Certo non tutti hanno bisogno di un direttore spirituale e non per questo non possono diventare grandi Santi. San Francesco e San Domenico non ebbero un direttore spirituale. E non risulta neppure che lo abbiamo avuto Sant’Agostino o San Tommaso.
Matilde

Padre Giovanni Cavalcoli: Sulla questione della direzione spirituale - Terza Parte (3/3)

Sulla questione della direzione spirituale Terza Parte (3/3) Solo a pochi è dato di avere un direttore spirituale Sulla questione della direzione …
Joshua.
Mi ricordo che S.Teresa di Lisieux nei suoi scritti disse approssimativamente, che occorre fare attenzione scegliersi il direttore spirituale, perché ve ne sono alcuni che conducono male nella spiritualita'.
Kiakiar
Se la memoria non mi inganna ne parla in " Cammino di perfezione" ripetendo la necessità di trovare un direttore spirituale dotto, prudente etcetera. Ne parla San Giovanni della Croce che ella ben conosceva
scuoladimaria.info/giov_croce_fviii3.htm
Matilde
Caro Joshua, il parere di Santa Teresa è certamente attendibile. P. Giovanni Cavalcoli, OP
Massimo M.I.
Estrapolazione dall'articolo "La sostituzione del dirigere con l’accompagnare è molto significativo. Il dirigere è certo il dirigere verso una meta. Ma nel parlare di accompagnamento non si dice verso dove. Ed è proprio questo che vi vuole: l’importante è accompagnare, stare assieme, dialogare, condividere, fare comunione, incontrarsi, il confronto tra i diversi, la reciprocità. Il sacerdote non …More
Estrapolazione dall'articolo "La sostituzione del dirigere con l’accompagnare è molto significativo. Il dirigere è certo il dirigere verso una meta. Ma nel parlare di accompagnamento non si dice verso dove. Ed è proprio questo che vi vuole: l’importante è accompagnare, stare assieme, dialogare, condividere, fare comunione, incontrarsi, il confronto tra i diversi, la reciprocità. Il sacerdote non indica una meta, non guida verso una meta, ma semplicemente «accompagna»; il dove non interessa: si sceglie assieme ciò che si vuole.
N.S.dellaGuardia
Il verbo del "nuovo corso cattolico" è ormai ovunque. Col solito lessico trito e vuoto.
Hanno trovato il modo di diffonderlo anche qui su gloria tramite un "padre op" che gestisce l'account di una religiosa (almeno sembra dalla foto).
Matilde
Caro N.S., sono la titolare dell'account e sono una suora domenicana. Propongo, perchè ritengo sia una cosa meritevole, alcuni articoli di Padre Giovanni Cavalcoli, domenicano, già pubblicati sul suo blog. Sono iscritta su GloriaTv dal 2010. Ma lei, che si nasconde dietro un nome ed una immagine generici, a che titolo dice quanto afferma? Lei è un cattolico? Se sì, come fa a dire queste …More
Caro N.S., sono la titolare dell'account e sono una suora domenicana. Propongo, perchè ritengo sia una cosa meritevole, alcuni articoli di Padre Giovanni Cavalcoli, domenicano, già pubblicati sul suo blog. Sono iscritta su GloriaTv dal 2010. Ma lei, che si nasconde dietro un nome ed una immagine generici, a che titolo dice quanto afferma? Lei è un cattolico? Se sì, come fa a dire queste sciochezze?
N.S.dellaGuardia
Cara sorella, non faccia caso alle sciocchezze che scrive un "forse cattolico", decida piuttosto se al suo account risponde lei o padre cavalcoli.
La foto generica dietro cui mi nascondo è un famoso quadro che ritrae il beato Benedetto Pareto durante l'apparizione di Nostra Signora della Guardia, il cui intervento liberò Genova dalla peste, tra le altre cose. A quel tempo non si davano …More
Cara sorella, non faccia caso alle sciocchezze che scrive un "forse cattolico", decida piuttosto se al suo account risponde lei o padre cavalcoli.
La foto generica dietro cui mi nascondo è un famoso quadro che ritrae il beato Benedetto Pareto durante l'apparizione di Nostra Signora della Guardia, il cui intervento liberò Genova dalla peste, tra le altre cose. A quel tempo non si davano appellativi tipo "postina" a Maria Santissima, né si chiamavano "stupidaggini" le questioni legate ai dogmi su di Lei. A quei tempi inoltre siamo certi che le guide spirituali GUIDAVANO le anime verso le braccia di Dio Padre, non accompagnavano in dialoghi di scambio tra diversi e reciprocità o altro.
Dietro questo account si nasconde il forse cattolico Emanuele di Genova, e risponde sempre e solo lui. Laudetur semper Christus Iesus.
Matilde
Caro N.S., le risposte che scrivo io, non le firmo. Mentre le risposte alle domande o ai commenti relativi agli articoli, risponde direttamente P.Giovanni Cavalcoli, anche se le sue risposte vengono pubblicate da me.
Matilde
Caro N.S., comprendo il suo disappunto nei riguardi di certe battute del Papa; tuttavia, se lei è cattolico, la esorto a passare sopra queste cose e a curare gli interessi della sua anima, che la conducono ad obbedire al Vicario di Cristo. P. Giovanni Cavalcoli, OP
N.S.dellaGuardia
La ringrazio di cuore per la sollecitudine verso l'anima, tuttavia come immagino avrà visto e letto anche lei, la questione su chi sia il vicario di Cristo è quantomeno aperta. Obbedienza sì, sempre, basta continuare a seguire la dottrina ed il magistero della Chiesa come ci è stata tramandata, senza innovazioni o sconvolgimenti. Io le ho fatto solo qualche esempio di fatti e discorsi, tuttavia …More
La ringrazio di cuore per la sollecitudine verso l'anima, tuttavia come immagino avrà visto e letto anche lei, la questione su chi sia il vicario di Cristo è quantomeno aperta. Obbedienza sì, sempre, basta continuare a seguire la dottrina ed il magistero della Chiesa come ci è stata tramandata, senza innovazioni o sconvolgimenti. Io le ho fatto solo qualche esempio di fatti e discorsi, tuttavia il turbamento generato in questi 8 anni va ben aldilà di tali esempi, per numero e gravità. Gravità inaudite, scandalose, perfino ingiuste. Un certo San Paolo diceva che se anche venisse un angelo a cercare di convincere su qualcosa di contrario alla Verità...
Matilde
Caro N.S., le critiche che fai a Papa Francesco sono in parte condivisibili, ma confinano nella esagerazione e quindi nella calunnia. D'altra parte, se tu vuoi avere credito nei tuoi giudizi sul Papa, bisogna che tu rinoconsca onestamente tutto il bene che fa, bene che è riconosciuto anche da molti non credenti. A maggior ragione dovremmo riconoscerlo noi cattolici.
Se invece tu ti fermi solo a …More
Caro N.S., le critiche che fai a Papa Francesco sono in parte condivisibili, ma confinano nella esagerazione e quindi nella calunnia. D'altra parte, se tu vuoi avere credito nei tuoi giudizi sul Papa, bisogna che tu rinoconsca onestamente tutto il bene che fa, bene che è riconosciuto anche da molti non credenti. A maggior ragione dovremmo riconoscerlo noi cattolici.
Se invece tu ti fermi solo a dare giudizi negativi, sorge, in chi ti legge, il forte sospetto che tu non fai uno sforzo di obbiettività, ma sei mosso nei confronti del Papa da un sentimento di rancore, che non ti fa assolutamente onore, ma che fa perdere di autorità quello che dici.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
N.S.dellaGuardia
Caro padre, come ben sa io non ho alcuna autorità, men che meno ciò che dico o scrivo. In più faccio parte di una esigua ed innocua minoranza, invisa persino tra i propri familiari. La mia amara scoperta sulla condizione del papato attuale è stata un cammino lungo e doloroso, fatto di incredulità ma alla fine rassegnazione all'evidenza. Per dimostrare che non formulo giudizi ma parto da fatti …More
Caro padre, come ben sa io non ho alcuna autorità, men che meno ciò che dico o scrivo. In più faccio parte di una esigua ed innocua minoranza, invisa persino tra i propri familiari. La mia amara scoperta sulla condizione del papato attuale è stata un cammino lungo e doloroso, fatto di incredulità ma alla fine rassegnazione all'evidenza. Per dimostrare che non formulo giudizi ma parto da fatti precisi e circostanziati, non ho tempo e spazio di riportare qui tutto cio che è sotto gli occhi di tutti. Posso dire che cerco sempre di non cadere in calunnia e rancore, poiché commento i fatti e non la persona. Lei dice di riconoscere le cose buone, ma basta una sola cosa negativa per fare scadere tutto il resto, poiché parliamo di "colonne portanti" e non di sfumature o sofismi. Chieda ai cattolici cinesi di riconoscere le cose buone! Chieda ai cattolici della parrocchia di Buenos Aires che si sono visti chiudere un MIRACOLO EUCARISTICO dietro un muro! Chieda agli ordini religiosi chiusi! E potrei andare avanti ancora a lungo ma mi fermo. La ringrazio del tempo dedicatomi per rispondermi (un grazie anche a suor Matilde).
Matilde
Caro N.S., per poterti fare un giudizio oggettivo ed equilibrato sul Papa io ti consiglio di fare molta attenzione alle fonti di informazione, perchè oggi generalmente esistono due tipi di stampa. C'è una stampa che lo denigra sistematicamente, e c'è un'altra stampa che lo esalta in modo scriteriato approvando i difetti ed ignorando le qualità.
Per potere esattamente sapere che cosa fa il Papa, …More
Caro N.S., per poterti fare un giudizio oggettivo ed equilibrato sul Papa io ti consiglio di fare molta attenzione alle fonti di informazione, perchè oggi generalmente esistono due tipi di stampa. C'è una stampa che lo denigra sistematicamente, e c'è un'altra stampa che lo esalta in modo scriteriato approvando i difetti ed ignorando le qualità.
Per potere esattamente sapere che cosa fa il Papa, ti consiglio di tenerti in contatto col sito della Santa Sede o con l'Osservatore Romano. Infatti, anche pubblicazioni come Avvenire, Famiglia Cristiana o la Civiltà Cattolica, sono inquinati da tendenze faziose di tipo modernista, che presentano il Papa come se fosse un modernista.
Inoltre, per avere un giudizio fondato, sanamente critico, ti consiglio anche di consultare i miei articoli sul Papa, che da anni pubblico nel mio blog ed in altri siti.
In secondo luogo bisogna che tu chiarisca nell'insegnamento di un Papa quelli che sono i contenuti principali da quelli secondari o accidentali. I contenuti principali sono le verità di fede, che tu trovi anche nel Catechismo. Quelli secondari sono di carattere pastorale o disciplinare o al limite discorsi d'occasione o a braccio, per esempio interviste, dove il Papa non parla come Papa, ma semplicemente come dottore privato. Se qui si notano degli errori, non bisogna farci caso, perchè non è in gioco il suo magistero.
P.Giovanni Cavaloli, OP
Matilde
Caro Marziale, anche Lutero considerava il Papa l'anticristo. Vuole farsi luterano?
P.Giovanni Cavalcoli, OP
Marziale
Reverendo, io l’ho invitata alla lettura. Io i suoi articoli li ho letti , se non vuol leggere i miei , pazienza.
N.S.dellaGuardia
Padre come le dicevo sono proprio gli insegnamenti da leibdefiniti primari a dare scandalo. Proprio perché questioni delicate ed importanti non vanno desunte da fonti di informazioni parziali. Anche vatican.va e osservatore romano ricadono in questa categoria, a mio modesto avviso.
Marziale
Reverendo, pur condividendo buona parte del suo autorevole pensiero, non concordo con la seconda parte della sua tesi :"il sesso è creato da Dio. «È un dono di Dio», come ha detto Papa Francesco"
1) Che il sesso sia creato da Dio non ci piove.
2) Che il sesso sia un dono di Dio ci piove, e molto.

Se per "dono" lei equipara il sesso, per es. ai "doni" dello S.S. allora penso che quelli siano …More
Reverendo, pur condividendo buona parte del suo autorevole pensiero, non concordo con la seconda parte della sua tesi :"il sesso è creato da Dio. «È un dono di Dio», come ha detto Papa Francesco"
1) Che il sesso sia creato da Dio non ci piove.
2) Che il sesso sia un dono di Dio ci piove, e molto.

Se per "dono" lei equipara il sesso, per es. ai "doni" dello S.S. allora penso che quelli siano frutto della purissima liberalità di Dio, senza costrizione alcuna, mentre l'altro non fu frutto di pura liberalità di Dio , ma frutto del primo peccato.
In poche parole Dio fu obbligato a concedere quel "dono" se voleva riempire il Paradiso.
Infatti , essendo Dio onnipotente poteva perpetuare la razza umana anche senza contatto genitale:"Vi dico che Dio può far sorgere figli di Abramo da queste pietre." Mt.3
Dunque se per dono intendiamo un atto di purissima liberalità di Dio, la necessità sessuale scaturita dal primo peccato la possiamo considerare un dono di secondo grado:una automobile usata.
In poche parole Dio fu "necessitato": mise una toppa nuova sulla veste usata.
Infatti non si spiegherebbe perché questo gran dono non fu concesso subito ad Adamo ed Eva, e perché di questo gran dono non ne usufruirono Maria Santissima e san Giuseppe.
Un rispettoso saluto.
Matilde
Caro Marziale, quando Papa Francesco ha parlato del sesso come dono di Dio evidentemente non si è riferito ad un dono soprannaturale, ma ha inteso dire che il sesso, che è creatura di Dio, ci è stato donato dal suo amore, per cui l'esercizio onesto del sesso è in questo senso utilizzazione di un dono di Dio. Ma c'è di più, e cioè che nel matrimonio l'atto sessuale, come insegna la Chiesa, è un …More
Caro Marziale, quando Papa Francesco ha parlato del sesso come dono di Dio evidentemente non si è riferito ad un dono soprannaturale, ma ha inteso dire che il sesso, che è creatura di Dio, ci è stato donato dal suo amore, per cui l'esercizio onesto del sesso è in questo senso utilizzazione di un dono di Dio. Ma c'è di più, e cioè che nel matrimonio l'atto sessuale, come insegna la Chiesa, è un atto santificato dalla grazia, per cui in questa circostanza si può giungere a dire che questo atto diventa un dono della grazia.
Per quanto riguarda il progetto genesiaco, il paragone di Gesù con le pietre che diventano uomini, non c'entra assolutamente niente, perchè questo riguarda l'onnipotenza divina. Invece la riproduzione della specie mette in atto le semplici leggi biologiche della natura umana, maschio e femmina.
Per quanto riguarda poi il peccato originale, anch'esso non ha nulla a che vedere con la generazione mediante il sesso, ma al contrario tale peccato ha comportato una corruzione nella normalità dell'esercizio della sessualità.
L'esercizio del sesso non è una conseguenza del peccato originale, ma è stato progettato da Dio nell'atto stesso in cui ha creato l'uomo, maschio e femmina, e ha detto loro: "Crescete e moltiplicatevi, riempite la terra".
Per quanto riguarda la verginità di Maria, essa non va assolutamente intesa come una smentita dell'onestà dell'atto sessuale, ma significa l'altissima intimità di Maria con Dio, purissimo Spirito, che evidentemente non ha sesso.
Marziale
Reverendo, allora in che consisterebbe il Peccato Originale se non in questo?
"L’albero del bene e del male aveva un valore metaforico, simbolico: Dio aveva dato all’uomo tutti i beni del Creato, solo che egli non doveva usurpare a Dio il diritto di essere il Creatore dell’uomo il quale avrebbe poi dovuto ‘propagarsi’ unicamente grazie all’amore di Dio che era in lui e senza libidine di senso.
More
Reverendo, allora in che consisterebbe il Peccato Originale se non in questo?
"L’albero del bene e del male aveva un valore metaforico, simbolico: Dio aveva dato all’uomo tutti i beni del Creato, solo che egli non doveva usurpare a Dio il diritto di essere il Creatore dell’uomo il quale avrebbe poi dovuto ‘propagarsi’ unicamente grazie all’amore di Dio che era in lui e senza libidine di senso.
Satana volle però togliere all’uomo la verginità intellettuale e tentò Eva suscitandole riflessi e acutezze che prima non aveva. Eva "vide" e volle "provare".
La Carne era destata!
Eva allora comprese perché ormai aveva la malizia.
Iniziò da sola il Peccato lo portò a termine col compagno."
Questa è mia profonda ed inamovibile convinzione: a meno che per lei il Peccato Originale sia altro.
La sessualità rimane dunque per me "dono necessitato": toppa nuova su vestito usato, toppa sulla malizia prima inesistente ora scatenata come toro infuriato che tutto travolge ed abbatte fino ai più bestiali eccessi: omosessualità, sessualità usata sempre nei riti satanici sui bambini, sessualità usata su neonati fino ad ucciderli. Questo è l'acme del "dono" della sessualità. Non così, non così per l'amore di puro spirito al quale i due primi erano destinati . L'amore spirituale non ha che per acme e modello se non l'amore dei Tre eternamente uniti. A quello l'uomo di buona volontà è destinato, un puro, invisibile, immateriale ma reale amore spirituale.
Un rispettoso saluto.
Marziale
Nel modo animale infatti esiste la riproduzione senza alcun tipo di contatto tra i due differenti sessi, riproduzione asessuata. A quel tipo di riproduzione erano destinati Adamo ed Eva quando Dio disse ai due:"Crescete e moltiplicatevi, riempite la terra".
Matilde
Caro Marziale, io sono d'accordo con te nel riconoscere la spaventosa corruzione sessuale, che oggi dilaga dovunque con i peccati più abbominevoli.
Ma in che cosa consiste questa corruzione? Consiste precisamente nel fatto che questi peccatori fanno il contrario di quello che Dio ha comandato riguardo all'uomo e alla donna, ossia di unirsi onestamente e secondo natura al fine di riprodurre la …More
Caro Marziale, io sono d'accordo con te nel riconoscere la spaventosa corruzione sessuale, che oggi dilaga dovunque con i peccati più abbominevoli.
Ma in che cosa consiste questa corruzione? Consiste precisamente nel fatto che questi peccatori fanno il contrario di quello che Dio ha comandato riguardo all'uomo e alla donna, ossia di unirsi onestamente e secondo natura al fine di riprodurre la specie umana.
A questo punto, se sei cattolico, devi riconoscere, come ti ho detto, che il Papa ha ragione nel parlare del sesso come dono di Dio, nel senso che ti ho detto.
A questo punto tu capisci che, per rimediare a tutta questa lussuria dilagante, non c'è da fare altro che da mettere in pratica le conseguenze che discendono dall'affermazione del Papa.
Inoltre tieni presente che il peccato originale, secondo la fede cattolica, non è l'uso del sesso, perchè il sesso in se stesso è buono e creato da Dio in ordine alla procreazione. Ti ripeto che è stata originaria volontà di Dio che l'uomo si riproducesse mediante l'atto sessuale. Invece il vero peccato originale è consistito nella pretesa di Adamo ed Eva di stabilire loro, al posto di Dio, il criterio del bene e del male.
Inoltre, riguardo alla generazione umana, tieni presente che Dio Stesso crea l'anima immortale per ogni figlio d'uomo e non è vero che l'uomo crea se stesso.
Per queste dottrine confrontati con il Catechismo della Chiesa Cattolica.
Marziale
Reverendo, mi scusi, ma continuo a non capire in che cosa sarebbe consistito secondo lei il Peccato Originale che portò, ahimè, il Figlio a lasciarsi inchiodare sul Legno della Croce .
Kiakiar
Scusi @Matilde mi potrebbe spiegare dove sbaglia nella sua riflessione sul peccato originale San Tommaso d' Aquino?

albertostrumia.it/…d’aquino-sul-peccato-originale
Kiakiar
Perdoni la mia ignoranza. Le chiedo se è sbagliato secondo lei chiedersi quale sia stato sostanzialmente, materialmente il peccato orginale in quanto tutti i peccati formalmente sono peccati di superbia perché consistono nel seguire il capriccio della umana volontà piuttosto che le leggi e i comandi di Dio.
Matilde
Caro Marziale, il peccato originale, come risulta chiaramente dal racconto biblico, confermato dal Catechismo della Chiesa Cattolica, è consistito nella è pretesa di essere come Dio, nel senso di sostituirsi a Dio nello stabilire il criterio del bene e del male. Quindi si tratta di un peccato puramente spirituale, cioè di superbia, che nulla ha a che vedere con il sesso. P.Giovanni Cavalcoli, OP
Matilde
Caro Kiakiar, è vero che la superbia è il principio di tutti i peccati, proprio perchè il peccato originale fu un peccato di superbia. Tuttavia il parlare del principio del peccato non è ancora parlare del peccato. Voglio dire che in concreto esistono molte specie di peccati, che si differenziano per il loro oggetto specifico. Tuttavia ognuno di essi riceve la sua spinta di fondo dalla superbia. …More
Caro Kiakiar, è vero che la superbia è il principio di tutti i peccati, proprio perchè il peccato originale fu un peccato di superbia. Tuttavia il parlare del principio del peccato non è ancora parlare del peccato. Voglio dire che in concreto esistono molte specie di peccati, che si differenziano per il loro oggetto specifico. Tuttavia ognuno di essi riceve la sua spinta di fondo dalla superbia. Quindi, ciò non vuol dire che tutti i peccati siano peccati di superbia, ma che essi, nella loro differenziazione, derivano come dal loro principio primo dalla superbia, così come tutti i rami di un albero derivano dal tronco di quell'albero.
San Tommaso non sbaglia assolutamente nella sua teoria del peccato originale, ma anzi offre un modello di interpretazione.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
Otto BigOtto Octavius
A quei tempi la Santa Chiesa Cattolica era "la Chiesa di Cristo" i santi fiorivano da essa, il popolo metteva al primo posto Dio e quindi non era necessario avere padri spirituali, anzi erano proprio questi che illuminavano papi e vescovi, ma credo che al giorno d'oggi nel tempo dell'inganno universale in questa confusione sia basilare avere un riferimento spirituale
Matilde
Caro Otto, in realtà la direzione spirituale è esistita fin dai primissimi tempi della Chiesa. E' vero poi che alcuni Papi hanno avuto delle guide spirituali, ma per fare il Papa basta il carisma che gli ha donato Gesù Cristo. Per quanto riguarda la situazione attuale sono d'accordo che occorre più che mai la presenza di buoni direttori spirituali, a patto però che siano in piena comunione con …More
Caro Otto, in realtà la direzione spirituale è esistita fin dai primissimi tempi della Chiesa. E' vero poi che alcuni Papi hanno avuto delle guide spirituali, ma per fare il Papa basta il carisma che gli ha donato Gesù Cristo. Per quanto riguarda la situazione attuale sono d'accordo che occorre più che mai la presenza di buoni direttori spirituali, a patto però che siano in piena comunione con la Chiesa e con il Papa.
Kiakiar
Concordo con ciò che ha scritto Marziale. Secondo la testimonianza della beata Anna Katherina Emmerick, raccolta nel libro " Vita della Santa Vergine Maria " , dove si può leggere il resoconto delle sue rivelazioni mistiche sulla Madonna, il genere umano si sarebbe riprodotto per puro amore spirituale se non avesse peccato. Se riesco a trovare piu tardi il documento da cui ho estrapolato questa …More
Concordo con ciò che ha scritto Marziale. Secondo la testimonianza della beata Anna Katherina Emmerick, raccolta nel libro " Vita della Santa Vergine Maria " , dove si può leggere il resoconto delle sue rivelazioni mistiche sulla Madonna, il genere umano si sarebbe riprodotto per puro amore spirituale se non avesse peccato. Se riesco a trovare piu tardi il documento da cui ho estrapolato questa informazione , riporterò le sue stesse parole....
Kiakiar
Ecco le parole della Beata;
One more comment from Kiakiar
Kiakiar
Forse dal sito internet si leggono piu agevolmente.

ilsemedimedjugorje.wordpress.com/2008/01/21/cap-2-parte-i/
Massimo M.I.
Gli scritti di Valtorta dà ragione a @Marziale: " ....Guardate gli animali tutti. Avete mai visto un animale maschio e uno femmina andare l'uno verso l'altro per sterile abbraccio e lascivo commercio? No. Da vicino o dalontano, volando, strisciando, balzando o correndo, essi vanno, quando è l'ora, al rito fecondativo, nè vi si sottraggono-fermandosi al godimento, ma vanno oltre, alle …More
Gli scritti di Valtorta dà ragione a @Marziale: " ....Guardate gli animali tutti. Avete mai visto un animale maschio e uno femmina andare l'uno verso l'altro per sterile abbraccio e lascivo commercio? No. Da vicino o dalontano, volando, strisciando, balzando o correndo, essi vanno, quando è l'ora, al rito fecondativo, nè vi si sottraggono-fermandosi al godimento, ma vanno oltre, alle conseguenze serie e sante della prole, unico scopo che nell'uomo, semidio per l'origine di Grazia che I'ho resa intera, dovrebbe fare accettare l'animalità dell'atto necessario da quando siete discesi di un grado verso l'animale. Voi non fate come le piante e gli animali.Voi avete avuto a maestro Satana,lo avete voluto a maestro e lo volete.e le opere che fate sono degne del maestro che avete voluto. Ma se foste statife delia Dio,. avreste avuto la gioia dei figli, santamente, senza dolore, senza spossarvi in copule oscene, in degne, che ignorano anche le bestie, le bestie senz'anima ragionevole e spirituale. All'uomon e alla donna, depravati da satana, Dio volle opporre l'Uomo nato da Donna soprasublimata da Dio, al punto di generare senza aver conosciuto uomo:Fiore che genera Fiore senza bisogno di seme, ma perunico bacio del Sole sul calice inviolato del Giglio-Maria.La rivincita di Dio!
oltre a ciò Gesù affermò che nel paradiso non ci si sposa, ma gli uomini saranno come angeli. Bergoglio con le mezze verità è pericolosissimo! Oltre a non essere papa
Marziale
Ottimo: "l'animalità dell'atto necessario da quando siete discesi di un grado verso l'animale."
Marziale
Cara @Kiakiar , prenda sempre con pinze lunghe due metri gli scritti della beata Emmerick: quella è certamente beata mentre non possiam dire lo stesso del Brentano che elaborò ad abundantiam, spesso corrompendo, ciò che la beata gli dettava.
Vada sul sicuro abbeverandosi ai soli scritti manu propria della Valtorta e della Piccarreta.
Naturalmente questo è un mio personale convincimento.
Matilde
Cara Kiakiar, nel testo da lei riportato, Emmerick parla del peccato originale, che viene trasmesso per generazione ad ogni essere umano. Solo la Madonna è stata concepita senza il peccato originale. Se Adamo ed Eva non avessero peccato, saremmo nati tutti senza peccato originale.
Matilde
Caro Massimo, per quato riguarda le parole di Gesù sul fatto che alla resurrezione non ci sarà matrimonio, esse vogliono dire che non ci sarà più la riproduzione della specie, ma non che non ci sia una umanità maschio e femmina, come ora in paradiso ci sono Maria e Gesù con il loro corpo maschile e femminile.
Per questo è offensivo per Papa Francesco negare che sia Papa ed è pericoloso per la …More
Caro Massimo, per quato riguarda le parole di Gesù sul fatto che alla resurrezione non ci sarà matrimonio, esse vogliono dire che non ci sarà più la riproduzione della specie, ma non che non ci sia una umanità maschio e femmina, come ora in paradiso ci sono Maria e Gesù con il loro corpo maschile e femminile.
Per questo è offensivo per Papa Francesco negare che sia Papa ed è pericoloso per la salvezza delle vostre anime.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
One more comment from Matilde
Matilde
Caro Marziale, l'unione dell'anima con il corpo non è data dal fatto che un'anima discende in un corpo, ma dipende dal fatto che Dio crea simultaneamente anima e corpo. Per quanto riguarda la generazione umana, il corpo è generato dai genitori, mentre l'anima è creata immediatamente da Dio.
Quando si dice creazione dell'uomo nel primo senso, si intende creazione dal nulla.
Invece, quando si tratt…More
Caro Marziale, l'unione dell'anima con il corpo non è data dal fatto che un'anima discende in un corpo, ma dipende dal fatto che Dio crea simultaneamente anima e corpo. Per quanto riguarda la generazione umana, il corpo è generato dai genitori, mentre l'anima è creata immediatamente da Dio.
Quando si dice creazione dell'uomo nel primo senso, si intende creazione dal nulla.
Invece, quando si tratta della creazione dell'anima umana, si intende che l'anima è creata dal nulla nel momento della congiunzione dei due gameti per la formazione dello zigote.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
Massimo M.I.
Si intende che in cielo non ci sarà atti sessuali. Il pericolo dell'anima è di essere sviata da false dottrine, ciò che da vera autorità è la fedeltà alla verità " Quand'anche noi o un angelo vi annunciasse un vangelo diverso da quello che avete udito sia anatema" . Se avessi espresso nove anni fa le dottrine di Bergoglio, " tutte le religioni vengono da Dio" qualsiasi sacerdote mi avrebbe detto …More
Si intende che in cielo non ci sarà atti sessuali. Il pericolo dell'anima è di essere sviata da false dottrine, ciò che da vera autorità è la fedeltà alla verità " Quand'anche noi o un angelo vi annunciasse un vangelo diverso da quello che avete udito sia anatema" . Se avessi espresso nove anni fa le dottrine di Bergoglio, " tutte le religioni vengono da Dio" qualsiasi sacerdote mi avrebbe detto che è un pensiero New Age.
Matilde
Caro Massimo, comunque una cosa è certa, insegnata da San Giovanni Paolo II, che in cielo ci sarà l'uomo e la donna. Il che evidentemente significa che il sesso non è una conseguenza del peccato originale, ma è stato voluto da Dio al momento della creazione dell'uomo, come componente essenziale dell'uomo, maschio e femmina.
Quindi i peccati sessuali non il puro e semplice uso del sesso, ma un …More
Caro Massimo, comunque una cosa è certa, insegnata da San Giovanni Paolo II, che in cielo ci sarà l'uomo e la donna. Il che evidentemente significa che il sesso non è una conseguenza del peccato originale, ma è stato voluto da Dio al momento della creazione dell'uomo, come componente essenziale dell'uomo, maschio e femmina.
Quindi i peccati sessuali non il puro e semplice uso del sesso, ma un uso del sesso contrario alla volontà divina.
Per quanto riguarda la pluralità delle religioni, il Papa non si è riferito al fatto che esse contengono degli errori, cosa evidente a chiunque le conosce e quindi tanto più al Papa, ma il Papa ha parlato di diversità delle religioni tra di loro, cioè ci ha fatto presente che non è solo questione di vero e di falso, ma appunto anche di queste diversità, le quali in se stesse sono cose buone e volute da Dio.
Per esempio esistono diversi modi di pregare, diversi modi di considerare Dio, diversi modi di costruire i templi, diversi modi di realizzare la spiritualità, ecc., cose che sono tutte ricchezze e che fanno sì che tra noi cristiani e loro ci possa essere sul piano umano una complementarietà reciproca, cosa però che non esclude assolutamente, come dice il Concilio (Nostra Aetate 3), il primato del cristianesimo su tutte le altre religioni.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
Massimo M.I.
Io a San Giovanni PAOLO II , ( non so a quale enciclica si riferisce) preferisco gli insegnamenti di Gesù stesso dati alla Valtorta che mi sembra non abbia letto nel post sopra.
Matilde
Caro Massimo, è evidente che l'insegnamento di Nostro Signore è al di sopra di tutti. Tuttavia Cristo ha dato a Pietro l'incarico di guidare la Chiesa nella Verità.
I vari veggenti, anche santi, sanno benissimo che le rivelazioni private, che essi ricevono, per poter essere autenticate, devono essere riconosciute dal Papa.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
Massimo M.I.
P. Giovanni, stiamo trattando argomenti che ci possono portare a confronto lungo. Quando Gesù ad esempio parlò del livello per ripudiare la moglie disse: all'inizio non era così, ma fu dato processo a motivo della durezza dei vostri cuori. Credo confermato anche dall'affermazione di Gesù nella Valtorta che secondo i piani originali di Dio, l'uomo non si sarebbe moltiplicato come fanno gli …More
P. Giovanni, stiamo trattando argomenti che ci possono portare a confronto lungo. Quando Gesù ad esempio parlò del livello per ripudiare la moglie disse: all'inizio non era così, ma fu dato processo a motivo della durezza dei vostri cuori. Credo confermato anche dall'affermazione di Gesù nella Valtorta che secondo i piani originali di Dio, l'uomo non si sarebbe moltiplicato come fanno gli animali, la concezione verginale di Maria rende possibile questo fatto. E sicuramente, credo che lo sposalizio casto di Giuseppe e di Maria, sia stato una meraviglia anche per gli angeli e il loro amore sponsale ineguagliabile. Ciò nonostante io, dopo una convivenza che frutto due figli, ho avuto l'enestimabile dono di un vero matrimonio con il proposito di unire i nostri cuori per amare insieme il Signore, il quale sapendo le mie tendenze e debolezze ha santificato la nostra vita reciproca, pur non avendo più per l'età di procreare, ringrazio per questa opportunità. San Paolo dice che è meglio sposarsi che ardere. Sul tema dei veggenti soggetti al Papa, purtroppo da decenni a questa parte, dato che come affermato dalla Madonna alla Salet, III segreto di Fatima, le tre fontane per parlare delle maggiori, senza parlare di prelati, santi e papi che avevano profetizzato questi tempi in cui la gerarchia avrebbe apostatato, pur avendole riconosciute, non vengono ascoltate. La massoneria è penetrata nella Chiesa, ella odia il soprannaturale e cerca di spegnere questi eventi con tutte le forze, esempio Civitavecchia, quanto hanno combattuto P. Pio, e tutt'ora ci sono rivelazioni che i primi nemici come nel passato sono eclesiasti. Se pensiamo che Papa Giovanni XXIII affermò : non credo ai profeti di sventura, oggi che la sventura ci coglie vi trova impreparati. È proprio qui il problema: non avete ascoltato i profeti, secondo sono per importanza dopo gli apostoli nella lista di San Paolo. Quel papa, inganna ti dalla scienza e dalla tecnica pronunciò all' ONU che finalmente con questo ente si sarebbe realizzato un mondo di pace. Dottrina condannata dal catechismo come millenarismo, e che tuttora molti di voi credono tanto che avete fatto della Chiesa il cappellano al governo dell'anticristo che sta prendendo potere! Vi rendete conto che per non aver consacrato la Russia siete colpevoli della situazione attuale?
Massimo M.I.
Comunque, ho trovato il suo articolo molto bello e interessante, Dio la Benedica Massimo e Rose
Matilde
Caro Massimo, la Madonna è un caso unico in tutta l'umanità di concepimento senza seme umano, perchè

Ella doveva concepire il Verbo incarnato. Ma nel piano originario di Dio circa la riproduzione della nostra specie, piano che è rimasto valido anche nella presente natura decaduta,tale riproduzione avviene naturalmente, in perfetta consonanza con la volontà di Dio, perchè la donna è fecondata …More
Caro Massimo, la Madonna è un caso unico in tutta l'umanità di concepimento senza seme umano, perchè

Ella doveva concepire il Verbo incarnato. Ma nel piano originario di Dio circa la riproduzione della nostra specie, piano che è rimasto valido anche nella presente natura decaduta,tale riproduzione avviene naturalmente, in perfetta consonanza con la volontà di Dio, perchè la donna è fecondata dal seme maschile mediante l'unione sessuale.
Per quanto poi riguarda i "profeti di sventura" con i quali S.Giovanni XXIII disse di dissentire, egli si riferiva a personaggi catastrofici, che non vedevano nella modernità altro che errori e peccati, mentre, come poi hanno dimostrato gli insegnamenti del Concilio, occorre mettere in luce anche ciò che nella modernità c'è di buono e assumibile dal Vangelo.
P.Giovanni Cavalcoli, OP
Kiakiar
Caro Padre Giovanni Cavalcoli Dio non fa mai nulla a caso e se ha voluto vergini e casti non solo La Madonna ma san Giuseppe e Gesu un motivo c' è . Molta letteratura di anime mistiche infatti insiste sulla castita e verginità di san Giuseppe, d' altronde egli è il piu grande santo della Chiesa secondo solo alla Madonna e ha potuto toccare, prendere in braccio e allevare Gesu, la Purezza in …More
Caro Padre Giovanni Cavalcoli Dio non fa mai nulla a caso e se ha voluto vergini e casti non solo La Madonna ma san Giuseppe e Gesu un motivo c' è . Molta letteratura di anime mistiche infatti insiste sulla castita e verginità di san Giuseppe, d' altronde egli è il piu grande santo della Chiesa secondo solo alla Madonna e ha potuto toccare, prendere in braccio e allevare Gesu, la Purezza in persona. Se la santa Famiglia fu composta di Vergini, significa che la Santa verginità ha una grande importanza nel piano di Dio e doveva ristabilire e l' armonia tra la volonta divina e quella umana, turbata dal peccato originale che a mio avviso corruppe la natura dei nostri progenitori perche la coinvolse nel compimento della didobbedienza a Dio. " E si aprirono loro gli occhi e si accorsero di essere nudi" si accorsero di cio in seguito ad un uso cattivo del corpo, oltre che delle facoltà dello spirito, perché non conforme alla volonta originaria di Dio.

augustinus.it/…_lettera/genesi_lettera_11.htm

radiomaria.it/…iovane-e-vergine-per-il-regno/

bibbiaweb.net/lett145g.htm
Massimo M.I.
P. Giovanni, non esalti il naturale troppo, anche le bestie lo fanno, ma l'uomo e la donna, hanno del soprannaturale, soprattutto prima del peccato originale. Se poi pensiamo che tra le altre maledizioni per la caduta vi è anche quella che la donna avrebbe partorito con dolore, Maria che non era sotto questa maledizione, partorì senza dolore e rimase vergine, anche ciò può farci capire che i …More
P. Giovanni, non esalti il naturale troppo, anche le bestie lo fanno, ma l'uomo e la donna, hanno del soprannaturale, soprattutto prima del peccato originale. Se poi pensiamo che tra le altre maledizioni per la caduta vi è anche quella che la donna avrebbe partorito con dolore, Maria che non era sotto questa maledizione, partorì senza dolore e rimase vergine, anche ciò può farci capire che i piani di Dio erano diversi. Per quanto riguarda la sacra ubbidienza, le posto le condizioni di essa scritte da un altrosacerdote e nella dottrina della Chiesa: L’obbedienza è dovuta anzitutto a Dio, poi a coloro che Lo rappresentano sulla terra, tanto nell’ordine naturale che nell’ordine soprannaturale: nella famiglia, i genitori (e soprattutto il padre); sul posto di lavoro, i superiori; nella società, le autorità civili; nella Chiesa, infine, i Pastori insigniti di giurisdizione canonica. È necessario che chi comanda sia stato legittimamente costituito, che i suoi ordini siano conformi alla legge e che non eccedano i limiti delle sue attribuzioni. Non si è quindi obbligati a obbedire a chiunque in qualsiasi cosa; anzi, qualora un comando sia contrario alle leggi divine ed ecclesiastiche, sottomettersi è peccato.
Massimo M.I.
@Kiakiar credo che si sbaglia, il peccato di Adamo e Eva fu la superbia nel non ubbidire a Dio, la cocupiscenza-nuditá fu il frutto della perdita della grazia