ilsantorosario
ilsantorosario
9
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai - Quale delle due (preghiere) è prima rispetto all’altra: il Pater …More
MESE MARIANO
- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai
- Quale delle due (preghiere) è prima rispetto all’altra: il Pater Noster o l’Ave Maria?

"O insignissimo delle scienze intellettuali (e) Pastore delle Pecore di Cristo, la Beatissima Trinità, mediante il Santissimo Rosario della Beatissima Vergine, allontana dai poveri, ogni miseria. Su ciò, la curiosa avidità (di sapere) dei secolari, chiede: Quale delle due preghiere è più eccellente: il Pater Noster o l’Ave Maria?
Essi si porrebbero il dito sulla bocca, se conoscessero il (detto) del Filosofo (Aristotele): “Sono odiose le comparazioni delle cose”. Veramente io, contrario (ad essere) di parte, (sarò) neutrale; mi posizionerò sicurissimamente nel mezzo, e questionerò sulle due (preghiere):
I. Il Pater Noster, per cinque caratteristiche, precede l’Ave Maria:
1. quanto all’Autore: infatti, (il Pater Noster lo pronunciò) Cristo, mentre l’Ave Maria la pronunc…
More
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai - Perché nel Rosario di Gesù e di Maria sono poste centocinquanta …More
MESE MARIANO
- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai
- Perché nel Rosario di Gesù e di Maria sono poste centocinquanta Ave Maria?

"O illustrissimo Padre dei poveri, degli orfani e dei piccoli, l’Eterna Trinità, per mezzo del Rosario di Maria Vergine, porta tranquillità a chi sta nella prova.
Intorno a questo, viene presentata un’importante domanda: come mai nel Rosario sono contenute centocinquanta Ave Maria?
I. Questo numero non è per superstizione, ma per imitazione della Chiesa: il Salterio della (Chiesa) è formato, (infatti), di altrettanti Salmi. Il popolo fedele, allora, con questo numero biblico e di grandissimo significato, si conforma piamente alla Chiesa;
II. RAGIONE PROFETICA:
poichè Cristo (Gesù) e la Gloriosa Maria sono stati profetizzati nel Salterio di Davide con tante Virtù ed insigni Grandezze, sempre esaltate dai Santi Padri, quanto altrettante sono le (centocinquanta) Ave Maria da …
More
fidelis eternis
O Maria, Sine Labe Originali Concepta, ora pro nobiss Deo. Amen
Tina 13
🙏🙏🙏
View one more comment
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai. - Perché nel SS. Rosario sono posti quindici Pater Noster? - "O …More
MESE MARIANO
- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai.
- Perché nel SS. Rosario sono posti quindici Pater Noster?

- "O piissimo Pastore delle anime nel Signore Gesù, la Dolcissima SS. Trinità, mediante il SS. Rosario, elargisce la gioia a chi sta nel pianto, alla Mensa della medesima Infinita Trinità. Intorno a ciò, di nuovo il pio sentimento dei fedeli può sollevare una domanda: come mai nel (SS. Rosario) sono posti quindici Pater Noster? A ciò rispondo:
I. Per la Visione avuta da San Bernardo: egli apprese per Divina Rivelazione che, chi avesse ogni giorno, per un anno intero, recitato quindici Pater Noster, avrebbe uguagliato il numero delle Ferite della Passione del Signore.
Questa (Rivelazione) deve essere tenuta, dai Cristiani, in somma venerazione e onore, poichè nella Passione del Signore, sono quindici i punti fondamentali, che i cristiani devono contemplare piamente:
1. (l’Utima) commovente Cena;
2.…
More
ilsantorosario
"...la Dolcissima SS. Trinità, mediante il SS. Rosario, elargisce la gioia a chi sta nel pianto, alla Mensa della medesima Infinita Trinità..."
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai. - E’ preferibile chiamare questa preghiera di suffragio Salterio, …More
MESE MARIANO
- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai.
- E’ preferibile chiamare questa preghiera di suffragio Salterio, oppure Corona, Catena o Rosario?

- "Reverendissimo Padre in Cristo, e rifugio amorevole e singolare dei peccatori, la Misericordiosissima Trinità, mediante il Rosario della Vergine Maria, dona liberazione a chi è in catene.
I. Alcuni tentano di denominarlo con diversi vocaboli: sebbene sia la stessa cosa, tuttavia, di essi, sempre uno è il (vocabolo) più adatto, secondo Sant’Alberto Magno, nella Logica. Così, questa preghiera, per quanto venga appellata con diversi nomi, tuttavia, è da chiamare, in modo più appropriato, Salterio (del Rosario), per molteplici ragioni:
1. per la (sua) prefigurazione nel Salterio di Davide: infatti la realtà e la raffigurazione sono chiamate con lo stesso nome, pure non (avendo) lo stesso significato.
In tal senso, Cristo viene chiamato: Leone, Verme, Pietra, …
More
Baliven
😇
ilsantorosario
"Reverendissimo Padre in Cristo, e rifugio amorevole e singolare dei peccatori, la Misericordiosissima Trinità, mediante il Rosario della Vergine …More
"Reverendissimo Padre in Cristo, e rifugio amorevole e singolare dei peccatori, la Misericordiosissima Trinità, mediante il Rosario della Vergine Maria, dona liberazione a chi è in catene..."
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai. - Perché nel SS. Rosario si dice prima il Pater Noster e poi l’Ave …More
MESE MARIANO
- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai.
- Perché nel SS. Rosario si dice prima il Pater Noster e poi l’Ave Maria?

"Eccellentissimo Vescovo, la SS. Trinità, per mezzo del SS. Rosario della Vergine Maria, disseta a sazietà gli assetati.
I. Il Salterio del Rosario della Vergine Maria può ottenere (questo), e da Ella prende il nome: poichè la Piissima Maria, Madre di Dio, possiede le qualità virtuose del Salterio della Sinagoga, della Cetra e dell’Organo (infatti i Rosarianti della Vergine Maria sono i Musici Angelici della medesima Regina
del Cielo), per dieci ragioni ed argomentazioni:
1. perchè la Purissima Vergine Madre di Dio (col Salterio del SS. Rosario) allontana il diavolo, come Davide scacciò, con la Cetra, il demonio, da Saul (1 Sam. 16);
2. perchè la Madre di Dio è Colei che ha portato fino a noi, l’Arca di Dio, ossia il Verbo Onnipotente, come un tempo Davide fece festa davanti all’…
More
ilsantorosario
"...La Purissima Vergine Madre di Dio (col Salterio del SS. Rosario) allontana il diavolo, come Davide scacciò, con la Cetra, il demonio..."
ilsantorosario
"Eccellentissimo Vescovo, la SS. Trinità, per mezzo del SS. Rosario della Vergine Maria, disseta a sazietà gli assetati. I. Il Salterio del Rosario …More
"Eccellentissimo Vescovo, la SS. Trinità, per mezzo del SS. Rosario della Vergine Maria, disseta a sazietà gli assetati.
I. Il Salterio del Rosario della Vergine Maria può ottenere (questo), e da Ella prende il nome: poichè la Piissima Maria, Madre di Dio, possiede le qualità virtuose del Salterio della Sinagoga, della Cetra e dell’Organo (infatti i Rosarianti della Vergine Maria sono i Musici Angelici della medesima Regina
MESE MARIANO - APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai. - Perché il SS. Rosario è chiamato il Salterio di Gesù e di Maria?…More
MESE MARIANO
- APOLOGIA DEL SS. ROSARIO: del Beato Maestro Alano della Rupe per il Vescovo Ferrico di Cluny, Vescovo di Tournai.

- Perché il SS. Rosario è chiamato il Salterio di Gesù e di Maria?
"O rinomatissimo Padre e Signore in Cristo, la SS. Trinità offre la salvezza ai peccatori, per mezzo del SS. Rosario della Vergine Maria.
1. Il SS. Rosario è detto, infatti, Salterio dal salmodiare, per questo coloro che servono Dio e la Vergine Maria, mediante esso, sono chiamati Salmodianti. (Il SS. Rosario) è chiamato così dal Salterio di Davide, che fu immagine del Saluto Angelico. I Cantici, infatti, dell’Antica Legge sono prefigurazione della Nuova (Alleanza), secondo Sant'Ambrogio.
2. Se fosse di gradimento a qualcuno: si potrebbe paragonare (il SS. Rosario) al Sale della Divina Sapienza, dal momento che, sia il Padre Nostro, che l’Ave Maria, sono le due Saline della Sapienza di Dio, che rendono savie le menti dei
fedeli.
3. Qualcuno preferisce paragonarlo all’Arpa, che gli Ebrei …
More
ilsantorosario
...(il SS. Rosario) mostra ai peccatori la via della salvezza.
MESE MARIANO La Santa Tradizione della Chiesa Cattolica ha da sempre dedicato il Mese di Maggio alla Devozione alla Madonna con la preghiera del Santo Rosario. A tal proposito,ogni giorno …More
MESE MARIANO
La Santa Tradizione della Chiesa Cattolica ha da sempre dedicato il Mese di Maggio alla Devozione alla Madonna con la preghiera del Santo Rosario. A tal proposito,ogni giorno pubblicheremo una meditazione tratta dall'Opera del Beato Alano della Rupe. Uniamoci tutti insieme nella Preghiera Prodigiosa del S.Rosario,esortati dalle Parole del B.Alano con le quali Auguriamo a tutti un Buon Mese di Maria SS.ma!
FRUTTI DELLA CONFRATERNITA DEL ROSARIO.

- IV. “Inoltre, carissimo Domenico, ti stia
massimamente a cuore quella Fraternità, e
tutti ne riconoscano apertamente gli
straordinari Frutti: ti manifesto alcuni di
essi”. Primo Salterio: Prima Cinquantina. “1. Essere immune dalla colpa dell’avarizia, della simonia e del sacrilegio. 2. La presenza dei Santi. 3. La pace nei Regni, nelle Repubbliche, nelle Città, nelle Ville. 4. La partecipazione alle preghiere, riuniti tutti insieme, intorno a Cristo e a Me. 5. Il perdono delle offese e la riconciliazione. 6. L’elemosina. …
More
ilsantorosario
Primo Salterio: Prima Cinquantina. “1. Essere immune dalla colpa dell’avarizia, della simonia e del sacrilegio. 2. La presenza dei Santi. 3. La pace …More
Primo Salterio:
Prima Cinquantina.
“1. Essere immune dalla colpa
dell’avarizia, della simonia e del sacrilegio.
2. La presenza dei Santi.
3. La pace nei Regni, nelle
Repubbliche, nelle Città, nelle Ville.
4. La partecipazione alle preghiere, riuniti tutti insieme, intorno a Cristo e a Me. 5. Il perdono delle offese e la riconciliazione. 6. L’elemosina. 7. Il giusto consiglio al prossimo. 8. La correzione fraterna. 9. La purezza delle coscienze. 10. L’indulgenza plenaria dei peccati, per la Comunione (dei meriti)”.
La Vergine della Rivelazione: UN MONITO CONTRO LE ERESIE - Il 12 aprile 1947 in una grotta, (presso la località delle Tre fontane in Roma, ove San Paolo subì il martirio) la Madre di Dio si …More
La Vergine della Rivelazione:
UN MONITO CONTRO LE ERESIE
- Il 12 aprile 1947 in una grotta, (presso la località delle Tre fontane in Roma, ove San Paolo subì il martirio) la Madre di Dio si presenta ad un protestante con il titolo di Vergine della Rivelazione, e converte questo uomo violento e anticlericale, con le stesse parole con cui Gesù si rivelò a S. Paolo sulla via di Damasco:
“Tu mi perseguiti, ora basta!”
L'uomo, il trentaquattrenne Bruno Cornacchiola, cristiano avventista, era in quel momento impegnato a scrivere un discorso contro i Dogmi Mariani.
Era diventato direttore della gioventù missionaria avventista. In questa veste cercava di educare i giovani a rifiutare l'Eucaristia, non ritenendo reale la presenza di Cristo in essa; a rifiutare la Madonna, in quanto considerata non Immacolata; a rifiutare il Papa. (il 9 dicembre 1949, in chiusura della celebrazione della «Crociata della bontà» in piazza San Pietro, Bruno confessò al Santo Padre, Pio XII, che dieci anni …
More
ilsantorosario
610
GESU' E' NATO PROPRIO IL 25 DICEMBRE! - Molto spesso si dichiara con sconcertante sicurezza e disinvoltura che il giorno 25 dicembre altro non sia che la “cristianizzazione” della festa pagana del …More
GESU' E' NATO PROPRIO IL 25 DICEMBRE!
- Molto spesso si dichiara con sconcertante sicurezza e disinvoltura che il giorno 25 dicembre altro non sia che la “cristianizzazione” della festa pagana del Sol invictus. E’ bene perciò chiarire, anzitutto, che il solstizio d’inverno – data in cui si festeggiava nelle culture politeiste il Sol invictus - cade il 21 dicembre e non il 25.
La Chiesa primitiva aveva fissato la data di nascita di Gesù al 25 dicembre già nei primissimi anni successivi alla sua morte, poiché le tradizioni, le date e gli eventi riguardanti la vita di Gesù venivano conservate e tramandate con estrema cura e precisione dai testimoni diretti, prima fra tutti la sua Santa Madre Maria.
Questo è stato ricavato dallo studio dell’antichissima tradizione di matrice giudeo-cristiana - risultata fedelissima al vaglio degli storici contemporanei - e che ha avuto origine dalla cerchia dei familiari di Gesù, ossia dalla originaria Chiesa di Gerusalemme e di Palestina.
Il Vangelo …More
ilsantorosario
403

LA PRODIGIOSA SINDONE DELLA MADRE DI DIO

- L'Immagine di Nostra Signora di Guadalupe. - Un oggetto che esiste dal 12 dicembre 1531, 477 anni fa, un mantello (per i messicani una “tilma”) che per le sue caratteristiche non dovrebbe esistere.…
ilsantorosario
1460

"I PRIMI CINQUE SABATI DEL MESE" - Oggi è il Primo sabato del Mese. Ricordiamo la grande promessa …

Oggi è importantissimo più che mai Consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria attraverso la Pratica dei "PRIMI CINQUE SABATI DEL MESE" - La Madonna apparendo a Fatima il 13 giugno 1917,disse a Lucia: “…
betta940
😇
ilsantorosario
1338
CONCLUSIONE DEL MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Digni…More
CONCLUSIONE DEL MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
"La quindicesima Regina e Virtù è la
Religione, che deve essere abbracciata in
due modi.
La prima, nello stato comune dei fedeli, nei quali, secondo (Sant’)Agostino, vi è l’obbligo ad osservare i Dieci Divini Comandamenti, ed è uguale per i cristiani rigenerati nel fonte battesimale. L’altra è la Religione particolare, che è di somma donazione e di somma perfezione, e, rispetto alla religione comune è come il Sacramento dell’Eucaristia, rispetto al Sacramento del Matrimonio o dell’Estrema Unzione, o …
More
Tina 13
🙏🙏🙏
ilsantorosario
40
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."
INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.

"La quattordicesima Regina e Virtù è la
Penitenza, che è il dolore assunto
volontariamente per pagare la pena dei
peccati, e fatto per non commetterne in seguito, come appare evidente nelle parole di (Sant’)Agostino, di (Sant’)Ambrogio e di (San) Gregorio. Questa Penitenza, poi, o Virtù, è, secondo i teologi, incline a provar dolore per le colpe commesse, e così la Penitenza è una parte della giustizia, che è insita nella volontà, secondo (Sant’)Agostino. In modo diverso, la Penitenza si assume per mezzo del Sacramento (…
More
ilsantorosario
25
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
"La tredicesima Virtù e Regina è la
Carità, che, secondo l’Apostolo (Paolo), tutto
crede, tutto spera, non si gonfia, non è
ambiziosa, non è invidiosa, non si comporta ingiustamente, non si adira, non pensa male, non richiede le cose che sono sue, non gode del male, ma si rallegra della verità. Senza Lei, né le fede, né la scienza, né la speranza, né qualsiasi altra Virtù giovano a qualcosa. Ella, poi, (secondo [Sant’]Agostino), è la forma di tutte le Virtù, e senza di Lei non vi è alcun merito, alcun bene, alcuna perfezio…
More
ilsantorosario
134
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
"La dodicesima Regina o Virtù, è la
Speranza, che, secondo il Maestro (Pietro
Lombardo) nel terzo Libro delle Sentenze,
26a Distinzione, è la sicura attesa della futura beatitudine, in considerazione dei precedenti meriti, altrimenti, il confidare di poter conseguire la Gloria senza meriti sarebbe presunzione, cosa che, da alcuni, viene chiamata peccato contro lo Spirito Santo. E su di essa si ha, nel II° Libro delle Sentenze, 34a Distinzione: L’illustrissimo (San) Girolamo da prestigio a questa Regina, dicendo: O gloriosa…
More
Tina 13
🙏🙏🙏
ilsantorosario
36
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."
INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.

"L’undicesima Regina, o Virtù, è la Fede,
che, secondo l’Apostolo, è il contenuto delle
cose che si devono sperare, la dimostrazione
delle cose che non appaiono. Questa Virtù poi (secondo [San] Girolamo) congiunge le cose Divine con quelle terrene, collega le cose più basse con quelle celesti, ha istruito i santi padri Patriarchi, fu il fondamento degli Apostoli, ha confermato con sicurezza eterna tutta la Chiesa di Dio. Questa Virtù della fede, poi, (secondo [Sant’]Ambrogio), crede le cose che non vede, osserva le cose …
More
ilsantorosario
151
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
La decima Regina e Virtù è la Fortezza.
La quale, secondo (San) Fulgenzio, fa
rimanere irremovibile l’animo dell’uomo nelle
avversità, e imperterrito nelle cose improvvise. Per mezzo di Lei, infatti, secondo il Filosofo, si tengono a freno le passioni del coraggio e del timore. Questa Fortezza dal Poeta così è descritta: O Fortezza, la più luminosa delle Virtù e loro eccellentissima Regina, tu difendi tutte le cose, annienti le avversità, e rialzi le altre Virtù, quando cadono. Tu sei la Guida nelle lotte, Tu la Regola …
More
Tina 13
🙏🙏🙏
ilsantorosario
32
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
"La nona Regina e Virtù è la Giustizia,
che è Colei che rende a ciascuno ciò che è
suo, secondo (Sant’)Isidoro, l’obbedienza ai
più grandi, l’educazione e l’esemplarità ai più piccoli, l’amicizia fraterna tra gli eguali, secondo Seneca. Come attesta il Poeta, questa Regina delle Virtù è il Decoro dei buoni costumi, il Limite di confine delle opere, la Regina dei regni, l’Imperatrice di tutti, che rende giuste le leggi, che premia i giusti, che condanna gli empi. Senza di Lei, non vi sarebbero nel mondo (nè) regni né potes…
More
ilsantorosario
35
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
"L’ottava Regina o Virtù, che alcuni di
voi hanno visto, è la Prudenza, che, secondo
(San) Bernardo, è l’Auriga di tutte le Virtù.
E di essa il Poeta disse: O Gloria dei buoni costumi, Sole delle Virtù, Stella delle notti, Giglio dei giorni primaverili, Tu, disse, o Prudenza, Maestra dei giudiziosi, Scuola dei saggi e Regina dei governatori e dei re, senza il cui Impero tutte le cose sono sottoposte al naufragio, mediante Te il mondo regge in piedi, senza di te tutte le cose sono senza senso. O veramente Beata, e Beata al …
More
ilsantorosario
145
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO. Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I) "L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del …More
MESE DEL SANTISSIMO ROSARIO.
Beato Alano della Rupe: LO SPLENDORE E IL VALORE DEL SANTISSIMO ROSARIO (incunabolo del 1498) Libro V (Capitolo I)
"L’infinita ed inanerrabile Dignità e Valore del Salterio del Rosario dell’Eccelsa e Purissima Sempre Vergine Maria."

INIZIO DI UN ALTRO MIRABILE SERMONE DEL BEATISSIMO DOMENICO (SCRITTO E ARGOMENTATO DAL MAESTRO ALANO, NOVELLO SPOSO DELLA BEATISSIMA VERGINE MARIA) INTORNO ALLE 15 REGINE O 15 VIRTÙ.
"La settima Regina e Virtù è la
Continenza o la Castità, che è, secondo (San)
Crisostomo, la purezza della carne, che si
astiene dal piacere venereo non permesso. Cose che affermo per il Matrimonio, nel quale vi è la continenza coniugale, secondo (San) Beda. E questa continenza deve essere in pensieri, parole e opere, secondo (San) Girolamo. Ella, poi, secondo (San) Gregorio Nazanzeno, è la più bella di tutte le cose belle, la più amabile di (tutte le cose) amabili, la più pura di tutte le cose pure, (e) Dio e gli Angeli …
More
Tina 13
🙏🙏🙏