Clicks12.2K
AJPM
6

LENGA : « L’ANTICRISTO è QUI » a SANTA-MARTA

Album ACTU

* * *

Mons. LENGA : BERGOGLIO è ANTICRISTO

Roma, il 25 Febbraio 2020 : Arcivescovo Jan Paweł Lenga si ha dichiarato per Papa Benedetto XVI. Non nomina Bergoglio più nel Canone della Messa. Dichiara Bergoglio un anticristo.

Così si legge nel Tablet ieri annunciava nel suo articolo, Polish church silences Kazakhstan Bishop. Mons. Lenga è arcivescovo emerito, quindi abita con la sua comunità religiosa, i Missionari della Immacolata Concezione in Polonia. Spesso fa interviste e parla apertamente dei problemi nella Chiesa.

Recentemente l’Arcivescovo è stato denunciato dalla portavoce della Conferenza Episcopale di Polonia per la sua difesa del sacerdozio celibato (Vedi qui, per più informazioni).

In quanto la Redazione sa, Mons. Lenga è il primo Vescovo che si ha dichiarato per Papa Benedetto XVI.

Arcivescovo Lenga ha dato la testimonianza di un apostolo vero e cattolico.

Tutta la Chiesa Romana deve lodare Mons. Lenga. Spargi la voce della sua decisione e fede!

>>> LENGA : « BERGOGLIO, ein USURPATOR ! » und DAMIT der ANTICHRIST !

* * *

L’Arcivescovo LENGA RISPONDE al FUOCO !

Il segno di un uomo è che combatte quando la sua causa è giusta. Il segno di un Vescovo cattolico è che non solo chiama un eretico, “eretico”, ma che lo tratta come tale, cioè come uno che non ha giurisdizione nella Chiesa. Questa è la vera e antica fede: un eretico perde ogni giurisdizione nella Chiesa ipso facto. Questo è anche l’insegnamento di papa Giovanni Paolo II nel Codice di diritto canonico del 1983, canone 1364.

Accusato di dire cose improprie e pubblicamente e poi denunciato dal Vescovo locale, Mons. Mering – che è un ex funzionario dei servizi segreti dello Stato comunista polacco – l’arcivescovo Lenga ha dato fuoco in risposta!

Ecco alcune delle citazioni attribuitegli nell’articolo della NCR, intitolato, Retired Archbishop says he wont keep quite about pope as ‘heretic’, sulla sua risposta alla richiesta della Conferenza episcopale polacca di tacere:

« Cristo mi ha dato l’autorità, attraverso la Chiesa, di proclamare la verità, e lo farò finché vivrò.

Non cederò al degrado (canonico) di coloro le cui dichiarazioni e azioni sono impigliate nell’eresia e nel settarismo.

Che diritto hanno di ricordare ciò che riguarda la Chiesa quando non l’hanno mai sostenuta? »


Il contesto di questi commenti sembra essere questo, che l’arcivescovo Lenga ha chiamato Bergoglio e coloro che avanzano la sua agenda dell’apostasia cosa sono veramente, eretici. Il giornalista dell’NCR, Jonathan Luxmoore, scrive dell’arcivescovo Lenga:

« Aggiunge di non voler “appartenere a una chiesa gestita da protestanti, islamisti ed ebrei”, e di credere che i suoi critici dovrebbero “formare una propria chiesa, piuttosto che usurpare il potere nella Chiesa cattolica”. »

E ancora una volta, Luxmoore scrive:

« In un’intervista a un libro, che circola in polacco su YouTube, ha detto di riconoscere ancora Papa Benedetto XVI come Papa e di aver abbandonato l'”usurpatore ed eretico” Francesco dalle sue intenzioni di preghiera dopo aver concluso che stava diffondendo “menzogne e peccati” e “portando il mondo fuori strada”.

In un’intervista televisiva polacca del 20 gennaio, ha detto che “molti vescovi e cardinali” non avevano “una fede profonda” e avevano adottato “un atteggiamento di tradimento e distruzione” cercando di “correggere l’insegnamento di Cristo”, aggiungendo che l’attuale confusione nella chiesa indicava “l’Anticristo è qui”. »

L’arcivescovo Lenga si comporta perfettamente come ogni vescovo cattolico dovrebbe.
Preghiamo Dio e la Madonna che altri vescovi si uniscano a lui e al vescovo Gracida nel denunciare gli eretici e gli usurpatori nella Chiesa!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
>>> Le IMMAGINI dei 15 MISTERI del ROSARIO 🙏

>>> AVE MARIA (LOURDES & FATIMA) : 670 audios da scaricare 🙏

AJPM
È inammissibile che la moderazione polacca di Gloria.TV perseguiti l'arcivescovo Lenga come sta facendo :

"Chiedo pubblicamente e solennemente a @Don Reto Nay di rimuovere i controlli da questo pazzo [il moderatore polacco], che da ieri sera mi fa la guerra che tutti i polacchi stanno assistendo: più di un centinaio di interdizioni, fusioni, cancellature e persino sostituzioni del titolo e …More
È inammissibile che la moderazione polacca di Gloria.TV perseguiti l'arcivescovo Lenga come sta facendo :

"Chiedo pubblicamente e solennemente a @Don Reto Nay di rimuovere i controlli da questo pazzo [il moderatore polacco], che da ieri sera mi fa la guerra che tutti i polacchi stanno assistendo: più di un centinaio di interdizioni, fusioni, cancellature e persino sostituzioni del titolo e della descrizione del video (5) SPOTKANIE z abp. JANEM PAWŁEM LENGA : « PRZERYWAM ZMOWE MILCZENIA ») ; e ogni volta, sono obbligato a consegnare tutto. Questo criminale deve essere bandito da Gloria.TV perché le sue azioni sono opera della Gestapo e del KGB."
(Traduzione italiana del commento di GChevalier)

Orinigal in francese :


« Je demande publiquement et solennellement à @Don Reto Nay d'enlever les commandes à ce fou-furieux [le modérateur polonais] qui depuis hier soir me livre une guerre dont tous les polonais sont témoins : plus d'une centaine de bannissements, de coulages, d'effaçages et même de substitutions des titre et descriptif de la vidéo (5) SPOTKANIE z abp. JANEM PAWŁEM LENGA : « PRZERYWAM ZMOWE MILCZENIA ») ; et à chaque fois, je suis obligé de tout remettre. Ce criminel doit être banni de Gloria.TV car ses agissements tiennent de la Gestapo et du KGB. »

Così attualmente le 5 videoconferenze dell'Arcivescovo Lenga sono vietate sulla tribuna polacca di Gloria.TV :
- 1) « PRZERYWAM ZMOWĘ MILCZENIA » - odważne wystąpienie abp. LENGI
- 2) Abp LENGA odpowiada rzecznikowi Episkopatu. Ostry komentarz Księdza!
- 3) Abp LENGA, ks. JOCHEMCZYK - to jest NISZCZENIE KOŚCIOLA
- 4) Arcybiskup LENGA odpowiada MOCNO na zakazy Biskupa MERINGA !
- 5) SPOTKANIE z abp. JANEM PAWŁEM LENGA : « PRZERYWAM ZMOWE MILCZENIA »
Frà Alexis Bugnolo
La parte secondo di questo articolo e stata copiata da ChiesaRomana.Info, manca attribuzione...
maria immacolta
Don Minutella docet...
nolimetangere
Bravo arcivescovo Lenga! D' accordo su tutto con lui. Ad un eretico non è dovuto alcun rispetto e ascolto e ubbidienza.
E i cattolici fedeli a Cristo e alla vera Chiesa sposa fedele, non solo hanno il diritto di parlare, ma ne hanno il sacrosanto dovere!
La veritá non è che si puó dire a discrezione.. La veritá si deve dire a prescindere.

E la veritá è nelle parole di Lenga, di Viganó, di Graci…More
Bravo arcivescovo Lenga! D' accordo su tutto con lui. Ad un eretico non è dovuto alcun rispetto e ascolto e ubbidienza.
E i cattolici fedeli a Cristo e alla vera Chiesa sposa fedele, non solo hanno il diritto di parlare, ma ne hanno il sacrosanto dovere!
La veritá non è che si puó dire a discrezione.. La veritá si deve dire a prescindere.

E la veritá è nelle parole di Lenga, di Viganó, di Gracida e tanti altri che hanno preso il coraggio a due mani e hanno lanciato la veritá in faccia agli impostori affinchè la guardassero, la capissero, si pentissero e salvassero le loro anime.

UN PAPA ERETICO È SEMPRE PAPA, si legge...
UN PAPA ERETICO INVALIDAMENTE ELETTO È E RESTA SOLO UN ERETICO.
Gesù è con noi
E Bergoglio era già un eretico e un apostata in Argentina, quindi non è mai stato un papa ma è ancora un eretico formale e non pentito.