sacra Scrittura.
E l'omosessualità è peccato contronatura, maledetto da Mosè, e chiosato ripetutamente da San Paolo.
Il peccato è pecxato, si rassegnassero. Non possono fare quelle cose e pretendere il placet.
Dio maledice questo peccato e la male…More
Deve posizionarsi? Praticamente propugnano la loro situazione... La Chiesa non deve posizionarsi, la Chiesa vera dice quello che dice Dio attraverso la Sacra Scrittura.
E l'omosessualità è peccato contronatura, maledetto da Mosè, e chiosato ripetutamente da San Paolo.
Il peccato è pecxato, si rassegnassero. Non possono fare quelle cose e pretendere il placet.
Dio maledice questo peccato e la maledizione rimane.