Clicks2.8K
it.news
32

Retroscena della dichiarazione Viganò

Il giornalista italiano Aldo Maria Valli è stato coinvolto nella pubblicazione dell'esplosiva dichiarazione dell'ex nunzio negli USA, Carlo Maria Viganò, come rivela lo stesso Valli su aldomariavalli.it.

Nella sua dichiarazione, Viganò testimonia che papa Francesco e i suoi amichetti liberali sono stati coinvolti direttamente nel mettere a tacere le molestie omosessuali del cardinale McCarrick.

Valli racconta che Viganò lo ha contattato tempo fa per un incontro che non doveva avvenire vicino al Vaticano e che non doveva prevedere telefonate. Viganò ha fatto visita a Valli nel suo appartamento per esaminarlo. Dopo un mese, Viganò è tornato e ha chiesto a Valli di pubblicare la sua dichiarazione.

Viganò ha detto a Valli di voler rivelare tutto "perché le crepe di cui parlava Paolo VI, da cui ha detto si sarebbe infiltrato il fumo di Satana nella casa di Dio, sono diventati abissi." Ha anche detto di aver comprato un biglietto aereo per lasciare l'Italia e andare a nascondersi [temendo per la propria vita].

Altre persone sono state coinvolte nel progetto. Il giornalista Marco Tosatti ha fatto da editore del testo. Viganò ha condiviso il suo lavoro anche con l'avvocato americano Timothy Busch.

Un ex consulente dell'ambasciata del Vaticano a Washington, Jean-François Lantheaume, ha confermato che Viganò ha detto la verità.

Foto: Carlo Maria Viganò, #newsSdzypgpycn
Veritasanteomnia
@Acchiappaladri
Ipazia c'è ancora e ogni tanto dice la sua. Non ho tempo, purtroppo, per scrivere a lungo riguardo le posizioni espresse talvolta dagli autori dell'isola. Di fondo credo di intuire i sentimenti di Padre Cavalcoli e di Padre Ariel...i tempi e gli accadimenti sono cattivi.
Merita di essere letto un j'accuse a firma di Carlo Magno. Dice Padre Ariel che tale documento sia stato …More
@Acchiappaladri
Ipazia c'è ancora e ogni tanto dice la sua. Non ho tempo, purtroppo, per scrivere a lungo riguardo le posizioni espresse talvolta dagli autori dell'isola. Di fondo credo di intuire i sentimenti di Padre Cavalcoli e di Padre Ariel...i tempi e gli accadimenti sono cattivi.
Merita di essere letto un j'accuse a firma di Carlo Magno. Dice Padre Ariel che tale documento sia stato consegnato prima della pubblicazione del memoriale di Mons. Viganò
Diodoro
@Sancte Joseph Molto interessante. Buona giornata!
Sancte Joseph
Carissimo Padre Pasquale se io non avessi letto i dubbia dei cardinali, ora sarei ancora a seguire il metodo antropologico del movimento ecclesiale dove ero. E invece ho cominciato ad aprire il Catechismo della Chiesa Cattolica e a scoprire verità sacrosante che nessuno più ti dice.
solosole
@Walter ciao caro
Walter
Sono anni che affermo che Bergoglio debba abdicare, tra le altre cose, per manifesta eresia. In alternativa propongo una scomunica Latae Sententiae... I presupposti, oramai, già da diversi anni, ci sono tutti...
Francesco I
@padrepasquale
Uno dei maggiori filosofi cattolici viventi, Robert Spaemann, amico personale di Benedetto XVI, ha tuonato tempo fa su “Die Tagespost” con un articolo dal titolo eloquente: “Anche nella Chiesa c’è un limite di sopportabilità”.
Un altro importante filosofo cattolico, Josef Seifert, collaboratore di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, è intervenuto con critiche durissime, che …More
@padrepasquale
Uno dei maggiori filosofi cattolici viventi, Robert Spaemann, amico personale di Benedetto XVI, ha tuonato tempo fa su “Die Tagespost” con un articolo dal titolo eloquente: “Anche nella Chiesa c’è un limite di sopportabilità”.
Un altro importante filosofo cattolico, Josef Seifert, collaboratore di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, è intervenuto con critiche durissime, che ha motivato così: “il Papa non è infallibile se non parla ex cathedra. Vari Papi (come Formoso e Onorio I) furono condannati per eresia. Ed è nostro santo dovere – per amore e per misericordia verso tante anime – criticare i nostri vescovi e persino il nostro caro Papa, se essi deviano dalla verità e se i loro errori danneggiano la Chiesa e le anime”.

Quousque tandem abutere, Francisce, patentia nostra ?
Acchiappaladri
@Veritasanteomnia grazie della segnalazione: è qualche mese che non do più un'occhiata all'"Isola di Patmos" perché mi faceva venire la tristezza, dopo aver letto informazioni difficili da trovare altrove sulla cancrena del mondo ecclesiastico, dopo ragionamenti interessanti (e dotti e misurati nel caso del rev. prof. Cavalcoli), dopo epiteti fin troppo pesanti per gli alti papaveri criticati (…More
@Veritasanteomnia grazie della segnalazione: è qualche mese che non do più un'occhiata all'"Isola di Patmos" perché mi faceva venire la tristezza, dopo aver letto informazioni difficili da trovare altrove sulla cancrena del mondo ecclesiastico, dopo ragionamenti interessanti (e dotti e misurati nel caso del rev. prof. Cavalcoli), dopo epiteti fin troppo pesanti per gli alti papaveri criticati (compreso del "buffone", "faccendiere" ed altro al papa putativo) quando (fino all'altro giorno almeno: vedi la recente bella lettera di solidarietà di Cavalcoli al prof. mons. Livi www.fidesetratio.it/cavalcoli-luglio-2018-.html ) tutto si bloccava davanti all'arbitrario e irragionevoli non mettere nemmeno in discussione come pratica possibilità la palese eresia e/o l'invalidità del papa putativo.
Quando miei amici, intelligenti, istruiti, solitamente onesti e razionali, decidono a un certo punto di spegnere il cervello per non considerare logiche conclusioni perché non gli piacciono o addirittura ne hanno terrore, mi viene tristezza.
Per prossimi giorni mi riprometto di tornare a consultare quel sito: chissà se c'è ancora la simpatica gatta Ipazia! :-)
Acchiappaladri
@Testimone82 Nota tecnica: io vorrei dare qualche "Mi piace" ai suoi commenti ma non so perché il sistema, solo per il suo nickname per quanto ho visto, si rifiuta di accettarli: boh.
Valgano queste parole per mio apprezzamento.
Massimo79
Le esigenze della verità sono più importanti di un certo atteggiamento di prudenza che sembra usata da certuni seguaci di Francesco più che altro per occultare e favorire l’opera di distruzione della Chiesa.
Veritasanteomnia
@ricgiu
Anche a me piacerebbe capire come fare perché mi arriva la stessa risposta quando cerco di allegare i PDF del sito isoladipatmos.com
Anzi vi consiglierei di leggere gli ultimi tre o quattro, ne vale la pena
Testimone82
Molti ormai adorano Bergoglio più di Cristo nella chiesa, per questo non riescono a vedere gli errori.

"poiché essi hanno cambiato la verità di Dio con la menzogna e hanno venerato e adorato la creatura al posto del creatore, che è benedetto nei secoli. Amen." Rm 1,25
Laura Gafforio
@padrepasquale ma lei, al posto del papa, voglio pensare che condanni l'omosessualità come la condanna Gesù, si sarebbe circondato di noti omosessuali attivi? Mi spieghi questo. O, considerando che è uno dei 4 peccati che chiedono vendetta al cospetto di Dio, li avrebbe banditi?
ricgiu
✍️ SCUSATE L’INTRUSIONE…..ma ricorro a questa invasione di campo perchè non riesco a caricare i miei post ricevendo come risposta: “ ……non può essere elaborato”
Mi potreste aiutare e spiegare?
Vorrei pubblicare
www.radiospada.org/…/altri-non-detti…
Aracoeli
Di questa lobby in vaticano ne aveva già scritto abbondantemente padre Ariel in un libro nel 2011 intitolato "E Satana si fece trino" per cui non c'è nulla di inventato. Fortunatamente sta venendo a galla tutto il marciume...
Sul Golghota
@Aracoeli Parole sante le tue. Hai ragione su tutto.
Sul Golghota
@lauragafforio E' ovvio che l'eretico Bergoglio ha lo stesso "problemino" degli omosessuali pedofili che difende e copre con tanto zelo. Anzi, le sue colpe sono ancora più gravi, vista la posizione. E avesse fatto solo questo!!!
padrepasquale
@lauragafforio Ha già fatto la sua arringa vincente. Le sue parole "Al pari dei suoi amici omosessuali", "complice degli abusi" sono di una semplicioneria unica. Sia più discreto nel parlare.
Acchiappaladri
@padrepasquale Caro reverendo, lei riesce ancora a sorprendermi. Pace e bene.
Laura Gafforio
@padrepasquale il papa si traveste da agnello, da difensore dei deboli e degli abusati quando lui per primo nel 2002 sapeva e non ha detto e adesso è il momento di dire che lui, il papa, è al pari di tutti i suoi amici omosessuali (altrimenti non li incaricherebbe ai vertici della Chiesa) e che è complice degli abusi quanto gli stessi esecutori. Altrimenti li avrebbe fermati prima. La verità …More
@padrepasquale il papa si traveste da agnello, da difensore dei deboli e degli abusati quando lui per primo nel 2002 sapeva e non ha detto e adesso è il momento di dire che lui, il papa, è al pari di tutti i suoi amici omosessuali (altrimenti non li incaricherebbe ai vertici della Chiesa) e che è complice degli abusi quanto gli stessi esecutori. Altrimenti li avrebbe fermati prima. La verità deve venir fuori, vale per tutti, anche per sua santità.