Lingua
Click
18 mila
it.news

È stato identificato il monsignore vaticano dei festini omosessuali a base di droghe

È stato identificato il monsignore vaticano che è stato colto in flagrante durante un festino omosessuale nel suo appartamento in Vaticano.

È il quarantanovenne mons. Luigi Capozzi , collaboratore del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, presieduto dal cardinale pro-gay Francesco Coccopalmerio, che in passato ha fatto dichiarazioni sugli "aspetti positivi" delle coppie omosessuali.

"Riposte-catholique.fr… " definisce Capozzi un "ardente sostenitore di Papa Francesco".

In "linkedin.com" definisce se stesso un "esperto in diritto canonico e teologia dogmatica".
Originario di Salerno è stato ordinato nel 1992 e appartiene ora alla diocesi di Palestrina, vicina a Roma.

Nel settembre 2016 il vescovo di Palestrina, monsignore Domenico Sigalini, fece i complimenti ai due omosessuali che per primi contrassero uno pseudo-matrimonio gay a Roma, : “è fuori discussione che due amici che si amano abbiano gli stessi diritti di qualsiasi altra coppia”.

#newsKhharygzgb

Scrivi un commento
it.news ha menzionato questo post in Il nuovo 'Motu Proprio' punta a mantenere i liberali anziani al proprio posto?.
Un sodomita bergogliano di meno!!
Fra l'altro un tipo simile come poteva non essere un bergogliano?
A Francesco I piace questo. 
Francesco I
Ci sono quasi tutti gli elementi del "pontificato" di Bergoglio: dal disgraziatissimo "chi sono io per giudicare" all'uso della Coca, benedetta da Francesco,
manca solo la falce ed il martello, e l'adorazione di una dea pagana ed il quadro di questa decadente era bergogliana sarebbe completo.
Domine, miserere nobis!
Sancte Pie V, ora pro nobis !
A Marina Landolina piace questo. 
A antiprogressista piace questo.