Francesco I
121.7K
Abramo
Troppo bello, questo articolo – e troppo triste la burattinata nel video...
vincenzo angelo
Ho quasi 65 anni,e mi chiedo che faccia ci voglia, da anziani, per non sapere e ricordare che la vita e' separazione e perdita. Subito dopo nati cominciamo a perdere neuroni,ogni giorno.Non esiste contraddizione tra Grazia e natura,tra Fede e ragione in senso ontologico,ma esiste in senso funzionale,fino al salto ne buio,al "Dio mio perche' mi hai abbandonato",anche se poco prima ti da' luce …More
Ho quasi 65 anni,e mi chiedo che faccia ci voglia, da anziani, per non sapere e ricordare che la vita e' separazione e perdita. Subito dopo nati cominciamo a perdere neuroni,ogni giorno.Non esiste contraddizione tra Grazia e natura,tra Fede e ragione in senso ontologico,ma esiste in senso funzionale,fino al salto ne buio,al "Dio mio perche' mi hai abbandonato",anche se poco prima ti da' luce vividissima come mai prima,come racconta il bel film su Tommaso d'Aquino in un post di ieri.Si alternano illuminazione e purificazione,grazia che accompagna e sguardo sulle ombre della nostra valle di lacrime,in cui siamo prigionieri.Dio e la Madonna ci accompagnano invisibilmente e soprannaturalmente, al di la' del tempo,,ma alla stazione noi siamo saliti sul treno sbagliato,che va in direzione contraria.Prigionieri dello spazio e del tempo:si chiama peccato originale,per chi ancora non e' diventato talmente "anima bella" da dimenticarlo.Ma chi lo dimentica diventa sciatto e sottovaluta la potenza dell'infanzia.Bergoglio in quella Messa toglie il Mistero,riduce tutto al quotidiano e crede di essere grande per questo.Banalizza:si esibisce come un ambizioso illuso davanti ai grandi mentre insegna ai piccoli.Ma li deruba:della profondita' misteriosa del Mistero che e' Autorita' ed e' necessita' di eroismo,consapevolezza di essere in guerra e di ricevere colpi negativi proprio quando meno li aspetteremmo e crederemmo di meritarli.La Fede e'" In spe contra spem",credere contro ogni evidenza. La Fede di Abramo,non quella di Geppetto ma neanche quella di Pinocchio,che se non diventa Abramo,nel tempo diventa Geppetto rassegnato e corrotto pure.Non sono idolatra del Vetus Ordo,amo la sobrieta' per abituarmi alla poverta' nella Fede coraggiosa e generosa,ma non posso non cogliere la falsita' unita a presunzione di certe celebrazioni.Presunzionee falsita':questo si che' un mistero , piu' difficile da sondare di quanto lo sia quello Trinitario.Come fanno a unire la presunzione alla falsita'?Mistero d'iniquita'.
vincenzo angelo
Forse ci riescono perche' stanno troppo poco da soli con Dio e troppo tra di loro.Troppa orizzontalita' e troppo poca verticalita' e profondita'.S'influenzano troppo,senza accorgersene.Da bambini maschi, troppa socialita' la si considerava roba da femminucce.Infatti...la Chiesa sta perdendo la virilita'.Diventano condizionati,paranoici,e ce la vendono come umilta'.in Germania,poi,se la vendono …More
Forse ci riescono perche' stanno troppo poco da soli con Dio e troppo tra di loro.Troppa orizzontalita' e troppo poca verticalita' e profondita'.S'influenzano troppo,senza accorgersene.Da bambini maschi, troppa socialita' la si considerava roba da femminucce.Infatti...la Chiesa sta perdendo la virilita'.Diventano condizionati,paranoici,e ce la vendono come umilta'.in Germania,poi,se la vendono carissima:il 9%. :-)
vincenzo angelo
Aggiungo,e sono sincero:da bambino,fine anni' 50, quel clima e quel linguaggio lo vivevo a teatro quando c'era mago Zurli'(Cino Tortorella).Lo stile e' quello:sarei curioso di chiedere ora a Cino Tortorella,che purtroppo e' mancato,cosa ne pensa.
Francesco Federico
Visto che ha citato Cino Tortorella la gratifico con questo documentario:
Lo sguardo dell'anima ovvero il ritorno dalla morte
vincenzo angelo
Si',mi ricordo che quella esperienza lo aveva cambiato.
alda luisa corsini
Un bambino con le idee chiarissime...
Francesco Federico
Il Sacrificio della Santa Messa è esattamente uguale al Sacrificio di Nostro Signore sulla Croce: l'unica differenza è che, mentre il Sacrificio della Messa è incruento, quello della Croce è cruento.
Con il concilio Vaticano II, invece, si è voluta trasformare la messa in uno spettacolo per oligofrenici:
Aberrazioni del "novus ordo missae" n.1 : La comunione self-service
.....
Aberrazioni del "…More
Il Sacrificio della Santa Messa è esattamente uguale al Sacrificio di Nostro Signore sulla Croce: l'unica differenza è che, mentre il Sacrificio della Messa è incruento, quello della Croce è cruento.
Con il concilio Vaticano II, invece, si è voluta trasformare la messa in uno spettacolo per oligofrenici:
Aberrazioni del "novus ordo missae" n.1 : La comunione self-service
.....
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" n. 2 : La Messa con i carri allegorici

......
Aberrazioni del "Novus ordo Missae" n. 3 : Il prete mangiafuoco

......
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" n. 4 : La carnevalata

..........
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" n.5: Il Mago di Oz

.......

"Messa" con i serpenti

.........

Sancta Missa Secundum Cardinalem Sanctae Romanae Ecclesiae Bergoglio sive Papam Franciscum

...........
Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" N. 6 : Comunione con i Pagliacci Blu

.........

Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" N. 7 Introito con i pagliacci

............

Aberrazioni del "Novus Ordo Missae" N.8 : Messa tango alla presenza di un cardinale

................

Aberrazioni del novus ordo missae n.9 : "Presbyterus ex machina"

..............

Aberrazioni novus ordo missae n. 10 : Messa di Natale di mezzanotte Chiesa San Rocco Torino (Natale 2017)
................
Senza parole: quando fare la comunione non ha più nulla di sacro !
........

Aberrazioni "Novus Ordo Missae" n. 11. Domenica delle Palme 2018
.............

Purtroppo da quando Paolo VI ha abbandonato la messa di San Pio V la chiesa ha inanellato un fallimento dietro l'altro. Se l'albero buono si giudica dai frutti...........
Idelfonsomarnetti
Franco, anche a me ( bambino ) è capitato di vivere la stessa emozione di Bellezza paradisiaca ... Oggi quando assisto a certe Funzioni para-religiose mi annoio o mi addormento nella monotonia della Parola: senza anima.
Abramo
Molto interessante: Perciò il nostro Signore ci dice che dobbiamo diventare come i fanciulli.
Francesco Federico