Marziale
191.5K
Marziale
Riporto per correttezza un commento del Reverendo Andrea Mancinella che era andato perso:

"Ho molta fiducia nelle Rivelazioni della Beata Caterina Emmerich (o Emmerick), soprattutto perchè si sono dimostrate sempre veritiere, come quella citata da 'Marziale'.

Chi, nella prima metà del 1800, avrebbe mai potuto immaginare il ritorno effettivo degli ebrei in Terra Santa?
Eppure esso è avvenuto, …More
Riporto per correttezza un commento del Reverendo Andrea Mancinella che era andato perso:

"Ho molta fiducia nelle Rivelazioni della Beata Caterina Emmerich (o Emmerick), soprattutto perchè si sono dimostrate sempre veritiere, come quella citata da 'Marziale'.

Chi, nella prima metà del 1800, avrebbe mai potuto immaginare il ritorno effettivo degli ebrei in Terra Santa?
Eppure esso è avvenuto, secondo la sua profezia, subito dopo l'ultima guerra mondiale e allo stesso modo avverrà, finalmente. la loro conversione in massa (perchè di conversioni di singoli ebrei ce ne sono sempre state, e ce ne sono anche oggi), 'verso la fine del mondo', come lei diceva.

Senza contare anche la sua descrizione perfetta dei luoghi in cui la Madonna visse gli ultimi anni della sua vita, e dove morì, come la Beata Emmerich vide, in una casetta fattale costruire dall'Apostolo San Giovanni su un monte, che allora si chiamava Salmissos (oggi Gulgul dag, 'il colle dell'usignolo') nell'odierna Turchia, vicino ad Efeso.
San Giovanni convertì anche un re spodestato, che abitava in quei pressi in un piccolo castello.
Alcuni decenni fa gli archeologi, su indicazione di alcuni sacerdoti francesi che in base ai racconti della Beata avevano ritrovato il luogo e la casa. trovarono non solo le fondamenta originarie della casetta, ma anche i resti di quel castello,che divenne poi la sede di un monastero o di un Vescovo, esattamente come visto dalla Beata, col ritrovamento di medaglie bizantine e di stampi per le ostie.
Inoltre, vi erano tantissime sepolture intorno alla casetta, con gli scheletri tutti rivolti con la testa, a raggiera, verso la casa stessa, in segno di devozione per essa.
Infine, un particolare: dalla cima del monte Solmissos, poche decine di metri più in alto della casa della Madonna, si vede - diceva la Emmerich - "il mare con le sue numerose isole". Ora essa ha descritto esattamente ciò che lei vide in visione, trasportata miracolosamente in quel luogo, e che è ciò che ciascuno che visiti quel luogo anche oggi può vedere:
solo che le "numerose isole" non esistono, si tratta di un'illusione ottica, perchè lì davanti c'è solo la grande isola di Samo, che però è piatta, mentre le cime delle sue montagne 'spuntano' sul mare dando l'illusione di molte isole.
Dunque la Beata vide effettivamente di persona quel panorama, altrimenti da una qualsiasi carta geografica avrebbe ricavato altro.
Ora, La Beata Emmerich NON SI MOSSE MAI DALLA GERMANIA, perchè gravemente malata e sempre allettata, fino alla sua morte.

Ecco perchè credo alle sue visioni, oltre che per altri motivi.
Gesù, Maria S.ma, San Giuseppe, dateci ancora dei Beati come lei, e che lei prehi per noi dal Cielo!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
Iosif Rachiteanu Rachiteanu shares this
3
Riccardo Giachino
E' vero ! Ci sono anche molti Musulmani che pregano la Madonna. Deo Gratias.
Francesco I
Tra i musulmani vi è molta confusione: Maria, madre del profeta Gesù, secondo il Corano, sarebbe sorella di Mosé!
Tuttavia un collegamento, non certamente voluto dagli islamici c'è.
La nota località portoghese di "Fatima" fu fondata durante l'occupazione dei "mori" e prende in nome dalla quarta figlia di Maometto, ma, per noi cristiani evoca altre immagini:
Fatima e Casa Savoia di Cristina Siccar…More
Tra i musulmani vi è molta confusione: Maria, madre del profeta Gesù, secondo il Corano, sarebbe sorella di Mosé!
Tuttavia un collegamento, non certamente voluto dagli islamici c'è.
La nota località portoghese di "Fatima" fu fondata durante l'occupazione dei "mori" e prende in nome dalla quarta figlia di Maometto, ma, per noi cristiani evoca altre immagini:
Fatima e Casa Savoia di Cristina Siccardi
Francesco I
grazie!
Riccardo Giachino
Ciao, si ma mi piace pensare che sia una delle piccole e tenere foglioline novelle di cui scrivevi nel Tuo ottimo articolo !
alda luisa corsini
In foto l'anziano ebreo con i tefillin. Posso testimoniarlo personalmente: gli Ebrei si convertono al cattolicesimo. 😍
Francesco I
È molto più difficile, però, fare il contrario.
Ho un carissimo amico che sino a qualche anno fa frequentava la messa tutti i giorni. Rinunciava spesso all'intervallo del pranzo per recarsi alle funzioni religiose. Sia la sua famiglia di origine che quella di sua moglie erano di lontana discendenza ebraica, fatto non insolito nelle valli cuneesi. Durante l'occupazione tedesca dell'ultima guerra …More
È molto più difficile, però, fare il contrario.
Ho un carissimo amico che sino a qualche anno fa frequentava la messa tutti i giorni. Rinunciava spesso all'intervallo del pranzo per recarsi alle funzioni religiose. Sia la sua famiglia di origine che quella di sua moglie erano di lontana discendenza ebraica, fatto non insolito nelle valli cuneesi. Durante l'occupazione tedesca dell'ultima guerra i suoi genitori avevano distrutto tutti i libri ed i documenti che potessero testimoniare questa loro origine. Fra questi libri vi era anche un prezioso incunabolo di fonte ebraica che testimoniava l'esistenza dei sacrifici umani rituali come descritti dal coraggiosissimo professor Ariel Toaff

(cfr. Pasque di sangue. Ebrei d'Europa e omicidi rituali : Ed. "Il Mulino")

Bene, questo mio amico è dal 2013 che desidera tornare alla fede dei suoi padri (forse sarebbe meglio dire "delle sue madri" in quanto il vero ebreo è solo colui che lo sia in linea materna stante il brocardo "mater semper certa , pater incertus")
È comunque difficile, per una famiglia non di origine patrizia ricostruire un albero genealogico matrilineo.

Lascio alla sua intelligenza gentile signora Alda, cercare di comprendere quale sia stata la molla che abbia fatto scattare, nella mente del mio amico, il suo non sentirsi più cristiano proprio nell'anno del Signore MMXIII -
Cari saluti
Franco
alda luisa corsini
Capisco tutto, capisco cosa sottintende ma il suo amico dovrebbe sapere che quando si è stati battezzati, questo segno è per sempre, per l'eternità, anche di fronte ad un pezzo di carta che attesta lo "sbattesimo" o "sbattezzo" (francemente non so come si dice...).