giandreoli
@padrepasquale (e confermando @Orion80) Noto che ha svicolato non poco dal tema della Comunione coi guanti ma le rispondo ugualmente. Mi ritengo “fratello” anche dei buddisti e atei perché credo che siamo tutti figli dell’unico vero Dio, nostro creatore, il quale però, va fortemente chiarito, è il Dio di Gesù: il “Padre Suo” (Jaweh, che unendoci a Gesù possiamo chiamare anche “Padre nostro”…More
@padrepasquale (e confermando @Orion80) Noto che ha svicolato non poco dal tema della Comunione coi guanti ma le rispondo ugualmente. Mi ritengo “fratello” anche dei buddisti e atei perché credo che siamo tutti figli dell’unico vero Dio, nostro creatore, il quale però, va fortemente chiarito, è il Dio di Gesù: il “Padre Suo” (Jaweh, che unendoci a Gesù possiamo chiamare anche “Padre nostro”), “Gesù” suo Figlio, e lo “Spirito Santo” che li unisce nell’Amore. Aggiungo che:
1) i Fedeli di religione ebraica, poiché credono in Jaweh (Padre di Gesù), li penso come “fratelli maggiori” non ancora giunti alla piena conoscenza di Dio
2) i Fedeli islamici e delle religioni monoteiste, poiché credono in un “Dio unico” che non è lo stesso Dio nostro, Padre di Gesù (cosi come la sterlina, il rublo e l’euro sono ciascuna “moneta unica” ma non sono le stesse monete), li penso fratelli simili agli orfani di Padre.
3) i Fedeli delle religioni politeiste li penso come fratelli pagani idolatri che non conoscono il vero Dio (come, per intenderci, gli Ateniesi ai quali san Paolo ha presentato il volto del “Dio ignoto”)
4) i Buddisti e gli atei li ritengo fratelli ai quali, poiché negano Dio, va presnetato Cristo come via alla conoscenza di Dio.
Da notare infine che Gesù, ai suoi discepoli, ha raccomandato di “annunciare il Vangelo e battezzare nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”, senza dialoghi accomodanti che si fermino a metà strada.
Sono pensieri personali, ovviamente, che tuttavia ritengo fedeli alla “Dominus Iesus” e al C.C.C. Spero che mi perdonerà la lunghezza e sono certo che sorriderà senza offendersi se mi giustifico dicendo che con chi è duro di comprendonio……. Pace e bene, con amicizia.
La Verità vi farà liberi
Lui svicola sempre, a immagine e somiglianza di qualcun'altro che è 5 anni che svicola i Dubia.
Tale padre, tale figlio.
Per mantenere potere e privilegi, di fronte alla Verità, l'unica salvezza è svicolare!
vincenzo angelo
Ottima osservazione:tende a svicolare.Riconoscersi peccatori e' una illuminazione della Grazia, una chiamata oggettiva di Dio ,e non il frutto di un discorso filosofico,sociologico,politico,psicologico,ecologico,economico.etc. La somma delle parti non da' il tutto. Non é una questione di scrupoli ,che sono una forma di presunzione e di orgoglio,e infatti i modernisti uniscono la sciatteria agli …More
Ottima osservazione:tende a svicolare.Riconoscersi peccatori e' una illuminazione della Grazia, una chiamata oggettiva di Dio ,e non il frutto di un discorso filosofico,sociologico,politico,psicologico,ecologico,economico.etc. La somma delle parti non da' il tutto. Non é una questione di scrupoli ,che sono una forma di presunzione e di orgoglio,e infatti i modernisti uniscono la sciatteria agli scrupoli esagerati e ostentati, al risentimento rancoroso,facendo sovente del rancore una professione (...di Fede). Piano piano finiscono col credere piu'al peccato che a Dio,tanto che se potessero Lo tirerebbero giu' nel pantano con loro per adorarlo meglio ,con empatia. Invece la salvezza viene dalla pazienza,anche verso tutte le sorprese negative e le delusioni che Dio sembra darci,castigandoci e inducendoci in tentazione, altroché. Essere o non essere,questo e' il problema.Croce o rifiuto,Grazia o ribellione che poi diventa anche ostilita' e disonesta' verso chi cerca davvero Dio.Vuole salire sul piedistallo?Forse no,forse ormai ragionate come sodomiti.Invidia ,ostinazione,presunzione,disconoscimento della verita' di Fede:tutte cose che sono l'anticamera dei peccati contro lo Spirito Santo,e la disperazione della salvezza ne e´ il capolinea.Una trappola diabolica entro la prigione dell'irrealismo,un solipsismo di massa,di gruppo,soli e irrealistici dentro una utopia di massa che non porta alla Verita'.Verita' e' anche differenza,che va accettata e con cui confrontarsi: di grado,di grazia,di autorita'.In Cielo come in Terra.L'umilta' vera viene da un rito religioso fatto bene e non sciatto cosi' come viene dalla vita vera,da moltissime cose grandi e piccole,che il rito fatto bene abbraccia tutte.Invece solipsismo di massa,e soggettivismo irrealistici vanno nella direzione opposta,dell'esaltazione antropocentrica pre sodomitica,infernale, liberticida,prevaricatrice.Verso una miseria ladra, e quanto ha rubato Bergoglio nel distribuire e togliere incarichi,per esempio.
manto di maria
capiranno del loro atto 😲 😱 🥶 sacrilego quando saranno chiamati a rendere conto a DIO il DIO CATTOLICO
Orion80
Sempre sull'argomento ecco cosa diceva S. Francesco dell'Eucaristia.

itresentieri.it/…ucaristia-viene-presa-da-tutti-come-una-caramella/
Dio è tutto
Le “argomentazioni” di padre Pasquale sono teologicamente profonde quanto una pozzanghera d’acqua dopo una leggera pioggerella. E io mi chiedo e vi chiedo: perché perdete tempo a rispondere?
giandreoli
@padrepasquale A modo suo, lei ha ragione. Se la legge civile ci impone i guanti, lasci perdere le norme liturgiche e la segua: quello che importa è "ricevere Gesù". Poi, se la legge civile ci chiude le chiese, obbedisca: quello che conta è "credere in Gesù". Se poi, anziché credere in Gesù, crediamo in un Dio imprecisato ma che è Padre di tutti, non importa: quello che conta non è essere …More
@padrepasquale A modo suo, lei ha ragione. Se la legge civile ci impone i guanti, lasci perdere le norme liturgiche e la segua: quello che importa è "ricevere Gesù". Poi, se la legge civile ci chiude le chiese, obbedisca: quello che conta è "credere in Gesù". Se poi, anziché credere in Gesù, crediamo in un Dio imprecisato ma che è Padre di tutti, non importa: quello che conta non è essere fratelli in Cristo ma essere "fratelli tutti". Anzi, fratelli anche dei buddisti e degli atei. E' la continuazione della strada che aveva imboccato Lutero. Prosegua pure. Io non la seguo.
padrepasquale
"fratelli tutti"...anche dei buddisti e degli atei! Si, perché no? Lei è figlio di un Padre che rifiuta i buddisti e gli atei?
Orion80
Fratelli in quanto creature dello stesso Dio...ma solo il battesimo ci da la possibilità di chiamare quel Dio Padre....
Veritasanteomnia
Qualcuno ignora i fondamenti del Cattolicesimo
Oscar Magnani
Fratelli tutti, in Cristo! FRATELLI TUTTI, IN CRISTO!!!
Sono quelle due ultime parole della frase, che danno un senso compiuto alla stessa, che si rifiuta di digerire...
N.S.dellaGuardia
O.T. : ogni volta che in un post ci sono 20 o più commenti, si sa già chi c'e di mezzo a esprimere il suo "illuminato" parere di "pastore"... e a far saltare la mosca al naso a (quasi) tutti noi...
Oscar Magnani
Assicuro che NON voglio essere ironico quando dico: Grazie padrepasquale! Grazie, grazie e ancora grazie!!! Le sue eresie spingono tutti noi a un confronto piú autentico della fede, ci spronano a tirar fuori tutto il sale che altrimenti rimarrebbe nascosto dentro di noi, impedendoci di farlo notare agli altri e a noi stessi.
Continui cosí che ci sta aiutando tutti tantissimo, Grazie!!!
N.S.dellaGuardia
Si è vero. Com'è gli "Angelus" o le omelie di bergoglio...
La Verità vi farà liberi
@padrepasquale
La logica che lei utilizza è la stessa che utilizzano i propagandisti della Cultura Liquida: "Che importanza ha se un uomo va a letto con un uomo, una donna, una pecora, un albero o (ora, ahimè, tocca dire anche questo) un bambino? Ciò che conta è l'amore! Non la forma, dunque, ma la sostanza!"
padrepasquale
Il vero rischio è quando la forma diventa la sostanza. Quando chi sceglie una forma è indicato come un poco di buono!
Veritasanteomnia
Guardi che spesso nella forma è contenuta la sostanza. Alle Nozze si partecipa con il vestito giusto, altrimenti il Padre dello Sposo ci caccia via
La Verità vi farà liberi
La forma in certi casi è sostanza, altrimenti perché pane e vino e non birra e salsiccia?
Oscar Magnani
La Veritá vi fará liberi, il succo del suo ragionamento sará proprio ció che l'Anticristo predicherá.
vincenzo angelo
Padre Pasquale mi fa paura.Sbaglio o nell'Ultima Cena gli Apostoli divennero Vescovi?Sbaglio o fu istituito il Sacerdozio?Sbaglio o il Sacerdote tocca l'Ostia prima della Consacrazione e dopo da sempre, per tradizione millenaria,evidentemente guidata dallo Spirito Santo? Quindi cosa c'entra che Gesu' disse prendete e mangiatene tutti? Lo disse ai dodici,non a noi.Noi fedeli veniamo a cascata,o …More
Padre Pasquale mi fa paura.Sbaglio o nell'Ultima Cena gli Apostoli divennero Vescovi?Sbaglio o fu istituito il Sacerdozio?Sbaglio o il Sacerdote tocca l'Ostia prima della Consacrazione e dopo da sempre, per tradizione millenaria,evidentemente guidata dallo Spirito Santo? Quindi cosa c'entra che Gesu' disse prendete e mangiatene tutti? Lo disse ai dodici,non a noi.Noi fedeli veniamo a cascata,o non si tratta di Pane disceso dal Cielo?O vuole mettere l'offerta dal basso a alla pari della Grazia?Magari vuole mettere le opere di volontariato e altro come concausa indispensabile della Salvezza,e non come conseguenza indispensabile della Salvezza che viene dalla Fede? Io,che ho preso in passato molte volte con la mano l'Ostia consacrata,non sono un mistico,anche se ovviamente ogni tanto sento la Grazia che mi fa amare Gesu' e Maria,e francamente d'istinto per me ricevere l'Ostia consacrata in bocca o in mano,per quello che sento,non fa,non farebbe , differenza.La fa pero' nella mia mente e nella mia volonta',e solo una sciatteria paurosa unita a superbia e all' anticultura puo' credere che questo sia poca cosa,e se e' poca cosa,allora,per Carita',mi lasci almeno questa poca cosa!Perche' é' tenendosi stretto il poco che si riesce a ribaltare le situazioni,compresa quella delle anime.Quale persona che non sia un asino imparentato con il serpente della superbia,figuriamoci se Sacerdote,puo' ignorare l'importanza che Dio da' gia'nell'A.T. alla correttezza del rito del sacrificio,come della costruzione del Tempio e dell'Arca,e perfino della preparazione dell'Ultima Cena? Vergognatevi due volte:una perche' non siete all'altezza nemmeno dei laici non credenti ma un minimo colti,che questa cosa la capiscono benissimo;l'altra perche'siete Sacerdoti....Incredibile!!!Ci sarebbe moltissimo da dire,ai neoprotestanti e neoluterani latenti come Lei,ma dico solo una cosa semplice semplice:quale gigantesca sciatteria non ha timore di se' stessa davanti a Dio,al punto di non considerare come sia meglio che un povero fedele come me,per fare un esempio,abbia per lo meno un concetto di come debba essere l'Incontro Eucaristico, in tutto e per tutto,e per ricordarsene non possa avere nemmeno la forma del rito,che poi e' espressione della Fede a cui tendere,con cui confrontarsi senza arrivarci pienamente?Quale enorme mancanza di umilta',e di Prudenza ,é' quella di chi non considera la piccolezza e poverta' umana,e si droga mente e anima con una concezione esaltata e antropocentrica del ruolo del fedele dentro alla S.Messa!Nemmeno i veri massoni(non a caso setta figlia spirituale della scimmia di Dio)hanno una concezione dal basso(tanghera) dei riti anziche' dall'alto. Speriamo che un giorno capisca che la Grazia ,quando La attraversa, non e' sua.Lei e' un vaso forato,e se la considera un'offesa, sa che deve prendersela con s.Agostino, non con me.
Diodoro
Ben detto. Aggiungo solo che padre Pasquale non fa che ripetere ciò che viene ribadito, ogni giorno, ossessivamente, dal Soglio Occupato: "No limits! Nessun limite fra Chiesa e Non-chiesa, fra Morte e Vita, fra Menzogna e Verità! Tutti insieme, appassionatamente, nel grande naufragio panteistico!"
padrepasquale
@vincenzo angelo
Non ho nulla da vergognarmi. Il suo scandalismo mi fa solo ridere di gusto
Veritasanteomnia
Così ridiamo in compagnia 😉 😂 😇
vincenzo angelo
Caro don Pasquale,anche io dopo due minuti che ho scritto mi faccio ridere di gusto.Anche io sono un vaso forato.Poi mi rileggo ,in questo caso, il giorno dopo,e concordo con quanto ho scritto.Il fatto e' che la religione é difficile,é come arrampicarsi sugli specchi,concordava Padre Pio con un suo figliolo spirituale.Lei dorma ,se vuole, il sonno dei giusti.Ma noi,che nella vita ci siamo …More
Caro don Pasquale,anche io dopo due minuti che ho scritto mi faccio ridere di gusto.Anche io sono un vaso forato.Poi mi rileggo ,in questo caso, il giorno dopo,e concordo con quanto ho scritto.Il fatto e' che la religione é difficile,é come arrampicarsi sugli specchi,concordava Padre Pio con un suo figliolo spirituale.Lei dorma ,se vuole, il sonno dei giusti.Ma noi,che nella vita ci siamo sentiti molte volte "disturbati" dal Dio geloso ed esigente di Giona e di Giobbe,quando un poco di luce ci attraversa,come un lampo,abbiamo la volonta' e la "cattiveria" dell'atleta che torna ad arrampicarsi sugli specchi.Per voi modernisti neoluterani l'importante non é arrampicarsi,é piuttosto cadere .Per credere in Dio avete bisogno di credere nel peccato come necessario e salvifico,e dichiarandvi peccatori riuscite a soddisfare il vostro ugualitarismo mal riposto,perche' le differenze e le gerarchie e i gradi esistono e Dio li vuole,In cielo come in Terra e i veri poveri non ne sfuggono il confronto.
Oscar Magnani
Quando vidi cosa successe al momento dell'Eucarestia in quella S. Messa oceanica (6 milioni di fedeli) nelle Filippine, presieduta da Bergoglio, cominciai a piangere a dirotto, senza potermi fermare... testimoni affermano che, dopo la celebrazione, c'era una notevole quantitá di Ostie per terra, nel fango... quante volte ancora vogliamo crocefiggere nostro Signore? La Conferenza Episcopale …More
Quando vidi cosa successe al momento dell'Eucarestia in quella S. Messa oceanica (6 milioni di fedeli) nelle Filippine, presieduta da Bergoglio, cominciai a piangere a dirotto, senza potermi fermare... testimoni affermano che, dopo la celebrazione, c'era una notevole quantitá di Ostie per terra, nel fango... quante volte ancora vogliamo crocefiggere nostro Signore? La Conferenza Episcopale Filippina, interrogata nei giorni seguenti al rispetto, si limitó a rispondere che, dovuta l'affluenza alla celebrazione, non c'era altro modo possibile... a loro solo interessava l'affluenza record.
youtube.com/watch?v=RUFCjszPcLI
Joshua.
@padrepasquale
Anche un fidanzato che incontra una fidanzata, se invece di dare delle carezze, incomincia un approccio intimo, immondo, anche questo è un incontro, ma è un pessimo incontro. Così con Dio, se noi che siamo creature, assunti a figli di Dio non ci rendiamo degni anche di riconoscere, che è Dio, l'Essere perfettissimo, a cui inchinarsi, rispettando almeno la divinità... Ricordo a …More
@padrepasquale
Anche un fidanzato che incontra una fidanzata, se invece di dare delle carezze, incomincia un approccio intimo, immondo, anche questo è un incontro, ma è un pessimo incontro. Così con Dio, se noi che siamo creature, assunti a figli di Dio non ci rendiamo degni anche di riconoscere, che è Dio, l'Essere perfettissimo, a cui inchinarsi, rispettando almeno la divinità... Ricordo a Padre Pasquale cosa disse Gesù a Santa Faustina Kowalska della Divina Misericodia, nel suo Diario, che noi uomini "siamo polvere" davanti a Lui. Perciò non accampiamo grandezze davanti a Dio, che quello che abbiamo o siamo è grazia sua. Mentre è solo umiliandoci e abbassandoci, che possiamo avere maggiori grazie. Se vogliamo stare al livello di Dio come fratelli, senza riconoscere anche i suoi Attributi avremo fatto un atto di superbia. Ricordo ai sacerdoti che nel documento della Congregazione della Dottrina della Fede, il primo modo di ricevere Gesù è in bocca, il secondo sulle mani. La comunione sulle mani è una concessione estorta da card. Bugnini, e poi riportata, nei documenti a seguire. Questa è storia. I Sacerdoti tacciano, se non conoscono la Storia, tanto più se usano la loro veste per imporre una falsa verità. Stare nella Chiesa, non vuol dire seguire correnti politiche, ma stare nella tradizione della Chiesa e del Magistero vuol dire stare nella Chiesa e nel Deposito della Fede. Deviare nella sostanza della Dottrina, vuol dire esporsi ad eresie o errori dottrinali. Non è la prassi o la pastorale sacrilega, che fa la Dottrina e il Magistero. Chi inventa nuovi modi che possano gravemente mancare di rispetto alla divinità, Egli ha gravi responsabilità davanti a Dio e al prossimo.
padrepasquale
@joshua
La sua riflessione spiritualista e moraleggiante non aggiunge niente di più alla fede necessaria per un incontro autentico con Cristo. Le persone che accolgono Gesù sulle mani non hanno nulla da rimproverarsi. Dare enfasi a questi discorsi non accresce la fede, anzi crea divisione.
Veritasanteomnia
Per favore risparmi la storia della divisione...a quella ci penserà Nostro Signore quando separerà le pecore dai capri...
alda luisa corsini
"Spiritualista: chi ritiene che i valori spirituali abbiano assoluta preminenza su quelli materiali e intellettuali, e adegua il suo comportamento pratico a questa concezione".
Mi chiedo cosa ne pensi Lei veramente di questo concetto se la Sua intenzione era quella di voler offendere @Joshua. C'è di che riflettere...
padrepasquale
Nessuna intenzione di offendere alcuno. Dico solo che certe riflessioni spiritualistiche non sempre sono pertinenti, soprattutto se vengono utilizzate per creare giudizi, emarginazioni e divisioni nella comunità.
padrepasquale
Guanti o non guanti, sulle mani o sulla lingua, la comunione è essenzialmente incontro con Cristo. Le forme non sono mai l'essenza. Ciò che conta è la fede. Parlare di profanazione in riferimento ai guanti o alle mani è soltanto ridicolo. Tutte le elucubrazioni che si portano per giustificare la profanazione sono inconsistenti. Gesù ha invitato di prendere, di mangiare, di bere... Il suo Corpo e …More
Guanti o non guanti, sulle mani o sulla lingua, la comunione è essenzialmente incontro con Cristo. Le forme non sono mai l'essenza. Ciò che conta è la fede. Parlare di profanazione in riferimento ai guanti o alle mani è soltanto ridicolo. Tutte le elucubrazioni che si portano per giustificare la profanazione sono inconsistenti. Gesù ha invitato di prendere, di mangiare, di bere... Il suo Corpo e il suo Sangue. Se accogliamo con fede questo invito, Gesù ne è felice e ci offre la sua grazia redentiva.
Christoforus78
@padrepasquale che la Fede sia essenziale non vi è dubbio ma da sacerdote sa bene che anche la forma ed il rispetto di un certo ordine sono fondamentali. La ricezione dell'Eucarestia non può essere cosa sciatta e raffazzonata, va preparata con cura e massima attenzione, si riceve in se un ospite che necessita del massimo riguardo. Non credo che se lei deve ospitare in casa propria un ospite di …More
@padrepasquale che la Fede sia essenziale non vi è dubbio ma da sacerdote sa bene che anche la forma ed il rispetto di un certo ordine sono fondamentali. La ricezione dell'Eucarestia non può essere cosa sciatta e raffazzonata, va preparata con cura e massima attenzione, si riceve in se un ospite che necessita del massimo riguardo. Non credo che se lei deve ospitare in casa propria un ospite di riguardo non fa trovare la casa in ordine e offre il meglio delle cure e delle attenzioni.
Oscar Magnani
Concordo con lei padrepasquale che la sostanza é sempre e sicuramente piú importante della forma, ma concordo con Christoforus78 che comunque, a seguire, anche la forma ha la sua importanza, specialmente nei riguardi del nostro Creatore.
padrepasquale
Accogliere l'Eucarestia sulle mani non è una mancanza di forma, ha una sua dignità, che molti adottano. Chi sceglie di ricevere l'Eucaristia sulla lingua non è il migliore, ne ha il diritto. Se dovesse pensare di essere il migliore, è da commiserare.
N.S.dellaGuardia
Se la Chiesa è così ridotta è proprio perché a "guidarla" ci si sono messi questi "pastori", che pensano di poter fare ciò che vogliono (ciò che è beeeeene) del Santissimo Sacramento!
_Rosetta
Le forme non sono l'essenza. Bene, se io le voglio manifestarle il mio affetto con calci nello stomaco le va bene? o preferisce un abbraccio?
alda luisa corsini
Forte @_Rosetta !
Diodoro
Se un fedele si trova di fronte un Celebrante che attua uno sfregio inconcepibile manipolando il Signore con i guanti, può solo lasciare il medesimo Celebrante alle proprie manovre. Lo dico io, che continuo a sostenere la validità della Santa Messa "Nuova".
Qui si bestemmia istituzionalmente, con il pretesto della Morte Nera
padrepasquale
Perché parla di sfregio? Meglio non giudicare. I suoi gusti non sono legge.
Veritasanteomnia
Si vergogni Padre
Veritasanteomnia
Si parla di sfregio perché ai guanti di lattice o di nitrile o di vinile o a quelli di cellophane del supermercato, che pure ho visto indossare in
Chiesa oltre che all'ortofrutta, restano appiccicati frammenti del Corpo Santissimo di Nostro Signore. I guanti poi finiscono alla spazzatura e sono proprio i macellai, di cui parlava Gesù a Padre Pio, a buttarli. La vergogna talora è indice di …More
Si parla di sfregio perché ai guanti di lattice o di nitrile o di vinile o a quelli di cellophane del supermercato, che pure ho visto indossare in
Chiesa oltre che all'ortofrutta, restano appiccicati frammenti del Corpo Santissimo di Nostro Signore. I guanti poi finiscono alla spazzatura e sono proprio i macellai, di cui parlava Gesù a Padre Pio, a buttarli. La vergogna talora è indice di possesso di coscienza e chi è senza vergogna ha già sistemato pure la coscienza e il fatto che i senza vergogna non vedono il loro male né è la prova
Graziella Leyla Capitani
Parole sante 🙏
Francesco I
@Kiakiar
Lei è giovane, io feci la prima comunione quando frequentavo l'ultimo anno di asilo presso un istituto di suore tedesche. GUAI A TOCCARE LE OSTIE CONSACRATE CON LE MANI: Capitò che una bimbetta, emozionatissima, ebbe un colpo di tosse nel momento in cui il prete stava per somministrarle la particola così da farla cadere per terra.
La direttrice dell'istituto, malgrado l'età, si mosse…More
@Kiakiar
Lei è giovane, io feci la prima comunione quando frequentavo l'ultimo anno di asilo presso un istituto di suore tedesche. GUAI A TOCCARE LE OSTIE CONSACRATE CON LE MANI: Capitò che una bimbetta, emozionatissima, ebbe un colpo di tosse nel momento in cui il prete stava per somministrarle la particola così da farla cadere per terra.
La direttrice dell'istituto, malgrado l'età, si mosse con un'insospettabile agilità, quasi volò vicino alla fanciulla, e con uno scatto ferino si inginocchiò e riuscì a raccogliere il Corpo di Cristo con la lingua!
Prima del CVII c'era ancora la fede!
alda luisa corsini
Durante la preparazione della mia Prima Comunione (1964) le suore benedettine mi imposero una serie di prove della Comunione con particole non consacrate allo scopo di imparare a non masticarla per nessuna ragione. Ricordo che per anni quella fu la mia principale preoccupazione: riuscire a deglutirla intera.
Kiakiar
@Francesco I @alda luisa corsini Che bei tempi !! Siete stati fortunati !
Francesco I
@alda luisa corsini
È vero, non solo si facevano le prove, ma dato che nello stesso giorno in cui si riceveva prima comunione veniva impartita anche la cresima, occorreva sostenere un esame per essere ammessi a questi sacramenti: nella mia classe venne, come lo chiamavano le suore, Monsignor Parroco, il quale dopo avermi interrogato sul Catechismo di San Pio X , si tolse di tasca alcune …More
@alda luisa corsini
È vero, non solo si facevano le prove, ma dato che nello stesso giorno in cui si riceveva prima comunione veniva impartita anche la cresima, occorreva sostenere un esame per essere ammessi a questi sacramenti: nella mia classe venne, come lo chiamavano le suore, Monsignor Parroco, il quale dopo avermi interrogato sul Catechismo di San Pio X , si tolse di tasca alcune particole e mi chiese se erano consacrate oppure no. Risposi che non erano consacrate in quanto non le avrebbe tenute in tasca ma la avrebbe conservata in una pisside, od almeno in un porta-ostie se avesse dovuto portarle, come viatico, ad un moribondo.
alda luisa corsini
Domande trabocchetto per vedere se era stato assimilato il santo concetto della transunstaziazione: il clero una volta non era così magnanimo su certe cose. 😉 Potevano volare anche gli scappellotti... 😂
Francesco I
In prima media, nella mezz'ora di religione che ogni mattina precedeva ogni
altra lezione. fu invitato a recitare il "Salve Regina" .
Commisi un gravissimo errore dicendo: "..........exules filii di Evae......."
Il frère mi riprese immediatamente: "In latino non vi sono le preposizioni!"
Ebbi una nota sul diario, un quattro di religione ed un quattro di latino.
Così andavano le cose all'inizio …More
In prima media, nella mezz'ora di religione che ogni mattina precedeva ogni
altra lezione. fu invitato a recitare il "Salve Regina" .
Commisi un gravissimo errore dicendo: "..........exules filii di Evae......."
Il frère mi riprese immediatamente: "In latino non vi sono le preposizioni!"
Ebbi una nota sul diario, un quattro di religione ed un quattro di latino.
Così andavano le cose all'inizio della seconda metà del secolo XX, il concilio era già iniziato, ma non aveva ancora espresso tutto il suo venefico effetto.
Kiakiar
Durante la preparazione alla mia Prima Comunione sotto il pontificato di Giovanni Paolo II mi disse il mio catechista :" Prendete Gesu sulle mani invece che nella lingua, è un modo migliore di riceverlo. Gesu è piu contento. Mettete una manina sotto l' altra. " Per un po di tempo segui il suo consiglio,😥 ma poi smisi di farla cosi. Allora, non avevo una piena cognizione di cio che stavo facendo. …More
Durante la preparazione alla mia Prima Comunione sotto il pontificato di Giovanni Paolo II mi disse il mio catechista :" Prendete Gesu sulle mani invece che nella lingua, è un modo migliore di riceverlo. Gesu è piu contento. Mettete una manina sotto l' altra. " Per un po di tempo segui il suo consiglio,😥 ma poi smisi di farla cosi. Allora, non avevo una piena cognizione di cio che stavo facendo. Mi prepararono malissimo a quest' evento. Pensare che nemmeno sapevo cosa fosse l' adorazione eucaristica.... Oggi giorno che ho piena consapevolezza di chi si cela sotto la forma del Pane Eucaristico, in ogni suo singolo frammento, trovo ingiustificabile l'indifferenza di quei cattolici " adulti" che lo ricevono con le mani ...
Joshua.
Credo che solo a coloro che sono poveri in spirito (gli umili) e amano Gesù in spirito e verità (sono onesti verso Dio e il prossimo), comprendono da se stessi che nell'Eucaristia è presente la Ss.ma Trinità. Perché dove è il Figlio, c'è il Padre. In un passo del Vangelo gli apostoli chiedono a Gesù di mostrargli il Padre. Gesù rispose loro: "da tanto sono con voi e mi chiedete mostrarvi il …More
Credo che solo a coloro che sono poveri in spirito (gli umili) e amano Gesù in spirito e verità (sono onesti verso Dio e il prossimo), comprendono da se stessi che nell'Eucaristia è presente la Ss.ma Trinità. Perché dove è il Figlio, c'è il Padre. In un passo del Vangelo gli apostoli chiedono a Gesù di mostrargli il Padre. Gesù rispose loro: "da tanto sono con voi e mi chiedete mostrarvi il Padre? Ringrazi di aver riconosciuto il Signore nell'Eucaristia e si faccia apostola della devozione e rispetto che tutti i cristiani devono dare all'Eucaristia. Anche questa nostra testimonianza forse risparmierà i castighi che noi uomini ci meritiamo. Per il resto... Io sono un po' più grande di Lei, e non ho mai preso in mano l'Eucaristia tranne una volta, che cadde per terra al sacerdote e mi obbligò a raccoglierla. Ma La raccolsi solo perché solo io solo sapevo che in Essa era presente Dio. Poveri sacerdoti...preghiamo perché il Signore abbia misericordia di voi, nonostante i moltissimi sacrilegi.
Kiakiar
Io mi permisi di toccare l' Eucarestia, perche non capivo che li c' era Gesu vivo, con il Suo cuore pulsante d' amore nascosto sotto i veli Eucaristici. Fui preparata pessimamente da un laico alla prima Comunione, e mi fidai di quello che mi disse. In casa, poi, tra intimi non si toccava mai l' argomento della religione. Evito poi di parlare del mio parroco di allora che è meglio..Continuai per …More
Io mi permisi di toccare l' Eucarestia, perche non capivo che li c' era Gesu vivo, con il Suo cuore pulsante d' amore nascosto sotto i veli Eucaristici. Fui preparata pessimamente da un laico alla prima Comunione, e mi fidai di quello che mi disse. In casa, poi, tra intimi non si toccava mai l' argomento della religione. Evito poi di parlare del mio parroco di allora che è meglio..Continuai per non piu di qualche mese a fare la Comunione con le mani. Poi visto che allora la maggioranza la faceva in bocca, e che istintivamente questo modo mi piaceva di piu, ritornai a prenderla sulla lingua. Mi allontanai dalla Chiesa per anni dopo la Cresima ed è grazie ad un frate di un santo ordine religioso che mi riaccostai a Gesù . L' incontro con questi religiosi ha segnato per me una sorta di rinascita spirituale e da allora mi son fatta apostola della Comunione sulla lingua, della messa in latino, e della petizione per richiedere la proclamazione del dogma di Maria Corredentrice. Nel 2011 sparsi volantini nelle chiese della mia citta che invitavano i fedeli ad abbandonare la Comunione sulle mani e a fare la Comunione sulla lingua . Data la mia esperienza ho pero molta pena delle nuove generazioni che ricevono una formazione religiosa superficiale scadente, inquinata dalle dottrine moderniste. Percio sto dedicando tutta la mia vita affinche altri non ripetano i miei stessi errori. Ho pena anche dei preti che tradiscono la loro vocazione, come il mio ex parroco o di coloro che maltrattano Gesu Eucaristico dicendo come è stato detto a me in confessione che c' e piu umilta nel riceverlo con le mani. !!Perciò prego che Dio faccia loro comprendere la Verità . Spero che Dio mi perdoni se in passato ho sbagliato.
Marzgiam
Bella la sua testimonianza. grazie.
Joshua.
È una mia impressione, ma Lei sta lavorando per il Regno di Dio. Sulla strada il Signore Le ha posto dei segni, per capire e Lei li ha accolti. Grazie della sua testimonianza e grazie a Dio, che ci guida costantemente, nonostante i nostri sbagli, ripensamenti, amarezze, ma se abbiamo nel cuore la ricerca della volontà di Dio e l'abbandono a Lui tutto si sistema.
Kiakiar
Grazie di cuore per l' incoraggiamento. Mi amareggia molto non aver dato i miei primi baci a Gesu Eucaristico come Lui desiderava, ora cerco di dargli tante carezze ( spirituali) per tutti gli schiaffi e gli oltraggi che riceve nelle Sacre specie consacrate. Un caro saluto, Dio ci custodisca sempre.
Gesualda
Io messe in tv non ne guardo più da quando si vede questo scempio🤢🤢🤢
Andrea Mancinella
A Padre Pasqua', ma perchè non va a farsi benedire?... Grazie.
don Andrea Mancinella
SERGIO FERRI
Propongo a tutti un Cenacolo di preghiera per la "conversione" del caro Padre Pasquale, esteso naturalmente anche a tutto il clero disorientato da colui che è omicida sin dall'inizio e Padre della menzogna. 🙏
Ps: un sentito grazie a don Andrea Mancinella ❤️